Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Ass. Culturale Il Foglio

Il metodo. Tra miti e realtà

di Orietta Gianjorio

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 260

Lee strasberg e il suo rivoluzionario approccio alla recitazione \\the method\\ hanno affascinato intere generazioni, ma ancor
18,00

Le vele di Astrabat

di Antonio Messina

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 140

Saccheggiare il mondo delle energie: questo è il pericolo che corre l'umanità ne Le Vele di Astrabat, una sorta di regno onirico "appeso al sogno", dove il vento ha la capacità di rigenerare le cellule, di donare immortalità. Sono questi gli elementi che dominano il percorso di Neilos, un viaggiatore tra materia e pensiero, tra realtà e fantasia, tra concretezza ed emozione. Accompagnato da figure femminili molto diverse eppure fondamentali per lo sviluppo dell'intreccio, il protagonista ha vissuto a lungo e ha visto la tragedia umana nelle sue varie fasi: interrogarsi sulla direzione che il mondo sceglie per sé è una prova che lo condurrà ad un'ulteriore scoperta. Non solo per se stesso, ma per quell'umanità che egli cerca di difendere. Il romanzo breve si rivolge non solo al pubblico degli appassionati del genere fantasy, ma anche ai curiosi dei nuovi fenomeni (e generi) letterari, con particolare riguardo per chi apprezza la filosofia.
12,00

La memoria dell'acqua

di Antonio Messina

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 150

"Ecco il segreto della vita, ecco la natura delle cose apparenti... una sfera, due sfere, tre sfere, sette, così via fino alla fine, percorrendo con l'immaginazione la notte dei tempi, in un viaggio voluto dalla nostra fantasia... non credete alla realtà e dubitate di quelli che credono di conoscere tutti i segreti della vita". "La memoria dell'acqua", il libro più noto di Antonio Messina ritorna in una nuova edizione riveduta, con l'inedito "I simulacri di Efeso" avvincente racconto ambientato sul misterioso pianeta Olochen, dove il terribile Efeso controlla le menti. Manipolazione mentale, spostamenti spazio-temporali, creature misteriose, figure femminili evanescenti, Messina ci conduce verso altri mondi e ci riserva, ancora una volta, sorprese continue.
12,00

Il canto di Natale di Fidel Castro

di Alejandro Ruiz Torreguitart

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 100

Alejandro Torreguitart Ruiz rivisita Il canto di Natale di Charles Dickens e compone un apologo politico e sociale sulla Cuba contemporanea. Fidel Castro riceve la visita di Che Guevara che annuncia la venuta di tre spiriti: Camilo Cienfuegos, Arnaldo Ochoa ed Elvis Manuel. Ognuno di loro ha un compito ben preciso e tutti e tre devono far capire a Fidel dove sta sbagliando e come può migliorare il futuro della sua terra. Il libro contiene alcuni inediti in lingua italiana di Heberto Padilla (Calderon, non era questo il mio sogno...), Yoani Sánchez (Riguardo miti, mitomani e altre affabulazioni) e José Martí (Una monella di nome Nené).
6,00

Nero tropicale

di Gordiano Lupi

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 260

Nuova edizione della prima raccolta di racconti cubani di Gordiano Lupi. Un libro che fa conoscere il lato oscuro di Cuba, ma pure le tradizioni di un popolo e la vita della sua gente. Santéria, riti magici, orrore e mistero si uniscono a formare un affresco completo sulla realtà della Cuba del periodo speciale. "Sangue tropicale": gli orrori di un serial killer metropolitano che uccide nella periferia dell'Avana e le suggestioni misteriose dei riti afrocubani. "La vecchia ceiba": il mistero dello spirito dei morti che proteggono i vivi, un'antica leggenda cubana che prende forma in un delirante crescendo di paura. "Nella coda del caimano": un horror romantico ambientato nell'oriente cubano, tra omicidi efferati e apparizioni terribili dello spirito di un fiume. "Il sapore della carne": la guerra d'Angola e la sua terribile eredità, un uomo che per sopravvivere ha dovuto mangiare i cadaveri dei compagni non sarà più lo stesso uomo. "Parto di sangue": una madre snaturata e l'eccidio dei figli, un conte Ugolino al femminile nelle campagne cubane.
11,00

Il cinema di Shinya Tsukamoto

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 150

Esponente di spicco del cinema indipendente giapponese, Shinya Tsukamoto si è fatto conoscere al pubblico occidentale con il film cult Tetsuo, che ne riassume immediatamente le coordinate stilistiche e poetiche. Figlio del cinema di David Cronenberg e di David Lynch, Tsukamoto ha sviluppato un'idea di cinema fondata sul corpo come metafora fragile dell'essere umano. Attraverso film quali Tokyo Fist, Bullet Ballet, A Snake of June, Vital, e la trilogia su Tetsuo, Tsukamoto ha saputo ragionare in termini efficaci sul ruolo dell'individuo all'interno della società oppressiva contemporanea, sulle relazioni sempre più effimere tra le persone, sul ruolo del sesso nella gestione della propria esistenza, tutti temi affrontati all'interno del libro da firme autorevoli quali: Raffaele Meale, Edvige Liotta, Domenico Monetti, Lorenzo Leone, Enrico Carocci, Dario Tomasi, Michele Raga, Enrico Azzano, Matteo Boscarol e Massimiliano Spanu. Prefazione di Tom Mes.
15,00

