Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: Tascabili

MoMo

di Elkann Alain

editore: Bompiani

pagine: 77

Due amici: Alberto (Moravia), un ex bambino prodigio che fin da giovane ha dato un contributo fondamentale alla storia della l
7,90

Mitzvà

di Elkann Alain

editore: Bompiani

pagine: 92

In occasione della festa di Yom Kippur, Alain Elkann riflette sulla complessa eredità dell'ebraismo e il suo rapporto contrast
7,90

Il maestro della Terra di Mezzo

di Kocher Paul H.

editore: Bompiani

pagine: 334

Master in inglese vuol dire signore", "padrone", ma anche "maestro" in senso eminente
12,00

Viaggio sentimentale nell'Italia dei desideri

di Sgarbi Vittorio

editore: Bompiani

pagine: 326

Non leggerete in questo libro di particolari teorie sulla tutela dell'arte, ma della consapevolezza piena dei nostri tesori ch
12,90

Dalla separazione all'amore

di Sarjano Swatantra

editore: Bompiani

pagine: 176

C'è stato un tempo, negli anni settanta del Ventesimo secolo, in cui un uomo, Carlo Silvestro, veniva apprezzato per i suoi ar
8,90

Viaggio nella Grecia antica

di Brandi Cesare

editore: Bompiani

pagine: 144

La forza dei libri di viaggio di Brandi non sta nella fascinazione estetica e stilistica, ma anche nel rigore, nella ricchezza
9,90

L'Italia delle meraviglie

di Vittorio Sgarbi

editore: Bompiani

pagine: 348

"Questo libro è stato concepito per nasconderne un altro, per indicare alcune rotte principali e per evitarle e stabilirne altre proprie, tutte possibili e tutte legittime, inseguendo per esempio tozzi e agili montanari scolpiti nel legno nella Chiesa di san Martino a Cerveno, documenti di una storia dell'arte parallela rispetto a quella ufficiale che, Roma su Roma, da Bernini porta a Canova. Mentre nasconderemo, non senza stupore, l'opera di uno strano fotografo-antropologo interessato ai costumi popolari sardi: Ugo Pellis. Una scoperta preziosa, documenti fotografici di una civiltà recente e pur scomparsa, densi di vita, della verità della terra, del mondo pastorale, arcaico e non immortale. Meraviglie di fotografi e di miniature, di codici miniati, di coralli, di manoscritti. E nasconderemo Visso per colui che, interessato a vedere quadri del rinascimento marchigiano, scoprirà una rara serie di manoscritti leopardiani nei suoi versi più famosi. E così via. Per tutto ciò che menzioneremo in questo libro, qualcosa d'altro, non meno importante, sarà nascosto e potrà essere oggetto di un vostro nuovo viaggio, di una vostra personalissima cartografia del cuore. Se il viaggio è ritornare sui passi di altri in altri tempi in altre vite, rievocare, veder riemergere fantasmi, allora mettetevi in cammino, non siate pigri, perché dalla vostra meraviglia deriva la vita dell'arte, dei luoghi, del nostro paese, l'Italia delle meraviglie."
12,90

Neropioggia

di Flavio Soriga

editore: Bompiani

pagine: 207

Non succede mai nulla a Nuraiò, una cittadina (immaginaria ma non troppo) della Sardegna. Finché non viene uccisa la professoressa Marta Deiana, una giovane donna bella e disinibita, capelli rossi tagliati corti e occhi di caffè forte. Quando inizia l'indagine, i carabinieri - a cominciare dal maresciallo Martino Crissanti - sanno già molto. Piovono, nella notte del delitto, gocce pesanti contro i vetri, le case, l'asfalto. E in questa Sardegna lontana da ogni luogo comune continua a piovere sui buoni e sui cattivi, gente alla quale prima o poi la vita presenta un conto da pagare: Nicola Rau, l'amante di Marta e di Sara, stanco di una moglie troppo normale; Alberto Sannìo, l'ex calciatore che dopo un infortunio si è fatto prete e ora sta partendo verso la Terra Santa per un viaggio di penitenza e riflessione; Efisietto Marras, il marito di Marta, l'indiziato dei primi sospetti; e poi "il ragazzo" Giovanni, che nel paese è a conoscenza di troppi segreti, tra cui quelli legati ai traffici che ruotano intorno alla nuova discarica. Grazie a questa coro di anime irrequiete, ben definite da una lingua impetuosa, "Neropioggia" riesce a ricreare un intero microcosmo sociale e antropologico, "dove si pensa come negli anni Cinquanta, ma si mangia e si consuma il triplo di allora, un paese di consumatori modernissimi con la testa rimasta indietro".
12,00

