Il tuo browser non supporta JavaScript!

Risultati della ricerca

Dracula

di Bram Stoker

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 416

Il giovane Harker, novello avvocato, deve recarsi in Transilvania per concludere un affare immobiliare con un misterioso Conte
18,00

Dracula di Bram Stoker di Francis Ford Coppola

di Anna Berra

editore: New Books

pagine: 128

Il "Dracula" filologico che nel 1992 ha riportato in auge il mito ormai esangue dei vampiri è un affresco barocco e immaginifi
19,50

Dracula!

di Bram Stoker

editore: Mondadori

pagine: 531

«Dracula», archetipo delle infinite storie di vampiri narrate dalla letteratura e dal cinema, mette in scena l'eterna lotta tr
25,00

Il racconto di Dracula dal romanzo di Bram Stoker

di Serenella Quarello

editore: Pelledoca editore

pagine: 100

La storia del conte Dracula, il vampiro più famoso di tutti i tempi
18,00

Dracula

di Stoker Bram

editore: Penguin

17,25 16,39

Dracula

di Bram Stoker

editore: Mondadori

pagine: 625

"Il mantello sventola, nelle notti di plenilunio, i suoi movimenti sono quelli di un uomo del destino; quando entra in una sta
12,00

Dracula. Ediz. ad alta leggibilità

di Bram Stoker

editore: Biancoenero

pagine: 94

Il vampiro non ha ombra e la sua immagine non si riflette nello specchio
14,00

Dracula

di Bram Stoker

editore: Einaudi

pagine: 486

Ultimo grande romanzo gotico, "Dracula" è un'opera a confine tra due mondi
13,00

Dracula

di Stoker Bram

editore: Mondadori

pagine: XXXVII-532

Mi stava vicino, lo vedevo da sopra la spalla, ma nello specchio non si rifletteva! In Transilvania per concludere la vendita
10,50

Dracula

di Bram Stoker

editore: Newton compton

pagine: 384

Accompagnato da ininterrotta fortuna, riconfermata dal successo del film di Francis Ford Coppola, "Dracula" di Bram Stoker è l'ultimo grande romanzo gotico e al tempo stesso, forse, il più famoso: spettrale, altero, spietato e sottilmente erotico, il pallido Conte (il cui nome è ormai sinonimo di vampiro) appartiene a quei pochi personaggi che entrano a far parte dell'immaginario collettivo, impongono un genere, divengono un simbolo. "Una figura", notava Thomas Wolf, "che costringe a confrontarci con misteri primordiali: la morte, il sangue, l'amore e i loro reciproci legami", cosicché "il risultato cui Stoker perviene è questo: ci fa comprendere attraverso la nostra esperienza, perché si dice che il vampiro sia invisibile allo specchio. Egli c'è, ma noi non lo riconosciamo, dal momento che il nostro stesso viso lo cela". Introduzione di Riccardo Reim.
3,90

Dracula

di Bram Stoker

editore: Feltrinelli

pagine: 535

"State a sentirli, i figli della notte! Questa è la loro musica!" "Basta l'inizio: con questo Jonathan Harker, procuratore legale in quel di Exeter, che arriva in Transilvania, e si trova immediatamente avvolto in un clima di mistero e di scongiuri, fino a che di notte, tra lontani lupi che ululano e cavalli dalle narici infuocate, arriva in un castello dove un signore vestito di nero, dagli occhi troppo rossi e dai denti troppo bianchi... e il gioco è fatto! Impossibile uscire da quel clima, impossibile allentare la tensione, e non seguire con ansia partecipe la sorte di quei personaggi. Perché, bene o male, questo dandy dalla tetra figura ci attira e ci spaventa al tempo stesso (come tutto ciò che è peccato o che ci fa ingrassare); perché Mina diventa l'oggetto di tutte le nostre preoccupazioni; perché del professor Van Helsing sposiamo l'indefessa fede nell'inconoscibile e nel mistero, e la sua integerrima crociata contro il Maligno; perché la schermaglia tra Dracula che architetta il suo ritorno a casa e gli altri che ne svelano a una a una le mosse finisce con l'appassionarci e con il coinvolgerci come per una partita a scacchi; fino allo strepitoso finale, quando le tre diverse pattuglie dei 'cacciatori' convergono, con un ritmo che ricorda quasi lo stretto di una fuga per organo o l''arrivano i nostri' dei migliori film western, a sbarrare al Vampiro la strada verso il castello della sua sicurezza." (dalla Prefazione di Luigi Lunari).
10,00

I poteri delle tenebre. Dracula, il manoscritto ritrovato

editore: Carbonio editore

pagine: 288

Nel 1900 lo scrittore islandese Valdimar Ásmundsson tradusse Dracula, il celebre capolavoro gotico del 1897 di Bram Stoker
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.