Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Jiro Taniguchi

La foresta millenaria

di Jiro Taniguchi

editore: Oblomov edizioni

pagine: 104

Il testamento spirituale di uno dei più grandi visionari che l'Oriente abbia mai prodotto
23,00

Artbook

di Jiro Taniguchi

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 200

Una incredibile cavalcata nell'universo grafico di Jiro Taniguchi
35,00

Venezia

di Jiro Taniguchi

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 168

"La partenza non è altro che l'inizio del viaggio di ritorno verso casa
25,00

Si chiamava Tomoji

di Jiro Taniguchi

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 167

Campagna giapponese, inizi del XX secolo. Tomoji Uchida, tredici anni, torna a casa dopo la scuola. Fumiaki Ito, diciannove anni, termina proprio in quel momento la sua breve visita in casa Uchida, e si allontana con la macchina fotografica in spalla. Il richiamo di un falco echeggia d'improvviso e gli occhi dei due giovani scrutano all'unisono l'azzurro terso tra le nuvole. Non sanno l'uno dell'altro. Non sanno di essere così vicini. Non sanno che da quel momento li unisce una sottile e inconsapevole connessione cerebrale. E che le loro vite si incroceranno sette anni dopo, destinate a una delicata e dolcissima storia d'amore. Ispirandosi all'esistenza di due personaggi reali fondatori di un'importante branca religiosa del buddismo - Jiro Taniguchi traccia il tenero ritratto di un'adolescente che cresce nell'atmosfera del Giappone rurale tra le due guerre, con i suoi ritmi scanditi dalle stagioni e dal lavoro della terra. Una ragazza dalla forza straordinaria, il cui cuore freme di speranza per il futuro, una donna che si chiamava Tomoji.
16,00

Furari. Sulle orme del vento

di Jiro Taniguchi

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 211

Furari è un'espressione giapponese che sta per 'Vagare senza meta" "in balia del vento": e il piacere del camminare soffermandosi sull'infinita bellezza di ciò che ci circonda è il tema al centro di quest'ultima opera, intrisa di dolcezza e di meraviglia, di Jiro Taniguchi. Ispirato a Tadataka Ino - celebre topografo e cartografo che tra il XVIII e il XIX secolo mappò per la prima volta il Giappone con tecniche di misurazione moderne - il protagonista di questa storia è un uomo curioso di tutto, un edonista che osserva il mondo e con esso si fonde; con l'intento finale di calcolare la misura di un grado di latitudine, avanza così a passi lenti e regolari, immaginandosi ora formica, ora elefante, ora uccello, e accompagnando le proprie passeggiate - di piacere, sì, ma anche e soprattutto mirate a tramandare il magnifico paesaggio giapponese alle nuove generazioni - con struggenti haiku. Può ammirare i ciliegi in fiore sulle colline di Ueno come inoltrarsi negli abissi del fiume Nihombashi tra tartarughe, lontre e martiri pescatori; osservare le stelle dal ponte Mannen lasciandosi cullare dal gracidio delle rane, e volteggiare leggero come una libellula; danzare spensierato come un gatto tra i tetti e percepire con un semplice abbraccio la solitudine di un albero secolare. Un passo dopo l'altro, senza fermarsi mai: sulle orme del vento.
17,00

L'uomo della tundra

di Taniguchi Jiro

editore: Coconino press

pagine: 244

Sei racconti per un viaggio "into the wild" di uomini alla ricerca di una spiritualità perduta
17,00

Gli anni dolci

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 229

"All'inizio, sembrava freddo e scostante... un vecchio "professore dei tempi del liceo" che a stento avevo riconosciuto... una presenza vaga che mi sedeva accanto al bancone di un locale... poi, tutto a un tratto, quando mi trovavo assieme a lui... avevo cominciato ad avvertire una sensazione di calore provenire dal suo corpo. C'era qualcosa oltre quella sua camicia inamidata. C'era dell'affetto. Un sentimento deciso, dignitoso... aveva cominciato a materializzarsi nelle deboli sembianze del professore. E ancora non ero riuscita a farlo veramente mio." Il secondo volume de "Gli anni dolci" . l'opera a fumetti che Jiró Taniguchi ha voluto trarre dall'omonimo romanzo di Hiromi Kawakami - conclude i diciassette episodi in cui il racconto dell'amore tra la giovane Tsukiko e l'enigmatico professore Matsumoto è sapientemente strutturato: la storia di un sentimento che nasce e cresce al di là di ogni razionale confine, e che in questa conclusione assume contorni fantastici e onirici.
17,00

