Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Ascanio Celestini

Barzellette

di Ascanio Celestini

editore: Einaudi

pagine: 297

Una stazione, due uomini che aspettano un misterioso convoglio partito da lontano e un «brogliaccio» pieno di barzellette da l
18,00

L'armata dei senzatetto

editore: Contrasto

"Quest'armata di senzatetto non è gradita
22,00

Un anarchico in corsia d'emergenza

editore: Laterza

pagine: 146

Ascoltare o leggere Ascanio Celestini oggi sembra un po' come guardare dall'alto un'autostrada a tre corsie piena di berline aerodinamiche e rimanere ipnotizzati da una piccola 500 del 1967 che procede per conto proprio. Protagonista della scena teatrale italiana, voce di coloro che non compaiono mai nelle storie ufficiali, Celestini è capace di ascoltare tante storie e distillarne una sola e collettiva.
15,00

Io cammino in fila indiana

di Celestini Ascanio

editore: Einaudi

pagine: 228

C'è un rivoluzionario in bicicletta, che quando arriva al parlamento per buttare la bomba scopre di non essere il primo: gli t
11,50

Pro patria

di Celestini Ascanio

editore: Einaudi

pagine: 128

Il punto di partenza è la Repubblica Romana del 1849: un'avventura durata pochi mesi, capace di gettare i semi di quella che,
17,50

La pecora nera. DVD. Con libro

di Celestini Ascanio

editore: Feltrinelli

Confinato da 35 anni in un manicomio, libero solo di rinchiudersi in un supermercato a comprare cose, Nicola ha abbandonato al
16,90

Lotta di classe

di Celestini Ascanio

editore: Einaudi

pagine: 229

Chi ha detto che il tempo è denaro? Un filosofo, un banchiere o un orologiaio? Se ne vanno a rotta di collo le giornate di Mar
12,00

Incrocio di sguardi

Conversazione su matti, precari, anarchici e altre pecore nere

editore: Eleuthera

pagine: 160

14,00

Io cammino in fila indiana

di Ascanio Celestini

editore: Einaudi

pagine: 212

C'è un rivoluzionario in bicicletta, che quando arriva al parlamento per buttare la bomba si accorge di non essere il primo: gli tocca mettersi in coda, come alle poste. C'è l'uomo di governo che "quando faccio politica, non ne faccio una questione politica". C'è chi cammina in fila indiana ed è contento di considerarsi solo un numero, tanto da non tollerare che qualcun altro gli si affianchi sostenendo di essere semplicemente Mario... Ogni personaggio procede "sulla superficie sconnessa di un pianeta che pare fermo e invece si muove, perché quando ti muovi piano è quasi come se non ti muovi per niente", consapevole dell'equilibrio precario nel quale si trova, ma consapevole soprattutto che "precipitare è tutto un altro discorso". I racconti di "Io cammino in fila indiana" con un andamento narrativo capace di accordarsi agli scarti improvvisi del pensiero - tanto da assumere di volta in volta la forma della poesia civile, o della preghiera laica -, le storie ambientate nel "piccolo paese" mostrano quello che siamo diventati. Distribuendosi in tanti "Io" che giocano con lo specchio deformante - eppure fedelissimo - dell'apologo o della fiaba, l'autore prende per mano il lettore e lo guida attraverso la cronaca e le assurdità dei nostri anni recenti. Si ride molto, ma amaramente.
18,50

La pecora nera

DVD. Con libro

di Celestini Ascanio

editore: Einaudi

pagine: 98

Il DVD integrale dello spettacolo "La pecora nera", nel montaggio d'autore dello stesso Celestini
24,00

La pecora nera

di Celestini Ascanio

editore: Einaudi

pagine: 94

Il manicomio è un condominio di santi
9,00

Fabbrica. Racconto teatrale in forma di lettera. Con CD Audio

di Celestini Ascanio

editore: Donzelli

pagine: 91

Tutto comincia la sera del 16 marzo 1949, quando il protagonista fa il suo ingresso da neo assunto in fabbrica, con la mansio
19,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.