Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di D. Scarpa

new

Emme come. Il meraviglioso mondo di Massimo

di Mauro Scarpa

editore: Read red road

pagine: 224

Età di lettura: da 10 anni
13,90
new

Kamikaze d'Occidente

di Tiziano Scarpa

editore: Minimum fax

pagine: 357

Il protagonista di "Kamikaze d'Occidente" è uno scrittore precario non ancora quarantenne
17,00

Il cipiglio del gufo

di Tiziano Scarpa

editore: Einaudi

Venezia, oggi
21,00

Venezia. Storie d'acqua. Ediz. italiana e francese

di Tiziano Scarpa

editore: Silvana

pagine: 224

"Venezia è un archetipo
35,00

Le nuvole e i soldi

di Tiziano Scarpa

editore: Einaudi

pagine: 124

È la luce della concretezza a irradiare queste poesie: sono esperienze reali, come le circostanze in cui l'autore ha visto in
11,50

Una libellula di città e altre storie in rima

di Tiziano Scarpa

editore: Minimum fax

pagine: 104

Trenta racconti in rima
10,00

Il mio diario di viaggio

editore: Comicout

pagine: 96

Questo libro non c'è! Lo farai insieme a noi
10,90

Il brevetto del geco

di Scarpa Tiziano

editore: Einaudi

pagine: 336

Si fanno chiamare Cristiani Sovversivi
20,00

Il brevetto del geco

di Tiziano Scarpa

editore: Einaudi

pagine: 320

Federico Morpio è un artista che si ritrova solo e senza soldi nella Milano di oggi
12,00

Laguna l'invidiosa

editore: Gallucci

pagine: 52

Avrai già sentito parlare di una magnifica città costruita sull'acqua
11,70

Perché mio nonno ha i capelli bianchi

editore: Zoolibri

pagine: 32

"Perché hai i capelli bianchi?" Che domande fanno sempre i bambini! A volte per trovare la risposta giusta occorre usare un po
15,00

Arte e vino

di Annalisa Scarpa

editore: Skira

pagine: 240

Da Rubens a Caravaggio, da Arcimboldo a Goya, da Depero e Boccioni, a Magritte, Picasso e molti altri: il vino è il trait d'union fra uomo e natura, fra naturale e soprannaturale. "Arte e vino" è un percorso suggestivo nell'arte dal Rinascimento al XX secolo che ha come unico comune denominatore il vino. Simbolo di un piacere terreno, ma indissolubilmente legato al mito e alla religione, il nettare di Bacco lega sacro e profano, natura e lavoro dell'uomo. In questo originale volume (a corredo dell'esposizione veronese), la storia del vino si fonde con la storia dell'arte in un viaggio che condurrà il lettore dal tema del mito, dove spicca l'ambivalente figura di Bacco dio dell'ebbrezza e della follia, ma anche del lavoro e della produttività della terra e protettore delle arti e della creatività, a quello della religione con i racconti del Vecchio e del Nuovo testamento interpretati dall'estro e dal pennello dei grandi maestri; dai piaceri dell'incontro, dei sensi e della frequentazione, passando per quelli dedicati al lavoro e allo scorrere delle stagioni rievocati in tante raffigurazioni dal Medioevo al Novecento. Il volume è suddiviso in cinque sezioni che ripercorrono la storia del rapporto tra l'arte e il vino attraverso la mitologia, la religione, il rapporto con l'uomo e le sue emozioni, il lavoro per concludersi con la natura morta.
39,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.