Un anno

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 71

Capucine ha appena compiuto otto anni. È una ragazzina come tante altre, con una sola "piccola" differenza: è affetta dalla sindrome di Down. Una malattia, nel suo caso, non troppo evidente a livello fisico, cosa che rende i suoi comportamenti ancora più bizzarri agli occhi di chi la circonda. La primavera narrata nel romanzo segna un punto di non ritorno nella vita della bambina, quando la lenta uscita dall'infanzia scatena problemi nuovi. Tra una scuola che non l'accetta, una zia malata e i genitori sul punto di separarsi, Capucine dovrà infatti imparare a gestire non solo i propri problemi ma anche quelli degli altri, offrendo l'unico, aiuto che è in grado di dare: tutto il suo amore, e il suo sguardo "straordinario" sulle cose.
17,00

Uno zoo d'inverno

di Jiro Taniguchi

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 231

Kyôto, 1966. Hamaguchi, impiegato di un'azienda tessile, si sente diverso da tutti gli altri ragazzi: basti pensare che al circolo sportivo, meta prediletta dei suoi coetanei, il ragazzo preferisce lo zoo, dove passa buona parte del proprio tempo a ritrarre dal vivo gli animali. Ma la sua passione per il disegno è talmente forte da sopportare appena i ristretti confini della vita di provincia, e presto Hamaguchi deciderà di partire per Tokio, dove finirà per imbattersi in una comunità di professionisti un po' particolare: quella degli autori di fumetto, i mangaka.
17,00

Un cielo radioso

di Jiro Taniguchi

editore: Coconino press

pagine: 310

Una notte d'estate, ha luogo un terribile incidente tra un motorino e un furgoncino nella periferia di Tokyo. Dieci giorni dopo, il conducente del furgoncino muore senza aver ripreso conoscenza. Nello stesso tempo, l'encefalogramma dell'altro uomo, che era in stato di morte cerebrale, da nuovamente segni di attività. In una ventina di giorni riprende conoscenza e sembra essere guarito completamente, ma in realtà lo spirito dei due uomini si è scambiato e Kazuhiro, il guidatore del furgone, comprende di avere una seconda possibilità. Questa soddisfazione però è solo momentanea: infatti, la memoria del vero Takuya, il giovane motociclista, torna a poco a poco e prima che il legittimo proprietario possa riprendere possesso del suo corpo, Kazuhiro vuole dire a sua moglie e alla sua figlioletta di otto anni quanto le abbia amate e quanto sia pentito di averle sempre trascurate.
18,00

Ai tempi di Bocchan

Vol. 1

editore: Coconino press

pagine: 160

Una minuziosa ricostruzione del Giappone dell'epoca Meiji periodo in cui andava in voga il termine "signorino" (Bocchan), osse
15,00

Gli anni dolci

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 202

Tsukiko, una donna di trentasette anni fragile e sensibile, reincontra per caso il suo quasi settantenne professore di giapponese del liceo. L'incontro sarà il primo di molti: tra passeggiate nei mercatini delle pulci ed escursioni a caccia di funghi i due scopriranno di essere innamorati, e di appartenersi a dispetto della differenza d'età. Tratta dall'omonimo romanzo di Hiromi Kawakami, "Gli anni dolci" è una graphic novel ricca di romanticismo e di poesia divisa in due volumi e strutturata in diciassette brevi episodi uniti dal medesimo filo conduttore: la poesia e l'ineffabilità delle piccole cose semplici che rendono felici.
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.