L'inviato speciale

di Waugh Evelyn

editore: Bompiani

pagine: 326

John Boot, brillante giovane scrittore, viene scelto da un quotidiano di punta per andare in Africa come inviato speciale e ra
10,90

Sempre più bandiere

di Evelyn Waugh

editore: Bompiani

pagine: 295

"In quel mattino di domenica in cui ogni dubbio fu chiarito e ogni illusione dileguata, tre donne ricche pensavano a Basil Seal. Erano sua sorella, sua madre e la sua amante." Mancano pochi giorni allo scoppio della Seconda guerra mondiale e ci si aspetta molto da Basil, ma lui, eccentrico ed egoista, gioca con la propria vita, con quella degli altri e trascina con sé in una girandola comica un universo di personaggi: Ambrose, l'amico dei tempi di Oxford, ironico intellettuale ebreo, il vecchio editore Rampole, Poppet Green, pittrice di scarso talento e "pericolosa comunista", e molti altri. E mentre il conflitto bellico fa le sue vittime, Basil vive le sue peripezie: entra nel Ministero della guerra e dopo aver insinuato una macchinazione ai danni del paese e soddisfatto la sua inclinazione per le donne, con la sua innata frivolezza riporta successi effimeri eppur vistosi, fino alla decisione di arruolarsi in un corpo speciale. Perché è ora di trovare un'occupazione seria, "il mondo è pervaso da uno spirito nuovo".
10,90

Nonna Carla

di Alain Elkann

editore: Bompiani

pagine: 132

"Nonna Carla" è uno dei libri più raccolti e intimi di Alain Elkann. Prende infatti le mosse dall'esperienza dolorosa della morte della madre. È una storia narrata sotto forma di diario, giorno dopo giorno, a partire dalla malattia, indagata con amore e con pudore. Dalle avvisaglie all'incrudelirsi del male, dall'esperienza traumatica e dolorosa del reparto di rianimazione fino ai momenti conclusivi del funerale, accompagnato dalle rituali preghiere ebraiche e improvvisamente interrotto dall'apparire inatteso della cuoca napoletana Rosa, che dice: "Signora Carla, voi sì che siete stata un pezzo da novanta!" Nonna Carla riposerà per sempre a pochi passi dalla tomba del suo amico d'infanzia Primo Levi nel cimitero ebraico di Torino. Parallelamente, viene ricostruito, attraverso frammenti di memoria e piccoli episodi di vita quotidiana, il rapporto dell'autore con sua madre; donna dal carattere forte, ma con molte fragilità, dalla generosità inestinguibile. Nonna Carla era legata ai nipoti, a cui è dedicato il libro, da un rapporto felice, profondo e insostituibile. Sono ricordi che emergono in punta di penna, da una scrittura semplice, precisa, che mette in luce un senso di ribellione e di impotenza da parte di un figlio davanti alla malattia e alla successiva scomparsa della madre. Queste pagine sono una meditazione sul fatto che la morte ci coglie comunque impreparati, lasciando dietro di sé un vuoto che nemmeno il tempo riuscirà mai a colmare.
7,00

crollato il British Museum

di Lodge David

editore: Bompiani

pagine: 195

Adam Appleby, giovane studioso alle prese con la sua tesi di dottorato, e sua moglie Barbara, che accudisce con amore tre bamb
7,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.