Il tuo browser non supporta JavaScript!

BUR Biblioteca Univ. Rizzoli: Best BUR

Il commerciante di bottoni. L'amicizia tra un sopravvissuto ad Auschwitz e una ragazza

di Erika Silvestri

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 159

Cioccolata contro dolore. Marmellata contro ricordi. È un metodo che funziona, lo uso anch'io quando sono triste, con i bottoni. Apro la scatola e li spargo tutti sul pavimento. Li metto in fila per forma, per colore, ogni volta mi stupisco di quanto sono diversi. Ti ricordi quando te l'ho raccontato? Dallo sguardo ho capito che sapevi di cosa parlavo. "Bottoni. Ma guarda il destino! Anche a me piacciono tanto. Ora che ci penso non te l'ho mai detto, ma ho diretto un'azienda di bottoni per anni." In questo libro, l'amicizia tra un sopravvissuto di Auschwitz e una ragazza. Età di lettura: da 10 anni.
10,50

Voci nel buio. 22 racconti horror dei più grandi maestri dell'inquietudine

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 470

Fantasmi, omicidi, mostri notturni, ossessioni, misteri insoluti che si nascondono nell'oscurità: Maurizio de Giovanni raccoglie il meglio della letteratura classica e contemporanea del mistero e dell'orrore, dai primi capolavori neri di Hoffmann e Poe passando per perle conturbanti come i racconti di Buzzati e Kipling, per arrivare ai meccanismi perfetti e terrificanti di Shirley Jackson e Richard Matheson e a un brano inedito dello stesso de Giovanni. Una realtà costruita sulla soglia dell'incubo, dove prendono forma i turbamenti, le violenze e le follie che popolano il mondo dentro e fuori di noi: contesti familiari dilaniati da efferatezze raccapriccianti, anime oppresse da impulsi e angosce inconfessabili, creature impossibili eppure terribilmente reali nelle loro azioni, abissi di assurdità senza via di scampo. Racconto dopo racconto, mentre davanti ai nostri occhi scorrono le molteplici forme che l'orrore può assumere, ci troviamo così sospesi in una costante tensione fra il desiderio di spingerci nel buio e la voglia di fuggire, o di urlare. Sempre che quell'urlo faccia in tempo a nascere.
17,00

WCpedia. Il libro che trasforma i tuoi momenti vuoti in una grande occasione per imparare

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 312

Come diceva Platone, "So di non sapere". O forse era Socrate? Il mondo del sapere è vastissimo, ma forse quello dell'ignoranza lo è ancora di più: ecco perché WCpedia è il libro che ognuno di noi dovrebbe avere in casa. O, meglio, proprio sul mobiletto del bagno, per goderci i nostri attimi di relax imparando ogni volta qualcosa di nuovo. Ci potremo perdere tra centinaia di curiosità, in un viaggio irresistibile tra lingua e filosofia, scienza e tecnologia, arte e storia, religione e antropologia, spettacolo e cucina, cinema e geografia, sport e le sempre spassosissime stranezze sugli animali. Lo sapevate che gli organi sessuali del polpo si trovano nella testa? Che un chicco di grandine raggiunge la velocità di 180km/h? Che Marilyn Monroe aveva sei dita dei piedi? Che Garibaldi è stato sposato con la seconda moglie per appena sei ore? Che un artista è davvero riuscito a trovare un ago nel pagliaio? Ciò che impareremo con WCpedia ci sarà prezioso in ogni circostanza: finalmente potremo dire addio agli imbarazzanti silenzi in ascensore o alle chiacchiere sul tempo. Tra una storiella sagace, un bizzarro aneddoto, un serio dato scientifico e una nuova scoperta archeologica spazieremo con disinvoltura su quasi tutto lo scibile umano, senza mai annoiarci o avvertire il "peso" della cultura, anzi spesso rideremo a crepapelle.
13,00

