Il tuo browser non supporta JavaScript!

San Paolo Edizioni: Tempi e figure

Ho incontrato Paolo VI. La sua santità dalla voce dei testimoni

di Rino Fisichella

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 128

Il nome e la persona di Paolo VI sono fortemente legati al Concilio Vaticano II: per condurlo a termine e introdurre la Chiesa nei primi passi di attuazione di quel magistero era necessaria una personalità come papa Montini. Era lui, in quel momento, la persona che più di ogni altra avrebbe potuto attuare un disegno così impegnativo e determinante per il rinnovamento della Chiesa. Queste pagine non sono una biografia di Paolo VI: nei decenni passati la sua personalità, il suo insegnamento e il suo pontificato sono stati ampiamente studiati dagli specialisti. Ciò che queste pagine descrivono è, piuttosto, il risultato della sua causa di beatificazione, di cui l'Autore è stato ponente. Questo testo, breve e ricco, è insieme testimonianza personale e frutto dei numerosi documenti che costituiscono la positio della causa di beatificazione.
14,00

San Pio X. Vita del papa che ha ordinato e riformato la Chiesa

di Siccardi Cristina

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 444

San Pio X, nato nel 1835 e scomparso cento anni or sono, è stato il grande Papa riformatore
25,00

Ildegarda di Bingen. Profeta e dottore per il terzo millennio

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 304

Proclamata "Dottore della Chiesa" da Benedetto XVI il 7 ottobre 2012, Ildegarda di Bingen (1098-1179) è la quarta donna insign
24,50

Vita nascosta di Caterina Labouré. La straordinaria storia della medaglia miracolosa

di Anne Bernet

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 464

Il volume racconta la straordinaria e commovente storia di Caterina Labouré (1806-1876), contadina della Borgogna, diventata una delle più luminose sante del cattolicesimo. Rimasta orfana di madre all'età di nove anni, con un gesto spontaneo si vota da quel momento a Nostra Signora, chiamandola "Mamma". Nel 1830 inizia il noviziato presso le Figlie della Carità. È proprio nella loro cappella in Rue du Bac, a Parigi, che le appariranno san Vincenzo de' Paoli, Gesù presente nell'Eucaristia e la Vergine Maria, che la incaricherà di far coniare una Medaglia. Per questo, Caterina dovrà insistere a lungo con il suo confessore, che solamente nel 1832, durante una terribile epidemia di colera, si deciderà a realizzarla. Questa sarà ben presto conosciuta e venerata in tutto il mondo come la "Medaglia miracolosa". Prodotta in centinaia di milioni di esemplari, contribuirà al rinnovamento del culto mariano e alla promulgazione del dogma dell'Immacolata Concezione nel 1854. Nessuno, tranne i suoi confessori, conosceva l'identità della veggente, che continuerà per tutta la vita a prendersi cura dei malati e degli anziani, conservando l'anonimato. Caterina Labouré è stata canonizzata il 27 luglio 1947. Ancora oggi la cappella della Rue du Bac accoglie quotidianamente centinaia di pellegrini da tutto il mondo.
28,00

Giovanni Paolo II

La biografia

di Riccardi Andrea

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 560

Giovanni Paolo II, protagonista per più di un quarto di secolo sulla scena mondiale, è stato definito il papa slavo, colui che
24,00

Un amore scritto in cielo. Zelia Guérin e Luigi Martin genitori di Teresa di Lisieux

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 250

Il 19 Ottobre 2008 la Chiesa ha dichiarato beati Zelia Guérin (1831-1877) e Luigi Martin (1823-1894), genitori di Teresa di Li
14,00

Mia madre la Chiesa. Vita di san Josemaria Escrivà

di Michele Dolz

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 268

San Josemaría Escrivá de Balaguer nacque in Spagna nel 1902 e avvertì presto la vocazione religiosa. Ordinato sacerdote nel 1925 nella diocesi originaria dell'Aragona, si trasferì presto a Madrid dove nel 1928 diede inizio all'Opera per diffondere tra i cristiani la chiamata alla santità nel lavoro e nella vita ordinaria. Dopo la guerra Escrivá si trasferisce a Roma dove l'Opera cresce e incontra amici e devoti. All'inizio è decisivo il sostegno dell'arcivescovo di Madrid, a Roma, farà altrettanto il sostituto alla segreteria di stato Giovanni Battista Montini. Il Vaticano II rappresenta per l'Opera un momento di crescita. In particolare riceve conferma l'intuizione di don Escrivà che tutti i membri del popolo di Dio sono chiamati alla santità. Non mancano, neppure le accuse rivolte all'Opera, tacciata di mirare al potere, soprattutto in Spagna dove alcuni membri partecipano al governo guidato dal generale Franco. Don Escrivá, tuttavia, prosegue per la sua strada. Don Escrivà muore nel 1975 quando l'opera da Lui iniziata conta circa 60.000 membri. Nel 1982 l'opera viene eretta in prelatura personale, consentendo in questo modo di restare fedeli all'ispirazione del fondatore, ma anche di rispettare lo status dei fedeli laici e dei sacerdoti religiosi. Sant'Escrivá è stato canonizzato il 6 ottobre 2002.
18,00

