Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

L'amore impossibile e le donne. Slanci, cadute e trasformazioni del desiderio

L'amore impossibile e le donne. Slanci, cadute e trasformazioni del desiderio
titolo L'amore impossibile e le donne. Slanci, cadute e trasformazioni del desiderio
Autore
Argomento Scienze Umane Psicologia
Collana Il tridente. Saggi
Editore Moretti & vitali
Formato
libro Libro
Pagine 272
Pubblicazione 2022
ISBN 9788871868721
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
24,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Tra l'incanto e la meraviglia dell'infanzia e la naturale spinta individuativa che interrompe la pienezza originaria e costringe a una ricerca esistenziale nella quale si incontrano la delusione, il limite, la perdita e la difficoltà di rapportarsi all'altro da sé, "si dipana l'umano destino". Tra lo slancio dell'anima che anela all'assoluto d'amore e il bisogno di contenimento e di orientamento dell'Io, si inaugura il viaggio nel labirinto della psiche. La meta di questo viaggio è la trasformazione dello sguardo che l'essere umano posa su se stesso e sulle relazioni. Il sogno d'amore romantico di cui parlano certi miti, la grande letteratura e in generale l'arte, costringe per contrasto alla messa a fuoco del piano di realtà delle relazioni tra gli amanti, ma nello stesso tempo è il lievito di quella trasformazione spirituale della coscienza che Jung ha paragonato all'alchemica "Coniunctio oppositorum". È il paradosso della vita: l'impossibile diviene l'unica via percorribile per chi non vuole rinunciare alla pienezza del Sé in cui il maschile e il femminile intrapsichici si riconnettono. Parlare d'amore oggi, in questa epoca di disincanto confuso con l'idea di emancipazione, è un rischio, una provocazione, un discorso intrinsecamente eversivo e sempre a rischio di fraintendimento. L'autrice ne è perfettamente consapevole, ma l'esperienza analitica con molte donne che sembrano lontane dal sogno romantico rivela che l'inconscio ne è ancora impregnato, e questo sogno non riconosciuto determina sia i nodi patologici sia il potenziale creativo. L'autrice si espone in prima persona, convinta che sia un dovere di trasparenza intellettuale dichiarare il proprio riferimento culturale senza presumere l'oggettività di un argomento tanto complesso e sfuggente. Percorrendo il sentiero tracciato dai grandi maestri della psicoanalisi, l'autrice evoca con movimenti spiraliformi esperienze personali e frammenti di storie cliniche, corteggiando con volute leggere poeti e letterati la cui sensibilità ha saputo dare voce alle pene d'amore delle quali è intrisa la vita. E così, pagina dopo pagina, scopriamo che dietro agli amori impossibili rivive il sogno romantico di perfetta fusione con l'amante, il desiderio di una passione perfettamente corrisposta, l'idealizzazione dell'altro da sé che non viene percepito nella sua alterità, il bisogno di appagare un vuoto derivante dal fallimento del primo grande amore sperimentato dal bambino con i genitori. Con la conoscenza derivante dalla sua lunga esperienza professionale e dalla sua sensibilità, l'autrice ci mostra come la discesa negli inferi della propria ombra personale e delle proprie ferite, nonché dei propri ineludibili sogni, sia una preziosa occasione di rinascita che amplia la visione e il sentimento della vita e alfine può persino consentire di riveder le stelle.
 

Ti potrebbe interessare anche

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.