Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: Tascabili

Le grandi storie della fantascienza

Vol. 15

di Asimov Isaac

editore: Bompiani

pagine: 396

I migliori racconti di fantascienza pubblicati nel 1953 da autori del prestigio di Fritz Leiber, Walter M
13,50

Le grandi storie della fantascienza

Vol. 16

 

editore: Bompiani

pagine: 396

Siamo, con Le grandi storie della fantascienza" scelte da Isaac Asimov, al 1954
13,50

Brucia Troia

di Veronesi Sandro

editore: Bompiani

pagine: 232

Tra gli anni cinquanta e gli anni sessanta, nel cuore della provincia italiana, si svolge la vicenda raccontata in questo nuov
9,90

La setta dei libri blu

di Gordon Dahlquist

editore: Bompiani

pagine: 1019

Miss Temple, una ricca signorina di buona famiglia, arriva a Londra e si fidanza con un promettente diplomatico, Roger Bascombe. Senza darle troppe spiegazioni, questi ben presto l'abbandona, inducendola, ingelosita e incuriosita, a pedinarlo. All'uscita dal lavoro, lo vede salire su un treno e lo segue. Il treno è pieno di gente mascherata, che si reca a una festa fuori città, in una villa inquietante. Per avervi accesso ci si deve quasi spogliare, ma Miss Temple è pronta ad accettare qualunque cosa pur di mescolarsi agli ospiti e scoprire il segreto del suo amato. Nella villa, insieme a due misteriose figure che incontra per caso - un famigerato killer, soprannominato Cardinal Chang, e un ufficiale, Svenson, incaricato di sorvegliare e accudire un principe debosciato - Miss Temple si trova coinvolta in un intrigo inquietante e mozzafiato, che cercherà in tutti i modi di sventare. Una setta di loschi individui sta infatti complottando per ottenere il controllo dei desideri altrui utilizzando dei libri di un misterioso vetro blu in grado di assorbire tutto ciò che popola le menti degli esseri umani.
13,00

Tutti i racconti

di Flannery O'Connor

editore: Bompiani

pagine: 626

"Quelle della O'Connor non sono rappresentazioni realistiche della scena sociale in cui è nata la vittima, ma rappresentazioni del divino come appare a chi abbia una visione antropocentrica del mondo: i suoi personaggi la vivono come una violenza, un'offesa, un intervento distruttivo che sconvolge l'equilibrio del mondo umano. A tal punto che la visione religiosa che si ricava dai racconti è spesso opprimente. D'altra parte, morte, sofferenza, disordine, sono invece i mezzi attraverso i quali un personaggio passa da una comprensione meschina, superficiale, dell'esistenza al mistero nel quale l'uomo vive e muore." (Dall'introduzione di Marisa Caramella)
15,00

Ritorno a Brideshead

di Evelyn Waugh

editore: Bompiani

pagine: 418

Pubblicato nel 1945, "Ritorno a Brideshead" è il primo romanzo di Waugh nel quale la tematica religiosa cattolica abbia un'importanza pari all'intento satirico. È la storia dell'inarrestabile decadenza dell'aristocratica famiglia dei Flyte che si consuma in un'antica dimora in cui immutabili riti e cerimonie stanno per essere spezzati via dai tempi nuovi, ma è anche un'impareggiabile e commossa rievocazione degli anni della giovinezza trascorsi in colleges esclusivi; è la constatazione che la vita non può prescindere dalla religione, è il sarcastico ritratto di una classe sociale chiusa in se stessa che sta per essere travolta dalla tempesta della guerra.
13,00

Fuori programma

di Pezzi Andrea

editore: Bompiani

pagine: 177

Ho fatto la televisione come vorrei che la televisione fosse, ho fatto internet come vorrei che internet fosse, ho costruito u
10,90

Viaggio sentimentale di Yorick lungo la Francia e l'Italia

di Laurence Sterne

editore: Bompiani

pagine: 298

Sotto lo pseudonimo shakespeariano di Yorick, da lui usato anche in altri lavori, Laurence Sterne raccoglie ed espone ricordi
15,00

Panta

Filosofia

 

editore: Bompiani

pagine: 629

Questo numero di Panta, dedicato alla filosofia, è centrato sul tema dell'anima e del volto
16,00

Trauma

di Patrick McGrath

editore: Bompiani

pagine: 252

Charlie Weir si guadagna da vivere affrontando i demoni altrui. Nella sua attività di psichiatra a New York ha visto ogni tipo di trauma, eppure non riesce ancora a trovare una soluzione ai propri conflitti famigliari: l'accesa rivalità con il fratello Walter, affermato pittore; il gelo nei confronti di un padre senza nerbo; il soffocante rapporto con la madre. Né ha ancora accettato, dopo sette anni, il tragico errore che lo ha allontanato dalla moglie e dalla figlia, che gli ha lasciato nient'altro che una solitudine consumante e una rabbia inquieta. Quando Walt presenta Nora Chiara al fratello, questi si sente attratto tanto dalla sua bellezza mozzafiato quanto dalla sua aria sofferta. Si innamorano velocemente, avidamente, ma l'idillio ha vita breve. La vulnerabilità di lei, un tempo irresistibile, comincia ad avvelenare il rapporto finché Charlie si accorge di avere accanto una paziente più che una compagna. E mentre sonda le origini del dolore di Nora Chiara, un vago ricordo comincia ad affiorare dal suo inconscio, sollevando in lui un atroce sospetto.
12,90

Pura anarchia

di Allen Woody

editore: Bompiani

pagine: 171

Un modesto guardiano notturno riceve pacchi di pubblicità postale, tra cui l'invito a iscriversi a una setta new age
8,90

La vita è uno stato mentale. Ovvero la conta dei frutti delle azioni nel mondo evanescente secondo l'insegnamento di Phalu il Kashmiro

editore: Bompiani

pagine: 89

Talvolta, all'improvviso, l'immenso tesoro del pensiero tibetano schiude una perla. A questa schiusa è primavera in tutto il mondo. "La conta dei frutti delle azioni nel mondo evanescente secondo l'insegnamento di Phalu il kashmiro", nato da un abbraccio insolito e fruttuoso tra il pensiero dell'Islam sufi e quello del Buddhismo tibetano, è la perla che viene qui tradotta per la prima volta in lingua italiana. Come foglie vive spiccate dal grande albero della conoscenza, si tratta di un florilegio di sentenze per parare i colpi del mondo, sino alla metà del secolo scorso popolare in Tibet come un lunario. Le lucide e belle riflessioni di questo vademecum, uno squisito livre de chevet, zampillano all'imbrunire dell'esistenza di un uomo nella cui mente guadagnò terreno l'idea che la vita non è altro che uno stato mentale, un incantesimo, un sogno. Il giovamento delle regole qui esposte è, appunto, impedire che il sogno della vita si muti in un incubo indigesto. Regole tanto più utili ai contemporanei.
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.