Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ets: Scienze dell'educazione

16,00
23,00

Educazione, pedagogia e nuove problematiche conoscitive

di Remo Fornaca

editore: Ets

pagine: 248

L'intento di questo lavoro è di evidenziare i contributi che la pedagogia, le scienze dell'educazione, proprio per la loro attenzione alle dinamiche vitali e culturali, possono dare nell'ambito dello studio e delle proposte sulla conoscenza, sulle logiche, sulle epistemologie. E', questo, un passaggio significativo rispetto alle dipendenze disciplinari che hanno caratterizzato le ricerche e le pratiche educative e formative. L'emergere e l'imporsi delle scienze della conoscenza, delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, della produzione e del mercato delle conoscenze e delle logiche, pongono problemi rilevanti sul piano naturale, esistenziale, sociale, culturale, istituzionale.
16,00

Aufklärung al femminile. L'autocoscienza come pratica politica e formativa

di Barbara Sandrucci

editore: Ets

pagine: 360

Perché le figlie sono così diverse dalle madri e perché certe scelte appaiano vergognosamente scandalose alle nonne? Il punto di partenza sono alcune riflessioni su "Was ist Aufklärung?", un esile testo kantiano, pubblicato nel 1784, contenente una definizione dell'Illuminismo in termini etico-esistenziali come "uscita dell'uomo dallo stato di minorità". Il libro ricostruisce la "longue durée" della minorità femminile, analizzata secondo plurali prospettive. Il volume incrocia gli sguardi tra due generazioni di donne: quello di chi ha vissuto la stagione del neo-femminismo e quello di chi, invece, non ha vissuto quella fase di profonde trasformazioni.
24,00

La formazione della dirigenza scolastica

editore: Ets

pagine: 372

La vita della scuola negli ultimi anni si è andata profondamente trasformando. All'interno di queste complesse trasformazioni, cambiano radicalmente anche le funzioni del Capo d'Istituto. Lavorare nella scuola e in campo educazionale come Dirigente significa recepire ed utilizzare nella prassi quotidiana diverse competenze, da quelle professionali in senso lato, giuridiche e amministrative, ma anche manageriali e finanziarie, a quelle più formative, didattiche e psicologico-relazionali, a quelle socio-economiche relative ad un determinato territorio. Il testo contiene saggi tra gli altri di: Simonetta Ulivieri, Roberto Romita, Alfredo Lombardi, Pasqualino Appolloni, Walter Rinaldi, Massimo Primerano, Giuliano Franceschini.
25,00

La psicomotricità tra biologia e didattica. Lo sviluppo motorio, mentale, percettivo, emotivo, sensoriale e del linguaggio nell'infanzia

editore: Ets

pagine: 218

Il dibattito pedagogico degli ultimi decenni è stato attraversato dall'emergere prima e dall'affermarsi poi di una maturata consapevolezza riguardo alla portata di interventi educativo-didattici quanto più precoci. La psicomotricità è diventata uno dei principali cardini su cui si appoggia e si sviluppa l'attività didattica e quella educativa per la formazione della personalità nella prima infanzia. Pedagogisti, educatori e operatori della formazione sono sempre più convinti che il bambino è sensibile agli stimoli e agli interventi ambientali fin dalla nascita e pertanto è necessario conoscere il suo sviluppo per consentirgli di esprimere le sue potenzialità fin dai primi mesi di vita.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.