Il tuo browser non supporta JavaScript!

Feltrinelli: Universale economica

L'età dell'oro

Adolescenti tra sogno ed esperienza

editore: Feltrinelli

pagine: 184

8,00

La storia di Tewje il lattivendolo

di Shalom Aleichem

editore: Feltrinelli

pagine: 160

Tewje è una delle figure più note e più vive della letteratura ebraica
6,20

Com'è piccolo il mondo!

di Martin Suter

editore: Feltrinelli

pagine: 272

6,20

Piccoli mostri

di Enrico Ruggeri

editore: Feltrinelli

pagine: 104

Ruggeri raccoglie la sfida della parola narrata e cuce insieme una decina di apologhi su un'Italia "mostruosa" e patetica, l'Italia dello spettacolo a tutti i costi, del ridicolo e del paradosso sociale, dei sentimenti umiliati, dello sbando morale. Come la storia del tranquillo impiegato, sorprendentemente somigliante ad un importante uomo politico, che viene invitato a una trasmissione televisiva e dal quel giorno, da doppio senza identità, ripercorre il successo, l'ascesa e i trionfi del suo sosia. Quando la sorte del politico si capovolge, anche la povera maschera è bandita, insultata, sprofondata nella rovina.
6,20

L'arte sotto le dittature

di Mario De Micheli

editore: Feltrinelli

pagine: 260

Mario De Micheli si occupa, in questo saggio, di quegli artisti che si sono trovati ad agire in contesti di oppressione e repressione delle libertà di espressione artistica, che hanno riflettuto sulle implicazioni sociali del loro ruolo e sulle finalità "politiche" dell'arte. In primo piano figure quali Picasso, i muralisti messicani, o gli artisti italiani vicini alle idee di "Corrente", ossia quanti hanno cercato soluzioni formali ed espressive in grado di trasmettere i valori civili oltre che estetici. A tenere il filo del discorso, nella molteplicità degli artisti trattati e nella ricchezza documentaria dell'opera, è il nesso fra arte e libertà, fra espressione creativa e realtà sociale e politica.
15,49

L'ultima estate

di Daniel Picouly

editore: Feltrinelli

pagine: 256

E' l'alba del 4 agosto 1962. La famiglia Picouly è in Algeria, a Fort de l'Eau, a pochi chilometri dalla capitale. Madre, padre, due sorelline e il fratello Serge. Daniel ha quattordici anni, ma in giro dice di averne solo dodici. Sul giornale di Algeri ha letto che "il sole sorgerà per l'ultima volta", e vuole vivere questa giornata sin dall'alba. Per l'Algeria è il momento di proclamare la propria indipendenza: questo grande evento storico, questa lunga giornata, segneranno per il protagonista un virtuale spartiacque tra i paradisi dell'infanzia e le fredde terre del ritrovarsi adulti.
6,71

Il grande Boh!

di Jovanotti

editore: Feltrinelli

pagine: 254

"La mia è sempre più la lingua dei viaggiatori e chi decide di ascoltarmi deve sapere che io sono uno che racconta mondi che h
8,00

Joe Protagoras è vivo

di Philip K. Dick

editore: Feltrinelli

pagine: 140

Una raccolta di scritti "non fictional" - saggi, diari, riassunti di trame, discorsi, interviste - di uno tra i più celebri sc
7,23

La strada è di tutti. On the road, sulle piste di Jack Kerouac

di Cesare Fiumi

editore: Feltrinelli

pagine: 232

Un viaggio di sedicimila chilometri tra strade di asfalto e di polvere, da New York alla California, e poi al centro dell'America, giù fino al Messico e di nuovo in California, sulle tracce di "On the road" di Jack Kerouac, per scoprire cosa è cambiato nel grande paese e ascoltare nuove storie. Un racconto dove si incontrano i vecchi drive-in e l'ombra di John Wayne. E dove si incrociano le pagine di Jack London e Cormac McCarthy, tra l'antico mito del West e la più struggente e bizzarra di tutte le nostalgie: quella per ciò che non si è vissuto. Con una prefazione di Fernanda Pivano.
6,71

L'officina della Costituzione italiana (1943-1948)

di Domenico Novacco

editore: Feltrinelli

pagine: 200

Il periodo tra il 1943 e il 1948 è stato uno dei più convulsi della storia italiana e internazionale, e ha sollevato molte questioni nel dibattito storiografico e pubblicistico. Novacco ritiene che il passaggio cruciale si sia verificato tra settembre e novembre 1947, allorché una commissione elaborò il progettto costituzionale poi approvato dall'Assemblea costituente nel dicembre 1947. La Costituzione italiana in ragione della scarsa chiarezza di principi e della natura ibrida di alcuni istituti generali avrebbe finito per frenare la vita democratica del paese. L'auspicio dell'autore per il futuro non è altro che uno stato di diritto, dove il parlamento legiferi, il governo emani i decreti, la magistratura pronunci le sentenze.
7,75

Odile

di Raymond Queneau

editore: Feltrinelli

pagine: 144

5,16

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.