Sotto controllo. Edward Snowden e la sorveglianza di massa

di Glenn Greenwald

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 373

Il primo dicembre 2012, Glenn Greenwald, giornalista americano da anni in prima fila nella difesa delle libertà civili, riceve un'email firmata "Cincinnatus": il suo interlocutore vuole "che le persone possano comunicare in piena sicurezza" e gli propone di dotarsi di un efficace sistema di cifratura, senza il quale "chiunque si metta in contatto con lui corre gravi rischi". Solo così "Cincinnatus" potrà fornirgli alcune informazioni di sicuro interesse. Qualche mese più tardi quelle "informazioni" inonderanno per settimane telegiornali, quotidiani, siti internet, sconvolgeranno la politica americana, chiameranno in causa Google, Facebook, Yahoo, Microsoft, Apple e scuoteranno le relazioni tra gli Stati Uniti e i loro principali alleati. "Cincinnatus", infatti, è Edward Snowden, un giovane informatico che ha lavorato per la CIA e la NSA, l'onnipotente Agenzia per la Sicurezza Nazionale, ed è disposto a rinunciare alla ragazza che ama, agli amici e a un ottimo stipendio, rischiando l'ergastolo e forse la vita, pur di rivelare al mondo il più gigantesco programma di sorveglianza di massa mai concepito e realizzato: la NSA ha obbligato le società telefoniche a fornire i tabulati di tutte le comunicazioni tra cittadini americani e con l'estero, ha acquisito dati dai server dei giganti dell'informatica e di internet, ha spiato leader politici o funzionari europei o aziende concorrenti di società americane, può accedere ai testi di miliardi di email.
14,00

In cordata. Storia di un'amicizia tra due generazioni da zero a ottomila metri

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 250

Quando Simone Moro comincia a scalare a soli quattordici anni, vede i grandi alpinisti, tra cui spiccano i nomi di Messner e Bonatti, come uomini forti e coraggiosi da imitare. Non conosce ancora, però, quello che più di tutti gli trasmetterà lo spirito dell'alpinismo e che diventerà per lui un fidato compagno di cordata: Mario Curnis. Simone e Mario si incontrano per la prima volta all'inizio degli anni Novanta al ristorante K2 di Bergamo, famoso punto di ritrovo per gli scalatori della zona, e da quel momento non si separano più. Cominciano ad andare in montagna insieme, partono per escursioni vicine e lontane, e intraprendono spedizioni importanti: così, nel 1999 affrontano i settemila dell'ex Unione Sovietica, nel 2000 compiono l'intero giro delle Alpi Orobie e nel 2002 conquistano la vetta più alta del mondo, l'Everest. "In cordata" è un confronto sincero tra due generazioni di alpinisti, tra due compagni di cordata, ma soprattutto tra due amici, uniti dalla stessa passione incondizionata, ma non per forza vicini nel modo di viverla. Se Moro, infatti, ha fatto dell'alpinismo una vera e propria professione, Curnis invece lo ha sempre praticato come uno svago, senza rinunciare al proprio lavoro da muratore. Questo libro è anche un limpido resoconto sull'evoluzione dell'approccio alla montagna.
11,00

Don Chisciotte della Mancia. Adattato da Arturo Pérez-Reverte

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 637

Chi non ha mai sentito parlare di don Chisciotte, il cavaliere errante che senza paura si gettava all'attacco di mulini scambiati per giganti? Da quattrocento anni quel vecchio hidalgo a cavallo di un ronzino, in compagnia del fido Sancio Panza, parla a milioni di lettori del valore irrinunciabile della fantasia. Oggi Arturo Pérez-Reverte riscrive - con rigore filologico e scrupolosa fedeltà all'originale - l'epica storia dell'estroso cavaliere: una versione priva delle digressioni più faticose dell'opera per favorirne una lettura armoniosa, senza interruzioni della trama principale. Un adattamento attento ai gusti della contemporaneità che rinnova le avventure, il tono e la struttura generale di un romanzo entusiasmante: il Don Chisciotte torna a cantarci le sue folli, irresistibili prodezze con un linguaggio finalmente accessibile, godibile per noi come lo era per i coevi di Cervantes.
19,00

L'ultima settimana di settembre

di Licalzi Lorenzo

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 300

Pietro Rinaldi ha ottant'anni e vuole essere lasciato in pace
12,00

Marina Bellezza

di Silvia Avallone

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 509

Marina ha vent'anni e una bellezza assoluta. È cresciuta inseguendo l'affetto di suo padre, perduto sulla strada dei casinò e delle belle donne, e di una madre troppo fragile. Per questo dalla vita pretende un risarcimento, che significa lasciare la Valle Cervo, andare in città e prendersi la fama, il denaro, avere il mondo ai suoi piedi. Un sogno da raggiungere subito e con ostinazione. La stessa di Andrea, che lavora part time in una biblioteca e vive all'ombra del fratello emigrato in America, ma ha un progetto folle e coraggioso in cui nessuno vuole credere, neppure suo padre, il granitico ex sindaco di Biella. Per lui la sfida è tornare dove ha cominciato il nonno tanti anni prima, risalire la montagna, ripartire dalle origini. Marina e Andrea si attraggono e respingono come magneti, bruciano di un amore che vuole essere per sempre. Marina ha la voce di una dea, canta e balla nei centri commerciali trasformandoli in discoteche, si muove davanti alle telecamere con destrezza animale. Andrea sceglie invece di lavorare con le mani, di vivere secondo i ritmi antichi delle stagioni. Loro due, insieme, sono la scintilla.
12,00

