Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Donzelli: Saggi storia e scienze sociali

La diva nicotina. Come il tabacco ha sedotto il mondo

di Iain Gately

editore: Donzelli

pagine: 300

Nel 1492, al suo sbarco sulle coste americane, Cristoforo Colombo venne accolto con offerte di pane, frutta e foglie secche. Colombo gettò le foglie in mare, ridendo del bizzarro dono, ma ben presto lui e i suoi uomini compresero il potere di quelle foglie, rimanendone affascinati. Pianta medicinale capace di produrre allucinazioni, inducendo stati di trance, il tabacco era al centro dei riti sciamanici e magici dei popoli americani. Quando arrivò nel nostro continente, riscosse un immediato successo: i francesi sottolineavano le sue proprietà benefiche, gli inglesi lo consideravano la panacea di tutti i mali, i tedeschi lo studiavano dal punto di vista scientifico e gli svizzeri lo testavano sui cani prima di dichiarare che poteva essere assunto dagli uomini. In Italia, il commercio del tabacco era inizialmente gestito dal clero. Ma insomma, si chiede l'autore, la diva nicotina chi è? È una musa ispiratrice, seducente e maliarda, o una strega affascinante, che rende schiavi i suoi amanti? Iain Gately ci presenta, attraverso i secoli, i più famosi sostenitori e avversari del tabacco. I fumatori, racconta l'autore, sono stati messi in prigione, torturati e perfino giustiziati per aver acceso le loro sigarette. La diva nicotina traccia lo sviluppo di questi due universi, mostrando la capacità del tabacco di mettere insieme uomini e donne di ogni provenienza ed estrazione sociale, uniti nella passione per il fumo, o nella sua condanna. Passando dagli sciamani agli artisti, da Casanova a Hitler e Einstein, il libro analizza i ruoli che il tabacco ha rivestito nella nostra cultura, in relazione ai rapporti tra i popoli, alla sessualità maschile e femminile, ma anche all'impatto economico che la seduzione del tabacco ha avuto nella storia. Ripercorrere l'ascesa del tabacco vuol dire anche, infatti, ricostruire la storia sociale, economica, politica e culturale del nostro mondo.
33,00

La rivoluzione verticale

di Fortunato Minniti

editore: Donzelli

La «linea verticale è praticabile», esulta nel 1864 Victor Hugo profetizzando la costruzione di quella «nave aerea» che cambie
32,00

Lenin. Una biografia intellettuale (1870-1924)

di Tamás Krausz

editore: Donzelli

pagine: 400

Lenin resta ancora oggi una delle figure politiche più discusse del Novecento
35,00

Dal rosso al nero. La svolta a destra di una città operaia. Terni, laboratorio d'Italia

di Alessandro Portelli

editore: Donzelli

pagine: 288

Cosa è successo alla classe operaia nel nostro paese? Perché non è più la sinistra il suo «naturale» punto di riferimento e se
28,00

Nazioni in cerca di Stato. Indipendentismi, autonomismi e conflitti sociali in Europa occidentale

di Paolo Perri

editore: Donzelli

pagine: 280

I successi riscossi recentemente dai movimenti indipendentisti dalla Scozia alle Fiandre, l'uscita del Regno Unito dall'Unione
28,00

Il gioco d'azzardo, lo Stato e le mafie

editore: Donzelli

pagine: 256

Una posta di oltre centotrenta miliardi di euro all'anno: tanto vale il mercato italiano dei giochi d'azzardo, tra i più estes
27,00

Il genio dei semi. Nikolaj Vavilov, pioniere della biodiversità

di Peter Pringle

editore: Donzelli

pagine: 352

In un dramma degno del Dottor Zivago, nel quale si intrecciano scienza, amori, rivoluzioni e guerre, Peter Pringle ricostruisc
28,00

Visioni d'Africa. Cinema, politica, immaginari

di Maurizio Zinni

editore: Donzelli

pagine: 304

Fin dall'Ottocento l'Africa è stata per la società italiana un'immagine, i cui contorni si definivano man mano che aumentava l
30,00

Nostalgia d'Oriente. Genova, Roma e il Mediterraneo nel Cinque e Seicento

di Alessia Ceccarelli

editore: Donzelli

pagine: 320

Il legame tra Genova e il Levante è un tema di grande fascino e di notevole complessità
30,00

Il razzismo in cattedra. L'Università di Milano e la persecuzione degli ebrei

di Emanuele Edallo

editore: Donzelli

pagine: 224

La persecuzione fascista contro gli ebrei fu una pagina tragica della storia italiana, a lungo rimossa dalla memoria collettiv
26,00

Il senso dei luoghi. Memoria e storia dei paesi abbandonati

di Vito Teti

editore: Donzelli

pagine: 620

Contro ogni apparenza, i luoghi abbandonati non muoiono mai
34,00

Essere Marta nel medioevo. Le donne, le guerre, gli amori

di Massimo Oldoni

editore: Donzelli

pagine: 336

Questo libro segue la traccia lasciata da Marta di Betania che, nella tradizione evangelica, accoglie nella sua casa un ospite
35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.