Storia e Letteratura: Storia e letteratura

Petrarca letterato

Petrarca letterato

di Giuseppe Billanovich

editore: Storia e Letteratura

pagine: 492

68,00
Studi di filosofia medievale

Studi di filosofia medievale

di Bruno Nardi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 232

34,00
Studi sulle Rime del Tasso

Studi sulle Rime del Tasso

di Lanfranco Caretti

editore: Storia e Letteratura

pagine: 284

38,00
Il Torneo di Belvedere in Vaticano e i tornei in Italia nel Cinquecento
34,00
Letteratura e filologia tra Svizzera e Italia. Studi in onore di Guglielmo Gorni

Letteratura e filologia tra Svizzera e Italia. Studi in onore di Guglielmo Gorni

editore: Storia e Letteratura

pagine: 392

Questa miscellanea di studi in onore di Guglielmo Gorni - curata da Maria Antonietta Terzoli, Alberto Asor Rosa e Giorgio Inglese - raccoglie in tre volumi organici i contributi di colleghi e allievi delle università e delle istituzioni alle quali Gorni è stato legato in maniera particolare. I saggi affrontano con sostanziali novità esegetiche, ricorrendo a metodi e approcci disciplinari diversi, temi e testi di letteratura italiana ed europea: dalle Origini alla contemporaneità, dalla letteratura romanza a quella italiana a quella francese, dall'ecdotica alla metrica, dalla storia della lingua alla linguistica teorica. Al primo volume, dedicato a Dante e alla sua fortuna, ne segue un secondo che percorre la storia letteraria italiana e europea dal Duecento alla fine del Settecento; il terzo volume affronta argomenti di letteratura otto-novecentesca e si chiude con saggi di prosodia e di linguistica teorica e storica. La varietà e l'estensione cronologica degli argomenti trattati riflettono la molteplicità e la vastità di interessi di uno studioso senza pregiudizi di scuola o di correnti.
48,00
Letteratura e filologia tra Svizzera e Italia

Letteratura e filologia tra Svizzera e Italia

editore: Storia e Letteratura

pagine: 464

Questa miscellanea di studi in onore di Guglielmo Gorni - curata da Maria Antonietta Terzoli, Alberto Asor Rosa e Giorgio Inglese - raccoglie in tre volumi organici i contributi di colleghi e allievi delle università e delle istituzioni alle quali Gorni è stato legato in maniera particolare. I saggi affrontano con sostanziali novità esegetiche, ricorrendo a metodi e approcci disciplinari diversi, temi e testi di letteratura italiana ed europea: dalle Origini alla contemporaneità, dalla letteratura romanza a quella italiana a quella francese, dall'ecdotica alla metrica, dalla storia della lingua alla linguistica teorica. Al primo volume, dedicato a Dante e alla sua fortuna, ne segue un secondo che percorre la storia letteraria italiana e europea dal Duecento alla fine del Settecento; il terzo volume affronta argomenti di letteratura otto-novecentesca e si chiude con saggi di prosodia e di linguistica teorica e storica. La varietà e l'estensione cronologica degli argomenti trattati riflettono la molteplicità e la vastità di interessi di uno studioso senza pregiudizi di scuola o di correnti.
52,00
Letteratura e filologia tra Svizzera e Italia. Studi in onore di Guglielmo Gorni

Letteratura e filologia tra Svizzera e Italia. Studi in onore di Guglielmo Gorni

editore: Storia e Letteratura

pagine: 440

Questa miscellanea di studi in onore di Guglielmo Gorni - curata da Maria Antonietta Terzoli, Alberto Asor Rosa e Giorgio Inglese - raccoglie in tre volumi organici i contributi di colleghi e allievi delle università e delle istituzioni alle quali Gorni è stato legato in maniera particolare. I saggi affrontano con sostanziali novità esegetiche, ricorrendo a metodi e approcci disciplinari diversi, temi e testi di letteratura italiana ed europea: dalle Origini alla contemporaneità, dalla letteratura romanza a quella italiana a quella francese, dall.ecdotica alla metrica, dalla storia della lingua alla linguistica teorica. Al primo volume, dedicato a Dante e alla sua fortuna, ne segue un secondo che percorre la storia letteraria italiana e europea dal Duecento alla fine del Settecento; il terzo volume affronta argomenti di letteratura otto-novecentesca e si chiude con saggi di prosodia e di linguistica teorica e storica. La varietà e l.estensione cronologica degli argomenti trattati riflettono la molteplicità e la vastità di interessi di uno studioso senza pregiudizi di scuola o di correnti.
50,00
Aner polytropos. Ricerche di filologia greca antica dedicate dagli allievi a Franco Montanari