Ascendente Bourne

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 412

Jason Bourne è di fronte a una tragica scelta: una vita in cambio di una vita, il futuro politico del mondo in cambio della salvezza delle persone a lui più care. Ingaggiato da un ministro mediorientale per proteggerne l'incolumità, Bourne prende il suo posto per partecipare a un rischioso summit segreto in Qatar. Ma durante l'incontro un manipolo di terroristi uccide i partecipanti e lo cattura: la mente dell'attacco è lo spietato El Ghadan, uomo di spicco del terrorismo jihadista. Il patto è questo: l'agente segreto deve uccidere il presidente degli Stati Uniti prima che firmi uno storico trattato di pace fra Israele e Palestina, durante un vertice a Singapore. Se non lo farà, El Ghadan ucciderà chi ha fatto rapire: Soraya Moore, ex collaboratrice e intima amica di Bourne, e la sua bambina di due anni. L'uomo non può fare altro che accettare e infiltrarsi nella cellula terroristica di Ivan Borz, il temibile trafficante d'armi ceceno che sta organizzando l'attentato di Singapore. Un percorso strettissimo per salvare Soraya e il presidente e per portare a casa la pelle: perché più si addentra nei meandri oscuri della politica e del terrorismo, più Bourne scopre che forse le macchinazioni di El Ghadan non sono che una trappola per eliminarlo nel peggiore dei modi.
14,00

Sophie sui tetti di Parigi

di Katherine Rundell

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 283

La mattina del suo primo compleanno, una bambina galleggia nella custodia di un violoncello sulle acque della Manica
12,00

I cani più amati. Le storie più belle

di James Herriot

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 184

Bastardini o purosangue, scontrosi o docili, volubili, bizzarri o fedelissimi, sono stati i cani il grande amore di James Herriot, che fin da quando era bambino giocava con Don, un bellissimo setter irlandese dal pelo lucido e liscio. Poi sono arrivati i suoi pazienti pelosi, da Tricki Woo, capriccioso come solo un pechinese viziato sa essere, al tenace pastore tedesco Jock, che dà la caccia alle automobili, da Roy, dolcissimo golden retriever abbandonato a cui il destino regala una seconda possibilità, al buffo labrador Brandy, con la sua passione sfrenata per i bidoni dell'immondizia. Questo volume raccoglie alcune tra le sue storie più indimenticabili, piccoli e deliziosi racconti da un mondo ormai perduto, dominato dall'amore per la natura e le sue creature.
13,00

Decamerino. Novelle dietro le quinte

di Gigi Proietti

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 171

C'era una volta una grande tenda da circo, dove un giorno non si sentirono più i ruggiti dei leoni ma rumori di teatro: quel circo si era trasformato in un teatro tenda. Per lo spettacolo servivano un paio di pantaloni neri, una camicia bianca e una cassa che nel tempo si è riempita di personaggi e di storie e sonetti e novellacce, alcuni approdati sulla scena, altri rimasti nascosti nel camerino. A cominciare dalla grande rappresentazione sacra di Giubileo, passando da Gaetanaccio a Edmund Kean, Gigi Proietti, o meglio il dottor Divago, racconta in questo libro di mondi perduti e di altri vicinissimi a noi. Sono novellacce dietro le quinte, rubate tra una battuta di scena e l'altra, battibecchi fra le sarte e i giovani attori, ma anche squarci di cronaca come la decisione di quel sindaco che voleva cancellare S.P.Q.R. e sostituirlo con RoMe&You. E tra un racconto e l'altro fanno capolino molti sonetti e poesie, annotati di corsa dietro una scaletta, poco prima di cambiare l'abito e riaggiustare il trucco. Il risultato è un racconto nel racconto di pensieri arruffati, atti unici, odori, abitudini che segnano il ritorno di un grande affabulatore capace di far sorridere e commuovere con le sue cronache ad alto tasso di romanità. E non solo, perché questo diario-de-camerino è un'occasione per vedere il lavoro dell'attore da vicino, spiarne la meticolosità maniacale, l'incanto ossessivo che da finzione diviene realtà per ogni spettatore.
11,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.