Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il Saggiatore

L'albero delle arance

di Carlos Fuentes

editore: Il Saggiatore

pagine: 228

"L'albero delle arance" è formato da cinque racconti. "Le due sponde" è la storia di Jeronimo de Aguillar, che dopo aver vissuto con gli indios, fa da interprete a Hernan Cortes durante la conquista del Messico per far fallire la sua impresa. "I figli del conquistatore" è un dialogo a due voci tra i figli di Cortes, che verranno entrambi accusati di cospirazione ed esiliati in Spagna. "Le due Numanzie" è una riflessione sul destino di Scipione Emiliano, il generale romano che conquista la gloria dopo la presa della città di Numanzia. In "Apollo e le puttane" Vince Valera, attore hollywodiano, visita un postribolo di Acapulco, e muore nel bel mezzo di un'orgia. "Le due Americhe" racconta il ritorno di Colombo in America 500 anni dopo in jet.
14,50

Nate dal mare. Le donne di Garibaldi: Anita, Costanza e Speranza

di Anita Garibaldi

editore: Il Saggiatore

pagine: 373

C'è un filo rosso al femminile nella storia d'Italia ed è rappresentato da tre donne che hanno vissuto in prima persona la straordinaria epopea della famiglia Garibaldi: la brasiliana Anita, moglie di Giuseppe; l'inglese Costanza, moglie del loro figlio Ricciotti; l'americana Speranza, moglie di Ezio, nipote dell'eroe dei due mondi. Tre storie che si snodano attraverso centocinquant'anni, dal 1820 al 1970: dal Risorgimento al periodo postunitario, dalla prima guerra mondiale al fascismo e al dopoguerra. Il volume, grazie alla ricerca compiuta su centinaia di documenti, ufficiali e privati, racconta la storia di queste tre donne coraggiose e coerenti nel testimoniare senza ombre e tentennamenti i valori della dignità umana.
19,50

L'ultimo carnevale. Goya, de Sade e il mondo alla rovescia

editore: Il Saggiatore

pagine: 352

Victor Stoichita e Anna Maria Coderch partono dai "Capricci", la serie di immagini grottesche e violente in cui Goya smaschera vizi e ipocrisie della sua epoca, per analizzare l'opera dell'artista ma anche l'immaginario di fine Settecento, nel quale predominano i concetti di "rivoluzione" e di "carnevale", entrambi rivolgimenti di un ordine costituito. In quest'opera vengono presi in esame temi e immagini ricorrenti come i mondi alla rovescia, in cui le gerarchie tra servi e padroni, tra uomini e animali, maschile e femminile sono invertite; ma anche i mondi visionari di de Sade, attingendo da un vasto patrimonio di fonti che spaziano dai miti classici alla satira politica, dalla chimica alla letteratura carnascialesca.
24,00

L'angelo della musica

di Rose Tremain

editore: Il Saggiatore

pagine: 448

Nel 1929, dopo lo smacco delle guerre contro la Lega cattolica, il regno di Danimarca sta andando alla deriva. Il re Cristiano IV, personaggio tragico e tenero, afflitto da un'amabile megalomania, vive in un'altalena di rabbia e paura. Dopo tante imprese gloriose, sente di aver fallito come uomo: tradito ripetutamente da Kirsten, la moglie bella e lasciva, si consola ascoltando la musica della sua orchestra. Tra i membri dell'orchestra spicca il nuovo arrivato, un giovane liutista inglese di nome Peter Claire. Il re ne è colpito, capisce di avere davanti a sé un uomo dall'intelligenza e dalla sensibilità non comuni. Ma anche Emilia, dama di compagnia di Kirsten, lo ha notato e tra i due nascerà un amore che superà mille avversità.
16,53

Il naso di Pinocchio

di Jerome Charyn

editore: Il Saggiatore

pagine: 326

7,75

Tutti i soli del Messico

di Carlos Fuentes

editore: Il Saggiatore

pagine: 256

16,53

I cavalieri divini del vudù

di Maya Deren

editore: Il Saggiatore

pagine: 384

Il Vudù è la religione, di origine africana, della grande maggioranza degli abitanti di Haiti, per lo più neri o meticci, i qu
9,30

Ladro di stile. Le diverse vite di Jean Genet

di Edmund White

editore: Il Saggiatore

pagine: 664

36,15

Papà respiro addio. Poesie scelte (1947-1995)

di Allen Ginsberg

editore: Il Saggiatore

pagine: 864

Dalle prime prove poetiche ai classici del periodo beat: componimenti universalmente noti come 'Urlo' e 'Kaddish', fino alle prove più recenti. La voce di Ginsberg è stata la voce di un'America non riconciliata, di una generazione vissuta sotto il segno della ricerca insieme letteraria, politica e spirituale, punto di riferimento di almeno cinque generazioni di scrittori, musicisti rock, artisti visuali di ogni continente.
25,31

Il salto

Reinventarsi un lavoro al tempo della crisi

di Gratton Lynda

editore: Il Saggiatore

pagine: 368

Le forze che cambieranno le nostre vite e il nostro modo di lavorare nei prossimi anni sono cinque: tecnologia, globalizzazion
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.