Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Celid: Arch&tipi

Progettualità architettonica e organizzativa per le nuove aree industriali. Un percorso multidisciplinare verso le APEA

editore: Celid

pagine: 304

Cosa sono le Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate (APEA)? A quali parametri dobbiamo fare riferimento per progettare e va
30,00

La conservazione dell'architettura e del suo contesto. Protocollo per la valutazione integrata del patrimonio di Pinerolo

editore: Celid

pagine: 178

La città storica, i suoi manufatti e le sue infrastrutture, documenti materiali con valenza di identità e memoria, a qualunque
18,00

Scienza idraulica e restauro dei giardini

editore: Celid

pagine: 240

Il giardino è un "insieme polimaterico, peribile e irripetibile", dove l'acqua rappresenta l'elemento vitale di formazione e d
23,00

Derive della cultura architettonica

di Tosoni Piergiorgio

editore: Celid

pagine: 224

La ricerca architettonica e quella sulla città si sono evolute, nel tempo, secondo un percorso tutt'altro che lineare: il modo
22,00

Sperimentare il restauro

di Vinardi M. Grazia

editore: Celid

pagine: 192

Intervenire sull'esistente, dì là dalle competenze tecniche circa il progetto, l'ottemperanza a normative e procedure sempre p
20,00

Problemi di conservazione e restauro in Turchia

Appunti di viaggio, riflessioni, esperienze

di Romeo Emanuele

editore: Celid

pagine: 192

La salvaguardia e il restauro del patrimonio archeologico turco genera riflessioni teoriche e metodologiche, attraverso il con
20,00

Il monumento e la sua conservazione

Note sulla metodologia del progetto di restauro

 

editore: Celid

pagine: 232

Il volume raccoglie contributi teorici e metodologici sulla tutela e la conservazione dei beni architettonici e ambientali, co
20,00

Gli ultrasuoni

L'impiego nello studio dei beni architettonici

di Romeo Cesare

editore: Celid

pagine: 48

Il terzo quaderno della collana realizzata nell'ambito dell'attività di ricerca del LATARC (Laboratorio di tecnologia avanzat
4,00

Percorsi conoscitivi per la pianificazione paesistica

Il caso della comunità montana Dora Baltea Canavesana

editore: Celid

pagine: 120

12,00

Cultura architettonica e ambiente alpino

editore: Celid

pagine: 170

Il volume esamina alcuni nodi del dibattito sulle interazioni tra montagna e architettura della modernità. Partendo da studi focalizzati in modo specifico su aspetti e luoghi del Moderno in quota, il volume propone un confronto tra esperienze della modernità da un lato sulle Alpi, e dall'altro nei paesi nordici. Un "Leitmotiv" individuabile attraverso molti scritti è l'affiorare dell'esigenza del comfort cittadino nell'architettura di montagna. Ritorna, infatti, l'idea di una cultura architettonica che, affrontando il tema del progetto in territori marcati profondamente dalla natura, porta con sé l'esigenza di una "Gemütlichkeit" urbana che incide, in certi casi in maniera rilevante, sulle scelte compositive.
20,00

Architettura in ferro e calcestruzzo armato. Nuove tecnologie costruttive tra Ottocento e Novecento in Italia e in Argentina

editore: Celid

pagine: 140

A partire dalla seconda metà dell'Ottocento e, soprattutto, nei primi decenni del Novecento si assiste al progressivo diffondersi dell'uso del ferro e del calcestruzzo armato nel settore delle costruzioni, grazie alla messa a punto di sistemi costruttivi atti a consentire la realizzazione di strutture portanti attraverso procedimenti razionali e di facile impiego. Un numero sempre crescente di edifici, sia civili sia industriali, risulta dunque caratterizzato dalla presenza di elementi portanti realizzati con tali materiali, che, soprattutto nel caso del calcestruzzo armato, vengono inizialmente adottati soltanto per la realizzazione degli orizzontamenti (e solo in un secondo momento, per un naturale processo evolutivo, anche per la costruzione di strutture a telaio). In Argentina, così come in Italia e in Europa, sono tuttora presenti interessanti esempi di costruzioni realizzate tra la fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento, nelle quali è possibile osservare l'evoluzione tecnologica e costruttiva che ha interessato l'architettura di quegli anni. Nella convinzione che sia necessario salvaguardare queste testimonianze materiali, aventi "valore di civiltà", il presente lavoro si propone di fornire un contributo alla conoscenza di tale architettura e, soprattutto, delle tecniche costruttive che la caratterizzano, analizzando e ponendo a confronto alcuni esempi significativi presenti in Italia e in Argentina, e individuando possibili parallelismi e/o differenze.
15,00

La mia casa è il mio castello? L'indirizzo alla progettazione e il paesaggio delle case indipendenti

di Rolfo Davide

editore: Celid

pagine: 236

A fronte di una visione diffusa, talvolta restrittiva, del paesaggio, e della percezione di una certa scarsa incisività degli
23,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.