Il tuo browser non supporta JavaScript!

Umanità in grata. Riflessioni pedagogiche per la relazione d'aiuto con la persona reclusa

novità
Umanità in grata. Riflessioni pedagogiche per la relazione d'aiuto con la persona reclusa
titolo Umanità in grata. Riflessioni pedagogiche per la relazione d'aiuto con la persona reclusa
autori , ,
argomenti Scienze Umane Psicologia
Adozioni Scienze della Formazione
collana La cultura
editore Studium
formato Libro
pagine 160
pubblicazione 2020
ISBN 9788838249419
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
15,50
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
"Umanità in grata" è espressione che evoca in modo intenso il mondo del carcere, realtà spesso sconosciuta ma che fa registrare l'interesse crescente degli studenti dei corsi di laurea in Scienze dell'educazione e della formazione per un'umanità attraversata dal dolore e dalle istanze di un recupero di sé. L'accostamento al carcere è esperienza ad impatto forte, non lascia indifferenti e riveste una profonda valenza pedagogica per tutti coloro che vengono formandosi come professionisti della relazione d'aiuto con riferimento ad un contesto nel quale la persona riattiva la comprensione di sé e della propria vita dopo averne toccato il fondo. Prendendo avvio dalle fragili esistenze in carcere, Marisa Musaio, Rossella Coarelli e Luana Di Profio propongono una riflessione sulla relazione d'aiuto come intreccio tra percorsi di riconoscimento della comune fragilità, esercizio di un accompagnamento educativo e riscoperta dell'interiorità. Da immagine di chiusura che separa, la "grata" diviene metafora per la comprensione di un "dentro-fuori" dinamico, che si alimenta reciprocamente a fini formativi e che diviene incontro possibile attraverso l'accostamento alle storie e alle narrazioni dei detenuti, per aiutarli a intraprendere le strade della trasformazione e del cambiamento.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.