Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Storia e Letteratura: Quaderni di cultura francese

Sarò bella e vincente. Le lettere di Eleonora Duse al conte Giuseppe Primoli

di Paola Bertolone

editore: Storia e Letteratura

pagine: 238

Il volume presenta le lettere scritte da Eleonora Duse al conte Giuseppe Primoli fra il 1882 e il 1921
28,00

Non solo Madame Bovary. Flaubert e i suoi personaggi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 141

Il volume raccoglie i saggi dei maggiori specialisti italiani e francesi del grande scrittore "realista", i quali propongono u
24,00

Fiori d'arte dall'abisso. Saggi, letture, note su Baudelaire

di Massimo Colesanti

editore: Storia e Letteratura

pagine: 193

Charles Baudelaire (1821-1867) è per tutti il poeta "maledetto"
28,00

Un verso di Racine

editore: Storia e Letteratura

pagine: 160

27,00
30,00

Mon cher Lucien. Lettere familiari a Luciano Bonaparte

editore: Storia e Letteratura

pagine: 206

Le lettere indirizzate dai fratelli a Luciano, in gran parte inedite, conservate nell'Archivio Campello, alla Fondazione Primoli, ci fanno penetrare all'interno della famiglia Bonaparte. Composte negli anni compresi tra il 1800 e il 1815, hanno come sfondo il periodo dell'avventura napoleonica, dal rombo della guerra alla felicità della vittoria. Esse ci aiutano a comprendere meglio la personalità ricca e complessa del destinatario, le motivazioni profonde delle sue scelte, ma anche i complicati rapporti all'interno della famiglia e di questa con l'Imperatore. Se molte di esse si situano in un ambito privato, altre incrociano la grande Storia. I mittenti, dai fratelli, Luigi, Elisa, Paolina e Carolina, al cardinale Fesch, a Talleyrand e soprattutto a Murat, contribuiscono in vario modo ad evocare davanti ai nostri occhi non solo una famiglia, ma il quadro anche politico dell'Impero.
28,00

Gli spirituali italiani e il «Grand siècle»

di Benedetta Papasogli

editore: Storia e Letteratura

pagine: 228

38,00
38,00

Napoleone e le donne. Protagoniste, alleate, nemiche

editore: Storia e Letteratura

pagine: 236

Questo volume raccoglie gli atti di un convegno internazionale tenutosi a Roma, il 9-10 novembre 2006, e promosso e organizzato dalla Fondazione Primoli, in collaborazione con vari altri Enti. Il tema non è certo nuovo, ma è stato ripreso con un taglio diverso. Senza escludere del tutto l'aspetto amoroso, su cui fin troppo si è insistito, si è cercato di ricostruire più in generale il confronto di Napoleone con la femminilità nelle sue varie forme di rapporto, familiare, coniugale, politico, sociale, nell'ambito del suo più vasto e concitato confronto e scontro col mondo. Quindi, la madre, le sorelle, le due consorti, un'amante "esemplare" (Maria Walewska), un'avversaria politica, e non solo (Mme de Staël). E ancora il mondo del salotti e della società letteraria femminile, e l'educazione e le condizioni anche giuridiche della donna. Un convegno dunque al femminile: questa ne è stata almeno l'impostazione. Ma senza dimenticare che ad avere anche in questo campo la prima e l'ultima parola, è stato sempre lui, Napoleone.
32,00
48,00
45,00
25,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.