Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

DeriveApprodi

Clandestina

di Teresa Zoni Zanetti

editore: DeriveApprodi

pagine: 198

Il romanzo fortemente autobiografico di una delle protagoniste della stagione della lotta armata in Italia, che i giornali dell'epoca chiamarono "la ragazza con il fucile". Uno spietato diario sentimentale. Tre anni di vita tra "armi e bagagli". Una clandestinità assoluta, condivisa in parte con uno dei fondatori delle Brigate Rosse, Corrado Alunni (che introduce il libro). Relazioni sociali e affetti costretti a concentrarsi nel ristretto circuito di persone appartenenti alla stessa "banda". Le divergenze, le rivalità interne e le scissioni. La continua paranoia di essere individuati, traditi, catturati, torturati. L'angoscia di dare e subire una violenza che inclina inesorabilmente verso la morte.
12,40

Zero tolleranza. Strategia e pratiche della società di controllo

di Alessandro De Giorgi

editore: DeriveApprodi

pagine: 128

La continua riproposizione sui media di allarmistiche "emergenze sociali" nutre il laboratorio poliziesco, dove si progettano e sperimentano le strategie e le pratiche del controllo sulle "devianze". Questo controllo è potere di definire le norme ed etichettare chi da esse devia, potere di indurre conformità e reprimere difformità, potere di tracciare la differenza tra normale e patologico, potere di correggere punendo e punire correggendo. Ma, sempre più, il potere si esercita su intere categorie sociali che sono istituzionalmente trattate come "gruppi produttori di rischio". Primi fra tutti gli immigrati.
12,39

Lo zen nell'arte della scrittura. Libera il genio creativo che è in te

di Ray Bradbury

editore: DeriveApprodi

pagine: 144

Ray Bradbury parla di sé e ci rende partecipi dei desideri, delle esperienze e dell'eccitazione di una vita dedicata alla scri
12,39

Sciopero! Storia delle rivolte di massa nell'America dell'ultimo secolo

di Jeremy Brecher

editore: DeriveApprodi

pagine: 352

La straordinaria epopea della lotta tra capitale e lavoro. La smentita del luogo comune che vuole i lavoratori americani docili, appagati e integrati al sistema, laddove la storia dell'ultimo secolo racconta di scioperi generali estesi a tutta la nazione, confische di giganteschi impianti industriali, rivolte e insurrezioni con l'uso di artiglieria, esplosivi, carri armati e aeroplani. Una storia definitivamente conclusa e da archiviare? Lo strumento di lotta dello sciopero generale, ben lungi dall'essere una reminiscenza del passato è, al contrario, una delle più significative caratteristiche dell'epoca della globalizzazione economica che stiamo vivendo.
15,49

Modernità del conflitto. Saggio sulla critica marxiana del socialismo

di Burgio Alberto

editore: DeriveApprodi

pagine: 170

Le trasformazioni dei sistemi produttivi e la crisi della "sinistra critica" hanno alimentato l'idea che il tempo della lotta
12,39

Fra Dolcino e gli apostolici tra eresia, rivolta e roghi

editore: DeriveApprodi

pagine: 302

Tra la seconda metà del secolo XIII e la prima metà del XIV si concentra in Italia uno straordinario movimento ereticale che m
19,63

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.