Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il manuale delle procedure aziendali. 86 procedure. 170 job description

Il manuale delle procedure aziendali. 86 procedure. 170 job description
titolo Il manuale delle procedure aziendali. 86 procedure. 170 job description
Autore
Argomento Diritto, Economia e Politica Economia
Collana Azienda moderna, 100.378.2
Editore Franco Angeli
Formato Libro
Pubblicazione 2021
Numero edizione 8
ISBN 9788835118497
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
63,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
L'organizzazione di un'impresa si misura anche dal grado di controllo interno nelle varie attività che vengono quotidianamente svolte dalle diverse funzioni aziendali. Le procedure scritte costituiscono un punto di riferimento per il neo-assunto; per chi deve eseguire il lavoro giornaliero; per i revisori interni dell'impresa che devono confermare o meno lo svolgersi del lavoro secondo standard prestabiliti dal management; ma soprattutto per i revisori esterni che devono certificare ai soci o amministratori dell'impresa attraverso la ben nota management letter, l'efficienza organizzativa della società e il livello di controllo interno tendente alla minimizzazione degli errori e delle potenziali frodi da parte del personale dipendente. La stessa evoluzione legislativa affida al Collegio Sindacale delle società quotate il compito di vigilare ed esprimersi in merito all'adeguatezza dei sistemi di controllo interno, intesi come uno degli strumenti fondamentali per il "governo" delle imprese. Il d.lgs. 231/2001 "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica", impone fra i vari adeguamenti organizzativi aziendali, anche l'introduzione di un "modello organizzativo". Tale modello implica, di fatto, anche lo sviluppo di un organigramma aziendale e quindi la mappatura delle principali funzioni svolte dal personale dipendente (job descriptions) nonché l'introduzione di adeguate procedure interne che costituiscono le linee guida di comportamento per l'esecuzione delle varie attività aziendali. Tutto ciò affinché l'azienda possa esimersi da pesanti sanzioni per sé e per la persona fisica, se dimostra di essersi organizzata in modo tale da prevenire la commissione di reati da parte di dipendenti e collaboratori. Il regolamento europeo sulla privacy Ue 679/2016 che va sotto il nome di General Data Protection Regulation (GDPR) in vigore dal 25 maggio 2018 ha maggiormente rafforzato tutti gli adempimenti necessari ad assicurare la riservatezza e tutela dei dati personali trattati nelle Società e va ad accostarsi agli adempimenti del d.lgs. 231/2001. Inevitabilmente dovranno essere revisionati tutti i processi aziendali nell'ambito dei quali sono trattati i dati partendo dall'organigramma e dalle persone che occupano le varie posizioni con i compiti ad esse assegnati. Spicca in questo contesto una nuova figura aziendale che sarà il "Responsabile della protezione dei dati" (Data protection officer), previsto dal citato reg. Ue 679/2016, per il quale abbiamo pubblicato un profilo di job description nel presente manuale.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento