Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: Tascabili

Anni fuggenti

Il romanzo del cinema italiano

di Danese Silvio

editore: Bompiani

pagine: 499

Il cinema muto e la Belle Epoque, il fascismo e il cinema dei "telefoni bianchi", i primi divi, i colossal di Cinecittà, la gu
9,50

Esercizio del potere e arte della persuasione

di Dilenschneider Robert

editore: Bompiani

pagine: 306

Dilenschneider offre in questo volume un manuale di tattica e strategia per spiegarci come affrontare le nuove regole del gioc
8,50

La televisione spiegata al popolo

di Campanile Achille

editore: Bompiani

Achille Campanile è stato critico televisivo dell'"Europeo" dal 9 febbraio 1958 al 17 novembre 1975
9,80

La struttura assente. La ricerca semiotica e il metodo strutturale

di Umberto Eco

editore: Bompiani

pagine: 599

Uscito nel 1968, questo libro poneva il problema di una teoria semiologica unificata, quando la discussione sui fondamenti e i limiti di questa disciplina erano ancora agli inizi. In un secondo luogo, nel vivo del dibattito sullo strutturalismo, criticava gli abusi e le degenerazioni "ontologiche" di quello che veniva riproposto come un metodo: e così facendo lasciava intravedere quale sarebbe stata la sorte dell'ondata strutturalista, la sua crisi e il suo riflusso, "La struttura assente" ha suscitato un vivace dibattito nel nostro paese ed e stato tradotto in francese, tedesco, spagnolo, portoghese, serbo-croato e polacco, in questa edizione il testo è corredato da un'ampia introduzione che ne ricostruisce i punti di partenza storico-culturali e riassume i problemi emersi dalle discussioni che suscitò al suo apparire.
14,00

La forza del passato

di Sandro Veronesi

editore: Bompiani

pagine: 250

A Roma un tranquillo quarantenne che si guadagna da vivere scrivendo libri per ragazzi viene avvicinato da uno strano tassista, che lo convince ad ascoltare una rivelazione "pazzesca": suo padre, morto da poco, non sarebbe stato il generale democristiano e bigotto che lui aveva sempre creduto, ma una spia russa al servizio del KGB. Da questo momento lo scudo protettivo che il protagonista aveva tenacemente costruito attorno a sé e alla sua famiglia comincia a sgretolarsi. Crollata anche l'ultima illusione, quella di una pace coniugale perseguita per anni, lo scrittore scopre - o meglio, dubita, senza averne la certezza - d'essere sempre stato diverso da come credeva di essere, con un padre diverso (una spia?), una moglie diversa (infedele?), e un diverso passato con cui fare i conti. Come nessun altro scrittore italiano di oggi, Sandro Veronesi sa allestire una irresistibile macchina narrativa - una macchina fatta di colpi di scena spettacolari, di movenze da romanzo giallo, di sipari comico-grotteschi sulla "incredibile" Italia di oggi - e, insieme, suggerire al meravigliato lettore che la storia che sta leggendo di null'altro parla, se non della sua vita più profonda. Premio Campiello 2000 e Premio Viareggio-Repaci 2000.
12,90

La grande sfida. Il testamento spirituale di un profeta del nostro tempo

di Osho

editore: Bompiani

pagine: 180

"Io mi preoccupo della verità, non della legge: e la verità è che voi vivete una vita squilibrata, innaturale. Per favore, tornate a darle un equilibrio! Tutti dovrebbero poter essere se stessi e contribuire alla vita in base a ciò che sono, creando e producendo. A tutti dovrebbe essere permesso di realizzare il proprio potenziale. Io voglio insegnarvi che il paradiso è su questa terra. E per essere felici non occorre preparazione alcuna; per amare non è necessaria nessuna disciplina." (da "La grande sfida")
10,00

Come raggiungere la padronanza e il controllo di sé

di Baer Lee

editore: Bompiani

pagine: 295

Un aiuto pratico per coloro che soffrono di disturbi ossessivi, ansie e fobie: caratterizzate da pensieri paralizzanti e da ge
8,00

Non perderti in un bicchier d'acqua in amore. Come far crescere e consolidare le relazioni sentimentali

editore: Bompiani

pagine: 251

Insieme alla moglie Kristine, Carlson illustra come applicare la sua filosofia di vita all'aspetto forse più importante delle
11,00

Sono stato imperatore

di Pu Yi

editore: Bompiani

pagine: 285

Amara confessione di un uomo, Aisin-Gioro Pu Yi, ultimo sovrano della Cina
8,40

Non cogito ergo digito (romanzo a più pretese)

di Antonio Rezza

editore: Bompiani

pagine: 112

Corse a folle velocità, Amori con la 'A' maiuscola, con la 'a' minuscola o senza nessuna 'a', ripicche, gelosie, tradimenti, risate e lacrime, personaggi gonfiati a colpi di charleston, viaggi su Giove, esplorazioni, balletti, excursus storici e geografici di pura fantasia e sicura inattendibilità, varia, variabile e variopinta umanità, decine e decine di personaggi, centinaia di scenari diversi, spettacolari scene di massa con la partecipazione straordinaria (fra gli altri) di Caterina d'Austria, guest star nella parte di se stessa. E sopra tutto e tutti un unico protagonista: l'immancabile, ineffabile Carlo, grande mattatore che da solo, ma con l'aiuto delle sue assurde capacità, conduce un gioco al rimpiattino.
9,00

A quale tribù appartieni?

di Alberto Moravia

editore: Bompiani

pagine: 227

"Questo libro - scriveva Moravia - è stato scritto nel modo seguente: viaggiando in Africa per svago e desiderio di estraneamento, senza fare inchieste né ricerche né nulla di tutto ciò che, quando si ha intenzione di scrivere su un viaggio, si fa "apposta". In Africa ho voluto portare soltanto me stesso, così com'ero, con la cultura e l'informazione di cui già disponevo e niente di più. Se ho letto dei libri sull'Africa l'ho fatto per curiosità, non per crearmi una competenza, d'altronde impossibile. Insomma si tratta di un libro di impressioni; cioè della storia di una felice e invaghita disponibilità."
9,00

L'ereditiera veneziana

di Fulvio Tomizza

editore: Bompiani

pagine: 177

Da un raro libro di Gianrinaldo Carli, economista e poligrafo istriano, incentrato sull'affascinante moglie Paolina, morta a soli venticinque anni. Tomizza ha ricavato un romanzo di sorprendente vigore narrativo. Energica, pragmatica, ma anche dotata di una dolce femminilità, "instabile e irragiungibile" e "per nulla apatica con l'altro sesso", Paolina è una figura che sembra essere frutto della pura fantasia mentre la sua storia, come testimonia Tomizza, è vera e documentata. La vita della giovane ereditiera veneziana è breve ma molto intensa: Paolina si prende cura con saggezza e fermezza morale del patrimonio ereditato, senza lasciarsi inaridire, e dopo la gustosa commedia del fidanzamento si sceglie un marito come lo desidera e di cui s'innamora con passione sincera. Sullo sfondo di una Venezia carnevalesca, un po' reazionaria, un po' illuminista, Tomizza ricostruisce la storia di Paolina con compostezza di stile, rigore documentario e autentica partecipazione.
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.