Aner polytropos. Ricerche di filologia greca antica dedicate dagli allievi a Franco Montanari

editore: Storia e Letteratura

pagine: 264

In occasione del 60° compleanno di Franco Montanari, alcuni suoi allievi si sono riconosciuti nella comune impresa di offrirgli questi studi per festeggiarne la poliedrica personalità umana e culturale. Il volume raccoglie undici saggi che risulteranno utili tanto allo specialista quanto allo studente e allo studioso interessati ad avvicinare la ricca e sfaccettata problematica della filologia greca antica, nel suo sviluppo tra i papiri ellenistici e le edizioni rinascimentali dei classici. Oggetto dei contributi sono puntuali questioni inerenti al profilo culturale e scientifico di grammatici antichi, alla diorthosis e all'ekdosis di testi letterari, alle forme e agli strumenti dell'esegesi, alla critica letteraria anche nelle sue strette relazioni con la retorica, alla riflessione sulla lingua e alla disciplina grammaticale in senso tecnico e normativo, alla lessicografia e alla scoliografia.
36,00
Eresie e devozioni. La religione italiana in età moderna

Eresie e devozioni. La religione italiana in età moderna

di Adriano Prosperi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 312

La raccolta di questi saggi e ricerche di Adriano Prosperi si articola in tre volumi: I. Eresie; II. Inquisitori, streghe ed ebrei; III. Devozioni. Il tema intorno a cui ruotano queste ricerche è quello delle incertezze e dei conflitti che si ebbero tra '400 e '600 intorno alla religione e che riguardarono in modo particolare la cultura e la società italiana della prima età moderna. Si va dalla cultura umanistica del '400 agli echi italiani delle correnti di riforma europee del '500 dominate da Erasmo da Rotterdam e da Lutero, non senza trascurare le tendenze religiose del mondo popolare e le forme della devozione di pie donne e di ristretti circoli spirituali. Una attenzione particolare è dedicata alle forme di quell'intervento inquisitoriale per il controllo e la repressione delle devianze eterodosse alle quali dobbiamo non solo la maggior parte delle fonti storiche in materia ma anche alcuni caratteri storici della moderna religione italiana.
40,00
Eresie e devozioni. La religione italiana in età moderna

Eresie e devozioni. La religione italiana in età moderna

di Adriano Prosperi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 360

La raccolta di questi saggi e ricerche di Adriano Prosperi si articola in tre volumi: I. Eresie; II. Inquisitori, streghe ed ebrei; III. Devozioni. Il tema intorno a cui ruotano queste ricerche è quello delle incertezze e dei conflitti che si ebbero tra '400 e '600 intorno alla religione e che riguardarono in modo particolare la cultura e la società italiana della prima età moderna. Si va dalla cultura umanistica del '400 agli echi italiani delle correnti di riforma europee del '500 dominate da Erasmo da Rotterdam e da Lutero, non senza trascurare le tendenze religiose del mondo popolare e le forme della devozione di pie donne e di ristretti circoli spirituali. Una attenzione particolare è dedicata alle forme di quell'intervento inquisitoriale per il controllo e la repressione delle devianze eterodosse alle quali dobbiamo non solo la maggior parte delle fonti storiche in materia ma anche alcuni caratteri storici della moderna religione italiana.
46,00
Eresie e devozioni. La religione italiana in età moderna

Eresie e devozioni. La religione italiana in età moderna

di Adriano Prosperi

editore: Storia e Letteratura

pagine: 496

La raccolta di questi saggi e ricerche di Adriano Prosperi si articola in tre volumi: I. Eresie; II. Inquisitori, streghe ed ebrei; III. Devozioni. Il tema intorno a cui ruotano queste ricerche è quello delle incertezze e dei conflitti che si ebbero tra '400 e '600 intorno alla religione e che riguardarono in modo particolare la cultura e la società italiana della prima età moderna. Si va dalla cultura umanistica del '400 agli echi italiani delle correnti di riforma europee del '500 dominate da Erasmo da Rotterdam e da Lutero, non senza trascurare le tendenze religiose del mondo popolare e le forme della devozione di pie donne e di ristretti circoli spirituali. Una attenzione particolare è dedicata alle forme di quell'intervento inquisitoriale per il controllo e la repressione delle devianze eterodosse alle quali dobbiamo non solo la maggior parte delle fonti storiche in materia ma anche alcuni caratteri storici della moderna religione italiana.
62,00