Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Einaudi: Einaudi. Stile libero extra

Open. La mia storia

di Andre Agassi

editore: Einaudi

pagine: 502

Costretto ad allenarsi sin da quando aveva quattro anni da un padre dispotico ma determinato a farne un campione a qualunque costo, Andre Agassi cresce con un sentimento fortissimo: l'odio smisurato per il tennis. Contemporaneamente però prende piede in lui anche la consapevolezza di possedere un talento eccezionale. Ed è proprio in bilico tra una pulsione verso l'autodistruzione e la ricerca della perfezione che si svolgerà la sua incredibile carriera sportiva. Con i capelli ossigenati, l'orecchino e una tenuta più da musicista punk che da tennista, Agassi ha sconvolto l'austero mondo del tennis, raggiungendo una serie di successi mai vista prima.
14,00

Cchiú pilu pe' tutti

I comizi di Cetto La Qualunque

editore: Einaudi

pagine: 133

Ultimo e amatissimo personaggio interpretato da Antonio Albanese, Cetto La Qualunque "rappresenta orgogliosamente la parte più
12,50

Il meraviglioso mondo dei numeri

di Bellos Alex

editore: Einaudi

Alex Bellos incontra una tribù amazzonica che concepisce solo tre numeri (1, 2 e molti)
20,00

Un'anima divisa

Storia di Sara

di Crepet Paolo

editore: Einaudi

pagine: 154

In una piccola città di provincia, dove tutti sanno e nessuno dice, una storia senza tempo che svela l'anima di un mondo conda
16,00

Buuuuu

editore: Einaudi

Una sera, per caso, Mario Balotelli incontra Jack, un quindicenne che vive a testa in giù come un fante delle carte, ma fa rov
16,00

Le vie del vino

Il gusto e la ricerca del piacere

editore: Einaudi

pagine: 242

L'inizio è una bottiglia misteriosamente difettosa in un'enoteca di Parigi
16,00

Adolescenti

Una storia naturale

di Bainbridge David

editore: Einaudi

pagine: 320

Soltanto uno zoologo poteva capire perché gli adolescenti si comportano da animali
16,50

Che cosa vuol dire morire

Sei grandi filosofi di fronte all'ultima domanda

 

editore: Einaudi

Finalmente, in questo libro, a parlare di morte non sono medici, politici, cardinali: ma filosofi
15,00

Perché siamo infelici

editore: Einaudi

pagine: 184

Le abbiamo dato nel corso dei secoli i nomi più diversi: malinconia, depressione, angoscia, pena, tristezza... Abbiamo tentato di esorcizzarla, di conviverci, di narcotizzarla, di addomesticarla o di farne una malattia da curare. Alcuni sono riusciti a farne la compagna di una vita, altri sono usciti sconfitti nel tentativo di negarla, altri ancora sono in cerca di consolazione. L'infelicità abita da sempre nel cuore dell'essere umano. La sua cura è stata affidata nei secoli alla religione, alla famiglia, ai manicomi, all'arte. Mai però come in questi anni la farmacologia è stata cosi invadente nel tentativo di appropriarsene per neutralizzarla. E il concetto di infelicità si è allargato a dismisura al punto da farci sentire come patologica ogni lacuna nelle nostre prestazioni. Ma siamo certi che l'infelicità sia una malattia? In questo libro non ci sono né ricette né rimedi. Ma un tentativo di rimettere la parola e l'ascolto al centro del discorso. E di restituire dignità a una condizione umana.
15,50

Bravo, burro!

editore: Einaudi

la storia, allegra e toccante, di un bambino e del suo asinelio coraggioso
11,50

Sarà vero

La menzogna al potere. Falsi, sospetti e bufale che hanno fatto la storia

di Buonanno Errico

editore: Einaudi

pagine: 363

Millenni di imposture e truffe
17,00

Life, in pictures. Storie autobiografiche

di Will Eisner

editore: Einaudi

pagine: 500

"Il disordinato armadio in cui ho cacciato i fantasmi del mio passato". Così Eisner stesso definì le cinque storie a carattere autobiografico che scelse personalmente per questa raccolta. Da "Il sognatore" (1986), la storia di un giovane artista che fa il suo ingresso nel mondo del fumetto prima della Seconda Guerra mondiale a "Fin nel cuore dell'uragano" (1990) il racconto dell'infanzia e degli anni giovanili dell'artista in un'America in cui il pregiudizio antiebraico era ancora fortissimo. Fino a "Il nome del gioco" (2003) e "Il giorno che diventai professionista" (2003), due delle ultime storie disegnate da Eisner.
24,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.