Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Giuntina

Bibbia ebraica. Agiografi. Testo ebraico a fronte

editore: Giuntina

pagine: 884

Quarto e ultimo volume di questa traduzione, con testo ebraico a fronte, del canone della Bibbia ebraica pubblicata dalla casa
48,00

Sincronizzazione a Birkenwald

di Viktor E. Frankl

editore: Giuntina

pagine: 61

5,16

La festa non è la vostra

di Hanna Krall

editore: Giuntina

pagine: 163

"Arrivarono i tedeschi. Ordinarono a tutti gli ebrei di andare al tempio, e gli ebrei ci andarono. Ordinarono di portare fuori i rotoli della Torà. E gli ebrei li portarono fuori. Ordinarono di accendere un falò in piazza, e gli ebrei lo accesero. Ordinarono di buttare i rotoli nel fuoco. E nessun ebreo si mosse. Allora i tedeschi fucilarono cento ebrei, e ordinarono di buttare i rotoli nel fuoco. E nessun ebreo... Allora i tedeschi fucilarono altri cento ebrei, e ordinarono... E nessun ebreo... Allora i tedeschi fucilarono tutti gli ebrei, e alla fine dovettero buttarceli da soli, i rotoli."
13,00
13,43

Bibbia ebraica. Pentateuco e Haftaroth. Testo ebraico a fronte

editore: Giuntina

pagine: 980

Primo volume di questa traduzione, con testo ebraico a fronte, del canone della Bibbia ebraica pubblicata dalla casa editrice La Giuntina. Tale opera è il frutto di studi esegetici compiuti da insigni Rabbini e Maestri in Israele ed è curata dal Rabbino Prof. Dario Disegni. Al presente volume hanno collaborato, in particolare: Alfredo Sabato Toaff (Genesi), Dario Disegni (Esodo), Menachem Emanuele Artom (Levitico), Ermanno Friedenthal (Numeri), Elio Toaff (Deuteronomio), Elia Samuele Artom (Haftaroth), Alfredo Ravenna (Indici).
51,65
8,26

Ballate ebraiche e altre poesie

di Else Lasker Schüler

editore: Giuntina

pagine: 180

11,36

La coscienza ebraica

di Vladimir Jankélévitch

editore: Giuntina

pagine: 120

7,75

Con occhi di bambina (1941-1945)

di Liliana Treves Alcalay

editore: Giuntina

pagine: 119

"Dopo l'8 settembre del 1943 i Treves rischiavano continuamente di essere scoperti e catturati. Una volta, due fascisti si presentarono al casolare della famiglia Cordani, che li aveva generosamente accolti, chiedendo minacciosamente notizie di "una donna ebrea con 4 bambini": sembrò alle 12 persone nascoste al primo piano, con il fiato sospeso e i muscoli contratti dalla tensione, che tutto fosse perduto. La bimba per la prima volta conobbe la paura; quella frase "una donna ebrea con 4 bambini" risuonò e si dilatò in lei come un incubo che non la lasciò mai più. Mentre i loschi figuri, di sotto, frugavano e interrogavano, lei voleva urlare, ma la mano della mamma l'accarezzava e la supplicava di restare in silenzio. Il silenzio. Questo fu il grande mago maligno che dominò i bambini ebrei durante la guerra. Dovunque, c'erano genitori che chiedevano ai figli di non muoversi, non giocare, non uscire, non dare nell'occhio".
10,00

Le storie del Baal Shem Tov

di Shemuel Y. Agnon

editore: Giuntina

pagine: 321

15,49

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.