Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diabasis: Montefalcone studium

L'occupazione israeliana

di Neve Gordon

editore: Diabasis

pagine: 314

"L'occupazione israeliana" offre al lettore un'interpretazione sul regime d'occupazione militare israeliano in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza. Come e perché l'occupazione israeliana è cambiata nel corso degli anni? Israele avrebbe abbandonato gli sforzi di gestione della popolazione pur continuando a mantenere il controllo dei territori attraverso l'installazione di barriere fisiche e di un sempre maggiore uso della sua forza militare. Neve Gordon - richiamando l'attenzione sulle forme di controllo, sorveglianza e repressione impiegati nei Territori Occupati -, fornisce al lettore gli strumenti necessari per cogliere il senso dei drammatici cambiamenti intercorsi negli ultimi quattro decenni di occupazione. "L'occupazione israeliana" ha potere politico in un momento in cui, le analisi critiche sulle molteplici forme dell'oppressione israeliana faticano a trovare spazio persino nel mondo accademico. I curatori auspicano che questo testo apra un dibattito sulle conseguenze del colonialismo israeliano in Palestina e sulle possibili prospettive di resistenza.
20,00
15,00

Paolo Pompei. Scritti giovanili. 1955-1962

editore: Diabasis

pagine: 120

«La lettura dell'opera postuma ha risvegliato in noi l'interesse per quel giovane professore, dall'aspetto dinoccolato, che, con poche e misurate parole, ha cercato d'infonderci curiosità e interesse per il mondo. In buona sostanza ci ricordavamo un uomo sì di profonda cultura, ma anche attento agli sviluppi della società e della politica.» (Dalla Presentazione). Di Paolo Pompei il libro presenta quattro scritti: T. S. Eliot, Donne e la tradizione della poesia; Lettura della Vita Nuova; Merleau-Ponty, politica e morale e Per l'abolizione della censura, e una lettera inedita. A conclusione del volume una testimonianza di Renato Barilli.
15,00

«Sarà un progresso» ...tornando a Verdi

editore: Diabasis

pagine: 240

20,00
16,00
23,50
20,00

Tutti gli scritti di archeologia

di Gaetano Chierici

editore: Diabasis

pagine: 600

Gaetano Chierici, "scienziato" ma anche umanista dalla profonda cultura, è stato uno dei padri della paletnologia italiana e grande archeologo. Fece studi e ricerche sul campo in diverse aree dell'Italia settentrionale, mantenendo sempre una prospettiva d'indagine di livello nazionale. Il suo lavoro contribuì ad ampliare gli orizzonti della ricerca archeologica di metà Ottocento, sollecitando una maggiore attenzione da parte degli studiosi per la preistoria della nostra penisola. Tra gli scritti del Chierici, qui accuratamente raccolti da Paolo Magnani, di notevole importanza sono quelli relativi alle ricerche e agli scavi archeologici compiuti nelle località reggiane e bresciane di Servirola di San Polo, Bismantova, Brescello, Sant'Ilario d'Enza e Remedello, e nell'antica Luceria. I reperti più significativi tra quelli recuperati in tali siti sono esposti nella collezione "Gaetano Chierici" dei Musei Civici di Reggio Emilia.
62,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.