Pio XI. Il papa dei patti lateranensi e dell'opposizione ai totalitarismi

di Yves Chiron

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 512

Pio XI fu il papa del periodo tra i due conflitti mondiali. Uomo di cultura e di fede, guidò con fermezza la Chiesa negli anni tra le due guerre, caratterizzati dagli opposti totalitarismi e dalle continue minacce belliche. Pose termine alla questione romana con i patti lateranensi, seguì da vicino l'organizzazione del laicato cattolico, prese posizione decisa contro il comunismo e il nazismo.
32,00

San Francesco d'Assisi. Editio maior

di Raoul Manselli

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 480

La biografia di San Francesco scritta da uno dei più famosi medievisti italiani. Attorno alla figura di San Francesco Manselli ha prodotto una serie considerevole di studi (raccolti dopo la morte con il titolo "Francesco e i suoi compagni") oltre a un volume di approccio filologico ("Nos qui cum eo fuimus"). La biografia "San Francesco d'Assisi", che ora vede la luce nella sua edizione maggiore grazie al contributo del suo allievo Marco Bartoli, è il coronamento di queste ricerche.
30,00

Tommaso Moro. L'uomo completo del Rinascimento

di Elisabeth-Marie Ganne

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 204

L'autrice, nota giurista, ha studiato a lungo il grande umanista inglese Tommaso Moro (1478-1535) che conobbe una folgorante ascesa politica nell'Inghilterra di Enrico VIII. La sua rinuncia alla vita pubblica non fu sufficiente al re e al partito avverso: imprigionato nella Torre di Londra, fu processato per alto tradimento e decapitato il 6 luglio 1535. Il libro traccia una biografia ben documentata sul piano storico e ricca dal punto di vista culturale e spirituale, in cui la figura di Tommaso Moro risalta come testimone prezioso del primato della coscienza del cittadino di fronte alle leggi e al potere dello Stato. Nell'autunno del 2000, in occasione del Grande Giubileo, è stato proclamato santo patrono dei governanti e dei politici. ?lisabeth-Marie Ganne, francese, ha vissuto a lungo in Inghilterra. Già a Londra al tempo della seconda guerra mondiale, fu giovanissima al fianco di de Gaulle al momento della proclamazione della Francia libera. Ha al suo attivo una lunga carriera di giurista svolta in Inghilterra e in Francia. Attratta dalla personalità di Moro, ha messo i suoi talenti al servizio di questo illustre pensatore. È membro della stessa società di avvocati di Londra cui appartenne, quattro secoli prima, Tommaso Moro.
14,00

Chiara. Una donna tra silenzio e memoria

di Marco Bartoli

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 224

Un grande personaggio del Medioevo e una delle pochissime donne medioevali la cui voce è giunta fino a noi, segno dell'ammirazione di cui era circondata. Chiara d'Assisi, amica di San Francesco, appassionata delle sue idee, tenne testa non solo ai suoi familiari all'atto di seguire la propria vocazione ma anche al papa al momento di preservare l'amore alla povertà e la fedeltà a Francesco. L'autore, illustre storico medioevalista di Perugia, ricostruisce la personalità carismatica di Chiara in una biografia originale, fedele alle fonti storiche e godibile nella lettura. Marco Bartoli è professore di storia medioevale presso l'Università di Perugia ed ha al suo attivo diversi studi sulla vita di Chiara.
13,50

Il papa sconosciuto. Benedetto XV (1914-1922) e la ricerca della pace

di John F. Pollard

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 272

Il volume di Pollard si qualifica come un serio e riuscito tentativo di scrutare a fondo la figura di papa Della Chiesa. A questo scopo lo studioso è andato alla ricerca di fonti presenti in numerosi archivi, analizzando poi queste stesse fonti con cura scrupolosa. La figura di Benedetto XV è stata così delineata sullo sfondo dell'epoca storica che lo vide operare, facendo ricuperare il dovuto spessore anche alle figure dei politici e dei cardinali che hanno favorito od ostacolato le sue scelte. Ne è scaturito un utilissimo strumento per comprendere quel periodo della storia della Chiesa, per rileggere una pagina tragica della storia europea, per precisare le relazioni tra il Vaticano e lo Stato italiano ai tempi della questione romana." (dalla Prefazione del card. Dionigi Tettamanzi). In questo saggio storico di alta divulgazione, il periodo storico circoscritto (1914-1922), consente a studiosi e studenti di accedere a materiale di ricerca di prima mano su un argomento di grande interesse. John F. Pollard è nato a South Shields nel 1944, e ha compiuto gli studi storici a Trinity Hall, Università di Cambridge. Ha ottenuto il dottorato di ricerca dall'Università di Reading nel 1983. Ora è professore di Storia Moderna Europea all'Anglia Polytechnic University a Cambridge.
17,56

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.