Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Baldassarre

Il libro del cortegiano

di Baldassarre Castiglione

editore: Einaudi

pagine: 552

Pubblicato a ridosso del sacco di Roma, nel 1528, pochi mesi prima della morte del suo autore, e accompagnato subito da un imm
14,00

La Scuola di Francoforte. Una introduzione

di Luca Baldassarre

editore: Clinamen

pagine: 122

Seconda edizione di questo lavoro sintetico, ma chiarissimo e completo, intorno alle vicende e alla riflessione della Scuola d
14,50

Lettere famigliari e diplomatiche

di Baldassarre Castiglione

editore: Einaudi

pagine: 3656

Il volume raccoglie l'intero corpus epistolare di un uomo che fu al centro delle questioni culturali, artistiche e politiche n
220,00

Sul fronte del porto

di Ivano Baldassarre

editore: La Cicala

pagine: 224

Vigilia della seconda guerra mondiale
14,90

Adolescenze e famiglie

di Mirella Baldassarre

editore: Alpes Italia

pagine: 210

Le mutazioni della società attuale: quali forme di psicopatologie determinano? Quali aspettative, quali richieste e soprattutt
17,00

Il Cortigiano

di Baldassarre Castiglione

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 478

Assieme al "Principe" di Machiavelli, "Il Cortigiano" di Baldassarre Castiglione rappresenta il testo fondamentale per comprendere la società e la politica rinascimentali. Nella loro traduzione in italiano moderno, Aldo Busi e Carmen Covito fanno emergere l'abilità e la scaltrezza del Castiglione nel valutare strategie e comportamenti da adottare per raggiungere i propri fini e ci restituiscono tutta la modernità - e a volte la distanza - delle sue riflessioni: dall'arte della conversazione a quella della convivenza civile, dall'ambiguo modello del "giusto mezzo" ai "dialoghi da commedia" nel salotto della duchessa di Urbino. Busi e Covito riportano in vita l'atmosfera seducente ed enigmatica delle corti rinascimentali e ci mostrano sotto una luce rinnovata la realtà di un Cinquecento tanto splendido nelle arti quanto sanguinoso nella vita politica e sociale.
13,00

Gli scrittori neri della borghesia. Theodor Adorno e il finale di partita

di Luca Baldassarre

editore: Clinamen

pagine: 95

Anche Samuel Beckett fa parte degli "scrittori neri della borghesia"? Lo si può leggere in continuità con Nietzsche e de Sade, come fa Theodor Adorno nella Dialettica dell'illuminismo? Rispondere a queste domande non è né semplice giuoco filologico né prospettiva marginale, bensì è aprirsi ad un nuovo orizzonte di indagine intorno alla riflessione complessiva della Scuola di Francoforte e, in essa, intorno al pensiero adorniano quale metacritica del mondo amministrato e memoria della natura mutilata. In questo volume di Luca Baldassarre il teatro di Beckett viene preso in esame come quel luogo in cui, per Adorno, l'arte continua a configurarsi quale valido modello di resistenza alla pressione livellatrice ed omologante del dominio.
9,80

La scuola di Francoforte. Una introduzione

di Luca Baldassarre

editore: Clinamen

pagine: 122

Esce finalmente un lavoro sintetico, ma chiarissimo e completo, intorno alle vicende e alla riflessione della Scuola di Francoforte. Queste pagine, che colmano una oggettiva lacuna nel panorama editoriale italiano, non si limitano, infatti, come di consueto, ai soli "padri fondatori" di quella Scuola, Adorno, Horkheimer e Marcuse, ma si diffondono con ampiezza anche su figure considerate eccentriche, Walter Benjamin ed Erich Fromm, e prendono in esame i cosiddetti "francofortesi di seconda generazione", tra cui Alfred Schmidt, Axel Honneth e soprattutto Jiirgen Habermas. Oggi, ancor più che negli anni della sua originaria formazione, la Teoria Critica della Scuola di Francoforte si configura come una filosofia che "nega la realtà, ma non la rinnega". L'attenzione a quella teoria continua cosi a rivelarsi strumento fondamentale per comprendere l'attuale modello di produzione / riproduzione sociale e di consumo mercantile / esistenziale, nonché per avviare, forse, la costruzione di possibili nuclei di resistenza.
13,50

Public procurement

Gli acquisti pubblici fra vincoli giuridici e opportunità gestionali

editore: Franco Angeli

pagine: 272

La Pubblica Amministrazione si trova particolarmente esposta a una serie di sollecitazioni amplificate dal contesto di crisi c
31,00

Diagnosi e psicoterapia

di Mirella Baldassarre

editore: Alpes Italia

pagine: 210

L'utilità della diagnosi in medicina costituisce il punto di partenza per la scelta della cura, così in psichiatria. In psicoterapia la situazione assume vasta complessità perché dobbiamo affrontare la dimensione profonda emotiva della personalità, e non quella esterna, data dai comportamenti, le persone non sono sintomi. La psicoterapia psicoanalitica non tralascia la relazione, il contesto sociale ambientale in cui l'individuo è immerso, anzi a partire dall'analisi della relazione con il terapeuta si ricavano elementi costitutivi dell'organizzazione interna, dello sviluppo della vita mentale. Cogliere l'attività di pensiero, il livello di mentalizzazione e la sua evoluzione consente al terapeuta di conoscere il grado di percezione, di sensibilità, le aspettative che l'altro presenta alla richiesta di consultazione, le sue risorse, il sistema difensivo, la natura delle angosce da cui è bersagliato. Aspetti che forniscono al terapeuta una riflessione clinica per poter affrontare il disagio che l'altro manifesta, programmando la cura. Scopo del libro è quello di riflettere sulla diagnosi, approfondendo particolarmente lo sviluppo della vita mentale di bambini, adolescenti, coppie.
18,00

Narcisismo, perversione e distuirbi della personalità

di Mirella Baldassarre

editore: Alpes Italia

pagine: 440

Lo scopo di questo libro è quello di riflettere sulla dimensione narcisistica della personalità e sullo strutturarsi delle differenti patologie che la psicoterapia si trova ad affrontare, tenendo presente le vicissitudini delle esperienze affettive e ambientali che incidono sulla formazione dello psichismo. Particolare attenzione è riservata alla perversione, quale funzionamento della personalità e alle strategie perverse che connotano le differenti organizzazioni di personalità, con riferimento ai comportamenti, alle modalità relazionali con cui si manifestano.
39,00

Codariccia e la paura del buio

editore: Campanila

pagine: 32

Avreste paura di dormire da soli nel bosco, immersi nel buio della notte? Sì? Allora potete capire come si sentiva Codariccia al calare delle ombre! Ma una sera succede una cosa meravigliosa, che permette al piccolo scoiattolo di superare la sua paura e addormentarsi finalmente sereno. Età di lettura: da 3 anni.
16,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento