Il tuo browser non supporta JavaScript!

Storia e Letteratura: Letture di pensiero e d'arte

Lezioni di storia ecclesiastica. L'antichità

di Ernesto Buonaiuti

editore: Storia e Letteratura

pagine: 234

Ernesto Buonaiuti (1881-1946) è stato uno dei più importanti esponenti del modernismo italiano. Studioso di storia del cristianesimo e di filosofia della religione, fu scomunicato e dimesso dallo stato clericale dalla Chiesa cattolica per aver preso le difese del movimento modernista e fu poi privato della cattedra universitaria per essersi rifiutato di giurare fedeltà al regime fascista. Le lezioni di storia ecclesiastica dedicate all'età antica qui pubblicate, rimaste completamente inedite, sono riemerse solo nel 2011 dall'archivio del seminario vescovile di Bergamo. In esse scopriamo lo spirito più autentico del Buonaiuti studioso, che indaga quasi ogni momento e ogni figura saliente della storia cristiana dell'antichità, facendo emergere in più punti le sue posizioni sulla Chiesa cattolica per la quale, rivendicando i diritti della libera ricerca, ha sempre auspicato un rinnovamento dall'interno.
28,00

Istruzioni per non morire in pace. Patrimoni, rivoluzioni, teatro

di Paolo Di Paolo

editore: Storia e Letteratura

pagine: 184

Un valzer ballato sopra un cumulo di macerie, cappelli di paglia che diventano cuffie chiodate, cumuli di carta che si spostano, che viaggiano. 'Istruzioni per non morire in pace' racconta un mondo - il mondo tra il 1914 e il 1918 che precipita dentro una catastrofe. I personaggi sono lì, sul crepaccio: chi lavora alle poste, chi in fabbrica, chi prega Dio, chi viaggia e insegue ambizioni, chi recita, chi dipinge, chi spia, chi compila piani militari, chi scrive. Il futuro è poco più di una nube minacciosa. Mentre la tempesta si prepara, loro - come noi - vivono, amano, progettano, sperano. Per qualcuno, dopo i decenni di una lunga pace europea, la guerra ha perfino il bagliore della Grande Occasione: economica, politica, esistenziale. Gente comune, anonima, incrocia o sfiora la traiettoria biografica di personaggi consegnati alla Storia. Ma tutti prendono parte allo stesso, drammatico destino: quello di veder crollare il mondo com'era. Il tentativo, in forma teatrale, di una debordante, disperata e vitalissima foto di gruppo sull'orlo del baratro: un dagherrotipo affollato e mosso, rubato un istante prima del buio.
14,00

Vita e arte di Gino Cervi

di Giulia Tellini

editore: Storia e Letteratura

pagine: 592

66,00

Avventure e osservazioni sulle coste di Barberia

di Filippo Pananti

editore: Storia e Letteratura

pagine: 192

Il poeta Pananti, in odore di giacobinismo e quindi inviso alle autorità del Granducato di Toscana, agli inizi dell'Ottocento aveva abbandonato la madrepatria e aveva soggiornato dapprima in Francia e poi in Inghilterra. A Londra era diventato membro del rinomato Teatro Italiano. Una volta deciso a far ritorno nello Stivale, era stato raggirato da due lestofanti suoi connazionali, i quali dopo avergli sottratto i risparmi lo avevano imbarcato su un malandato brigantino. Quasi in vista della Sardegna, la nave era stata assalita dai pirati barbareschi e ciurma e passeggeri erano stati tradotti ad Algeri. Dopo un tormentoso periodò di schiavitù Pananti e i suoi compagni erano stati liberati per intercessione del console inglese. In questa seconda parte l'autore riferisce appunto di come, una volta affrancato, si dedicasse all'esplorazione della terra dei Berberi. Nell'esposizione dello scrittore toscano si succedono cammelli, fiere, serpenti e aracnidi, usi e costumi beduini, mauri e di minoranze più o meno integrate o sottomesse. Le osservazioni a carattere naturalistico ed etnologico fanno di Pananti il rappresentante di una memorialistica stilisticamente dinamica e raffinata.
22,00
22,00

La commediante in fortuna

di Pietro Chiari

editore: Storia e Letteratura

pagine: 360

44,00

Memorie dall'Italia ferita. Diario 1943-1944

di Vittorio Emanuele Orlando

editore: Storia e Letteratura

pagine: 248

Il diario privato di Vittorio Emanuele Orlando copre il periodo che va dal settembre 1943 al giugno 1944: sono i mesi dell'occ
28,00

Melchiorre Missirini. Il segretario di Canova

di Giovanni Fallani

editore: Storia e Letteratura

pagine: 112

18,00
18,00

Storia della spiritualità italiana

di Massimo Petrocchi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 312

28,00

Storia della spiritualità italiana

di Massimo Petrocchi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 216

25,00

Storia della spiritualità italiana

di Massimo Petrocchi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 183

22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.