Il tuo browser non supporta JavaScript!

Longo Angelo: Il portico. Sez. materiali letterari

Inês de Castro. Studi-Estudos-Estudios

editore: Longo Angelo

pagine: 352

32,00
15,00

Poetiche barbare-Poétiques barbares

editore: Longo Angelo

pagine: 328

La contrapposizione autoctono-barbaro conferì alle due civiltà egemoni del mondo mediterraneo antico un tratto caratteristico essenziale. I Greci prima, i Latini poi, raffigurarono l'elemento esterno come "alter ego" in negativo: barbaro stava ad Atene per "non-greco", a Roma per "non-latino". Ma col tempo all'immagine negativa della barbarie come disordine e distruzione venne progressivamente associandosene un'altra positiva, dove tali caratteristiche apparivano trasfigurate in corrispettivi di segno opposto: dinamismo di rigenerazione. Di tale nozione questa raccolta di saggi intende porre in rilievo l'influsso esercitato sulle poetiche otto-novecentesche di area romanza, cioè sulle letterature italiana, francese e spagnola.
30,00

Sondaggi sulla riscrittura del Cinquecento

editore: Longo Angelo

pagine: 160

16,00

Saggi danteschi. Bibliologia e critica dantesca

editore: Longo Angelo

pagine: 440

35,00

Cultura, scienza, ipertesto

editore: Longo Angelo

pagine: 80

Che cos'è la cultura e come si connota in una società tecnologica? Questo è il problema dibattuto all'interno del testo che raccoglie interventi di alcuni fra i più importanti studiosi in campo internazionale. Dall'analisi diacronica del termine "cultura" si passa all'esame delle interconnessioni fra cultura e scienza, per poi vedere come nel nostro secolo il testo si tramuti in forma elettronica, mutando radicalmente la propria produzione e fruizione.
12,00

Tra commediografi e letterati. Rinascimento e Settecento veneto

editore: Longo Angelo

pagine: 276

Il volume raccoglie contributi volti ad analizzare, e anche a riscoprire, attraverso inedita documentazione, aspetti e protagonisti dell'esperienza letteraria a Venezia tra l'età del Bembo e la caduta della Repubblica. Particolare attenzione è riservata allo studio dell'attività teatrale, nel duplice ambito delle prove cinquecentesche e della produzione goldoniana.
25,00

Italo Svevo tra moderno e postmoderno

editore: Longo Angelo

pagine: 180

I saggi raccolti in questo volume, opera di studiosi canadesi, americani e italiani, interpretano Svevo inserendolo nel dibattito tra moderno e postmoderno; cercano letture nuove utilizzando modelli critici teoricamente e metodologicamente eterogenei, anche eclettici, ma sempre alla ricerca di soluzioni concrete ai complessi problemi di senso e struttura nati dalla crisi della modernità e con il sorgere del postmoderno.
18,00
18,00

L'inizio e la fine. I confini del romanzo nel canone occidentale

di Giuliana Adamo

editore: Longo Angelo

pagine: 384

"Il volume consiste di cinque capitoli, organizzati cronologicamente, dall'antichità classica (I), al medio evo romanzo (II), al Cinquecento (III), all'età moderna (IV), al Novecento (V). La trattazione si concentra sugli inizi e sulle fini dei romanzi (nel senso che il termine assume nei vari periodi), indicando sia le implicazioni filosofiche delle categorie di 'inizio' e di 'fine', sia i loro risvolti semiotici. L'esposizione teorica è luminosa, ma l'aspetto più accattivante del libro consiste nelle ammirevoli analisi dedicate a singole opere, che chiariscono, in profili di una decina di pagine ciascuno, i tratti salienti e rivelatori degli incipit e degli explicit di grandi testi classici. Citerò, fra quelle che ho trovato più illuminanti e attraenti, le pagine dedicate a Boiardo, Ariosto, Tasso, Rabelais, nel capitolo III, ai Promessi Sposi, a Moby Dick, ai Malavoglia, nel capitolo IV, a Proust, Joyce, Flann O'Brien, Calvino, nel capitolo V. "Il tema affrontato in questo libro è inesauribile", conclude l'autrice, con una frase adatta all'inizio, oltre che alla fine dell'opera, e poco dopo cita l'espressione in medias res, in medias sententias, osservando che è stata coniata da Anthony Nuttall esclusivamente per gli inizi letterari, ma che lei non può non estenderla anche alle fini. Si tratta di un motivo con cui è sembrato appropriato cominciare e finire anche questa breve prefazione." (Giulio Lepschy)
28,00

Ministorie di microgeneri

di Paolo Cherchi

editore: Longo Angelo

pagine: 168

20,00

L'alambicco in biblioteca. Distillati rari

di Paolo Cherchi

editore: Longo Angelo

pagine: 376

Questo volume, che raccoglie lavori che vanno dalla nota filologica ai saggi di grande respiro di Paolo Cherchi, intende rendere nota della vastità degli interessi letterari dell'autore e presentarne un profilo diverso da quello dello specialista di alcune tematiche (riscrittura del Cinquecento, Marino, amore cortese) alle quali il suo nome è associato.
44,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.