Il tuo browser non supporta JavaScript!

GIUSTIZIA E LETTERATURA 2020/2021

GIUSTIZIA E LETTERATURA 2020/2021 GIUSTIZIA E LETTERATURA 2020/2021
Arrivato alla sua undicesima edizione, il 12 novembre ripartirà il ciclo di seminari di Giustizia e Letteratura.

Nati nell’anno accademico 2009/2010 dal Centro Studi “Federico Stella” sulla Giustizia penale e la politica criminale – l’odierna Alta Scuola "Federico Stella" sulla Giustizia Penale (ASGP) – e ispirati ai corsi Law and Literature di molte università inglesi e americane, questi cicli seminariali hanno come vocazione quella di coniugare i temi del diritto, della giustizia penale e della responsabilità alla letteratura, attraverso narrazioni che, oltre a essere dense di storie e cronache individuali, abbraccino dicotomie come il giusto e l’ingiusto o il bene e il male.
Ecco allora che, attraverso le testimonianze di scrittori, critici letterari e giuristi, questi incontri rivelano come le due materie abbiano molti più punti di contatto di quelli fino a ora esplorati, regalando un arricchimento e un’apertura al dialogo interdisciplinare e alla sensibilità culturale, oltre che stimolando il “senso di giustizia” di tutti quanti vi partecipino, professionisti appartenenti o meno alle due discipline – la giuridica e la letteraria – ma, anche, studenti.

Dall'esperienza dei cicli seminariali sono nati, dapprima, i tre volumi di Giustizia e letteratura, curati da Gabrio Forti, Claudia Mazzucato e Arianna Visconti ed editi da Vita e Pensiero.

          

In seguito, nell'ambito della collana Giustizia e letteratura, sempre presso l'editore Vita e Pensiero, è stata inaugurata nel 2018 la serie Temi, le cui pubblicazioni, con il loro carattere monografico, hanno accompagnato i lettori attraverso itinerari narrativi sempre nuovi e diversi - dal mondo greco alla grande guerra - ma aventi tutti l’unica comune destinazione di condurre a riflettere sui problemi essenziali del diritto, del crimine e della responsabilità.

               

Quest’anno, l’edizione si intitolerà L'ombra delle ‘colonne infami’. La letteratura e l'ingiustizia del capro espiatorio e al centro delle tematiche trattate vi sarà il tentativo di delineare una teoria concretamente attuabile e percorribile della giustizia; una teoria che superi la mera concezione retributiva, nonché il meccanismo del capro espiatorio, e sia espressione di ascolto, dialogo e riconoscimento dell’altro da sé. E, come ogni anno, il mondo del diritto si legherà a doppio filo con quello letterario, cinematografico e musicale, addentrandosi nel cuore di saggi e racconti che generino risposte sempre nuove all’inesauribile domanda di giustizia che accomuna tutti gli uomini.

                     
          

Per l'iscrizione al seminario e per consultare il calendario completo degli incontri è possibile visitare la pagina ufficiale dell'ASGP.

La cura delle norme. Oltre la corruzione delle regole e dei saperi

di Gabrio Forti

editore: Vita e pensiero

pagine: 221

Lo stato della giustizia penale è lo specchio della salute morale di una società

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.