Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Freud. L'inconscio come opposto (1892-1905)

novità
Freud. L'inconscio come opposto (1892-1905)

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Il saggio di Mario Perniola è una tra le più originali introduzioni filosofiche al pensiero di Freud scritte finora in lingua italiana. Prodotto a metà degli anni Settanta, faceva parte di un progetto editoriale più vasto, del quale alcuni contenuti erano rimasti fino a oggi inediti. Il pensiero di Perniola ha sempre ruotato attorno alla ricerca di una relazione tra gli opposti che andasse oltre, e in maniera eccessiva, il semplice concetto di polarità variamente declinato dalla tradizione metafisica occidentale. L'autore sembra aver trovato, soprattutto nel pensiero di Freud, questa relazione. Emerso dalle carte coeve dell'autore, ricco di lucide riflessioni e di brillanti intuizioni di natura letteraria e politica, questo scritto sembra resistere magicamente allo scorrere del tempo, nella sua "inattuale" e antica arguzia del pensiero, e pare risentire dello spirito e dell'influsso creativo che permeava quel periodo, di cui siamo oggi eredi e debitori.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.