Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di G. Vannini

Mistica, psicologia, teologia

di Marco Vannini

editore: Le Lettere

pagine: 128

«La filosofia non ha che una sola mèta e un solo principio: conoscere sé stessi e diventare simili agli dèi
14,00

Il muro del paradiso

editore: Lorenzo de medici press

pagine: 112

Nella quiete estiva di un giardino, nel paesaggio incantato della Versilia, due amici dialogano sulla religione nel nostro tem
12,00

Indagine sulla vita eterna

editore: Mondadori

pagine: 240

Che cosa succede dopo la morte? Una semplice domanda, ma quante discussioni ha suscitato da quando l'uomo è comparso sulla Ter
13,00

Oltre il cristianesimo

di Vannini Marco

editore: Bompiani

pagine: 314

In questo saggio, Marco Vannini - tra i più eminenti studiosi della tradizione spirituale cristiana - sonda i vasti territori
14,00

Storia della mistica occidentale

di Marco Vannini

editore: Le Lettere

pagine: 459

L'origine della mistica occidentale è in Grecia - dall'"Iliade" alla filosofia di Eraclito, Platone, Aristotele, Plotino - e della grande tradizione filosofica classica essa è stata l'unica erede e continuatrice, fedele al precetto dell'Apollo Delfico: "Conosci te stesso, e conoscerai te stesso e Dio". L'esperienza mistica non è infatti devozione, non si identifica con la santità e meno ancora con la vita religiosa, ma è quella via del distacco che conduce all'unità profonda dell'uomo con l'infinito, con Dio e col mondo, senza bisogno di mediazione alcuna di Chiese o Scritture. Essa è perciò innanzitutto un'esperienza di libertà, per cui non di rado è stata oggetto di condanna da parte delle autorità ecclesiastiche, dato che contiene una non celata esplosività: può esser vista come altissima pietà e compimento della religione, ma anche come sua completa distruzione e superbo ateismo. Da un lato la storia della mistica occidentale si intreccia perciò strettamente con quella della filosofia, come lo mostrano grandissimi pensatori - da Cusano a Spinoza, a Hegel. Dall'altro lato, essa innerva tutta la vicenda religiosa cristiana, che non può essere davvero compresa senza di essa.
22,00

L'anticristo. Storia e mito

di Marco Vannini

editore: Mondadori

pagine: 206

C'è un mito che ritroviamo quasi universalmente nel pensiero arcaico, dalla Mesopotamia all'Iran, dall'India alla Scandinavia fino al mondo semitico. È quello dell'Antidio, l'eterno avversario del bene, forza delle tenebre e dell'abisso, opposto alla luce. Un mito che agisce ancora oggi nel profondo dell'immaginario collettivo, come dimostra la sua ampia presenza nella letteratura, nel cinema, nei fumetti, nel web: basta navigare fra i siti Internet per scoprire che l'idea di un Antagonista, già nato o prossimo a venire, è tuttora molto diffusa. In questo libro Marco Vannini, figura di spicco negli studi sulla tradizione mistica occidentale, traccia un quadro dell'evoluzione storica del mito, mettendo in rilievo come l'idea dell'Antidio, chiamato in questo caso Anticristo, percorra come un filo rosso anche lo sviluppo del cristianesimo. Se all'inizio, nel visionario libro dell'Apocalisse, la figura coincide con la Bestia che sorge dal mare, connotata da quel numero 666 che ancora vive nelle suggestioni inquietanti dei riti satanici, nel corso dei secoli "l'uomo dell'iniquità", come lo chiama san Paolo, prende vesti diverse, da Nerone a Maometto, da Marx a Hitler a Pol Pot. E spesso viene evocato da quanti, insoddisfatti del tempo in cui vivono, chiedono un rinnovamento radicale della Chiesa e della società. Si va così dai Padri della Chiesa nei primi secoli dell'era cristiana al millenarismo medievale...
20,00

PraDISI. La valutazione formativa delle prassi didattiche dell'insegnante di scuola dell'infanzia: osservare per riprogettare. Con espansione online

editore: Franco Angeli

pagine: 162

Il volume presenta la Scala PraDISI (Prassi Didattiche dell'Insegnante della Scuola dell'Infanzia), uno strumento di osservazi
19,00

All'ultimo papa. Lettere sull'amore, la grazia e la libertà

di Marco Vannini

editore: Il Saggiatore

pagine: 205

Le dimissioni di Benedetto XVI sono uno dei gesti più sconvolgenti della storia del cristianesimo e dell'epoca contemporanea: un atto che vuole ricondurre una religione alla sua vera essenza, allo svuotamento dell'io, al nunc dimittis. A coglierne pienamente la potenza è Marco Vannini, tra i massimi esperti europei di mistica cristiana, da mezzo secolo impegnato a scandagliarne i protagonisti, da Meister Eckhart a Sebastian Franck. Nelle dimissioni di Benedetto XVI Vannini riconosce un fatto indipendente da eventi contingenti e causato invece dalla crisi di un'intera religione, che mostra lo sgretolarsi dei fondamenti delle Scritture sotto i colpi della storia. Nel tentativo estremo di conciliare credenza religiosa e verità oggettiva, il professor Ratzinger ha steso una vita di Gesù, ma la sua fatica è destinata al fallimento: la Chiesa sta percorrendo una strada diversa da quella "religione del Logos" che Benedetto XVI aveva appassionatamente difeso nel discorso a Ratisbona del settembre 2006. La straordinaria figura di Benedetto XVI è un'occasione, una cifra della storia occidentale, che mostra all'opera "l'ultimo papa" prefigurato nello "Zarathustra" di Friedrich Nietzsche, che lo ritrae a riposo, anziano ma non sfibrato. Filosofica e appassionante nella sua radicalità, la riflessione di Vannini appare vertiginosa, incardinando il sentimento della fede in un movimento che fa trasalire per intimità e precisione.
17,00

Indagine sulla vita eterna

editore: Mondadori

pagine: 240

Che cosa succede dopo la morte? Tutto si riduce in polvere oppure qualcosa sopravvive e continua a esistere in un'altra forma
18,00

Breve storia della vita animale ovvero quattro miliardi di anni di errori e di insuccessi

di Marco Vannini

editore: Maria Margherita Bulgarini

pagine: 220

La teoria dell'Evoluzione ed il neodarwinismo sono ormai una realtà consolidata e, salvo sparute frange irrazionaliste, nessuno mette in dubbio che la storia della vita sulla Terra sia iniziata circa 4 miliardi di anni fa con forme estremamente semplici, da cui tutti gli organismi viventi ed estinti hanno avuto origine, noi compresi. I vari settori della biologia - la biologia molecolare, la genetica, l'ecologia, la paleontologia - stanno chiarendo sempre meglio i meccanismi grazie ai quali gli organismi si riproducono, variano, si evolvono ed eventualmente si estinguono. Se quindi è possibile farsi un'idea sempre più precisa del come, non altrettanto però si può dire del cosa sia successo. Questo libro non è rivolto agli specialisti, è stato scritto soprattutto per incuriosire ed appassionare chiunque voglia semplicemente ampliare la propria cultura. Racconta in maniera semplice ciò che sappiamo - e ciò che non sappiamo - della formazione dei principali raggruppamenti animali, della loro diversificazione e spesso del loro declino.
19,00

Inchiesta su Maria. La storia vera della fanciulla che divenne mito

editore: Rizzoli

pagine: 357

Tra le varie figure celesti, divine, semidivine, santificate delle religioni mondiali, Maria è certamente la più complessa, tenera e commovente. Ragazza ebrea visitata dall'angelo, fidanzata e poi sposa di un uomo che non era il padre di suo figlio, vergine e madre di Dio, simbolo della grazia e Mater dolorosa che subisce il destino terribile di veder premorire la creatura da lei generata, poco citata nei vangeli e quasi assente negli Atti degli apostoli e nelle lettere di Paolo, oggetto di un culto senza pari, concepita senza peccato originale e assunta in cielo: capire Maria significa penetrare nel cuore della fede cattolica. In questo libro, Corrado Augias dialoga con un grande studioso di mistica e di storia della religioni, Marco Vannini, per scavare in profondità nella storia e nel mito della Madonna, toccando tutti gli aspetti che mettono Maria al centro dell'esperienza culturale e religiosa della nostra civiltà: le fonti (dai vangeli canonici agli apocrifi), le ipotesi sulla biografia, il rapporto con la condizione femminile nella Palestina di duemila anni fa, con le altre donne della Bibbia e con la mitologia della Grande Madre, la nascita dei dogmi e lo sviluppo del culto, i miracoli e le apparizioni, la presenza costante della Madonna nella cultura e nell'arte.
9,90

Dialettica della fede

di Vannini Marco

editore: Le Lettere

pagine: 162

Solamente quando si ha fede si pensa; chi non ha fede non pensa; pensa solamente colui che ha fede, si legge nella Chandogya U
16,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.