A destra per caso. Conversazioni su un viaggio

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 90

Si dice che si viaggi solo per il piacere di ritornare. Carlo Gambescia e Nicola Vacca ne hanno intrapreso uno, molti anni fa, al "centro della destra". E per puro caso, come poi il lettore scoprirà. Oggi, però, dopo averne viste di tutti i colori, si ritrovano nella situazione di voler tornare a casa. Ma la casa da cui sono partiti non c'è più. Di qui però la necessità di dare conto di quel che hanno attraversato, scrivendone a quattro mani. "A destra per caso" è una conversazione a due, talvolta seria, talvolta meno, ma ricca di aneddoti, spunti e giudizi spesso pungenti sulla cultura di destra, sui principali protagonisti e sulle numerose giravolte politiche, dalla fine degli anni Ottanta a oggi.
10,00

Per conoscere Yoani Sánchez

di Gordiano Lupi

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 180

Un libro ricco di notizie, curiosità e interviste per conoscere pensiero e vita della blogger cubana Yoani Sánchez, laureata in filologia, che vive all'Avana e lavora nella redazione telematica del portale "Desde Cuba", rivista indipendente ostacolata dal regime. Il suo blog "Generación Y" fa discutere perché è controcorrente, si autodefinisce "un blog ispirato a gente come me, con nomi che cominciano o contengono una y greca. Nati nella Cuba degli anni Settanta - Ottanta, segnati dalle scuole al campo, dalle bambole russe, dalle uscite illegali e dalla frustrazione".
15,00

Poliziotti senza paura. Stelvio Massi e il cinema d'azione

di Fulvio Fulvi

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 236

Stelvio Massi è stato un grande maestro dei film d'azione. Negli anni '70 e '80 ha fatto divertire e sognare milioni di italiani con film come Squadra volante, Mark il poliziotto, Speed cross, La banda del trucido, Il commissario di ferro e tanti altri. Massi si è affermato dopo una lunga e robusta gavetta. Cominciò come aiuto operatore a soli 23 anni appena arrivato a Roma per poi diventare direttore della fotografia, e quindi regista e sceneggiatore di film che hanno visto come protagonisti Tomas Milian, Maurizio Merli, il divo dei fotoromanzi Franco Gasparri, Fabio Testi, John Saxon, Lee J.Cobb, Luc Merenda e altri attori che lui stesso ha scoperto e valorizzato. In questa monografia si ripercorre tutta la carriera del cineasta marchigiano seguendo un criterio biografico corredato da approfondite schede dei 30 film che lui ha diretto. Il libro contiene interviste esclusive al figlio Danilo, anch'egli regista, al musicista e compositore Stelvio Cipriani, a Giorgio Albertazzi, John Saxon, Fabio Testi, Stella Gasparri (figlia dell'attore Franco Gasparri), Massimo Mirani e al montatore Mauro Bonanni. La prefazione è del sindaco di Civitanova Marche, dottor Massimo Mobili, che ha voluto rendere omaggio all'illustre concittadino. Le post-fazioni sono di Luca Pallanch e Domenico Monetti, della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e si intitolano, rispettivamente: Stelvio Massi, le strade perdute del cinema italiano e Stelvio Massi, o l'epigonismo di un genere.
18,00

La voce degli ultimi

di Bruno Panebarco

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 260

Gli "ultimi" adolescenti e bambini dei paesi dell'Est europeo, rapiti, portati a Torino e dati in pasto ai pedofili, non hanno voce. È Sirio Merisi, giornalista d'inchiesta, a svelare le trame di un traffico in cui sono coinvolti servizi deviati e poliziotti corrotti, manovrati da potenti burattinai che faranno di tutto perché la botola dei misfatti non venga scoperchiata.
16,00

Pater noster

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 180

Dodici versi scandiscono il ritmo del Padre Nostro, come rintocchi di una campana che accompagna l'ultimo viaggio di altrettante vittime. Ogni verso della preghiera ispira un capitolo dell'antologia, e ci conduce da Padre Nostro fino al conclusivo Amen, passando attraverso omicidi, ricordi, ossessioni e follie. I dodici racconti spaziano dal noir al fantastico, dal thriller all'intimista. Visti attraverso un velo di sangue e sopraffazione, i protagonisti mostrano un volto dai tratti sempre e comunque umani. In essi riconosceremo cosa siamo o cosa potremmo essere: una vittima o un carnefice. Solo alla fine comprenderemo che appartenere all'una o all'altra categoria non dipende quasi mai dalla nostra volontà. Dodici vittime per cui pregare, nei racconti di: (in ordine di apparizione) Simone Pazzaglia, Valerio Biagi, Alessandro Napoletano, Alessandro Del Gaudio, Emiliano Maramonte, Maurizio Cometto, Laura Fidaleo, Alessio Gradogna, Fabio Lastrucci, Gordiano Lupi, Matteo Gambero, Andrea Borla.
15,00

Quando ci sono dei ragazzi in un casolare in vacanza è molto probabile che si tratti di un film horror di serie z e altri racconti

di Vincenzo Trama

editore: Ass. Culturale Il Foglio

pagine: 254

Tarocco il cartomante is still alive. È ancora nel bar di Mario, al suo solito posto, il tavolo più in fondo, perso nei fumi delle sue Camel, lieto di narrarvi le gesta paraboliche degli eroi di periferia, novelli Prometei che anziché portare il fuoco sacro della ragione vi donano l'amaro amore della follia, della degenerazione, della insanità mentale. Skater e b-boy melanconici, tamarroni figli di papi con Suv al seguito, patinate ragazzine ad uso e consumo del più ricco, l'eroe dei libri game, Tano il meccanico, Strudel il poeta tossico, panchine e nebbia, caffè e birra, Mario il barista, il vecchio col bianchino, voci narranti sprezzanti, critica sovversiva e anarchica alla società moderna, deliri contemporanei, sano splatter da film Troma, humour nero e le solite quattro "cazzate" da bar. Questo è quello che troverete in "Quando ci sono dei ragazzi in un casolare in vacanza è molto probabile che si tratti di un film horror di serie z e altri racconti".
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.