Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Umano, più umano. Un'antropologia della ferita infinita

Umano, più umano. Un'antropologia della ferita infinita
titolo Umano, più umano. Un'antropologia della ferita infinita
Autore
Collana Transizioni
Editore Vita e pensiero
Formato
libro Libro
Pagine 172
Pubblicazione 2021
ISBN 9788834345221
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Domande all'apparenza semplici quali «come va?» o «da dove vieni?» o «come ti chiami?», se colte nel loro senso più profondo, ci conducono al centro della nostra anima, là dove - ci spiega il filosofo catalano Josep Maria Esquirol nel saggio Umano più umano - siamo toccati da quattro realtà fondamentali con cui abbiamo a che fare per tutta la nostra esistenza: la vita, la morte, il tu e il mondo. L'incontro con questi «infiniti essenziali» segna una «ferita», un'apertura inesauribile che sottrae a ogni pretesa di autosufficienza e che ci costituisce nella nostra umanità. Imparare a vivere è imparare ad accompagnare queste ferite, non a suturarle. Esse infatti sempre ci sorpassano con il loro eccesso e chiedono la pazienza di continue risposte. Risposte da cercare non nell'oltre postulato dalle odierne tendenze transumanistiche, ma restando dentro questa condizione, intessuta di vulnerabilità e debolezza.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.