Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Donzelli: Virgolette

Il giglio nel campo e l'uccello nel cielo. Discorsi 1849-1851

di Kierkegaard Sören

editore: Donzelli

pagine: 159

Il volume raccoglie nove discorsi religiosi che Kierkegaard pubblicò tra il 1849 e l'agosto 1851, nell'ultimo periodo della su
19,00

La malattia per la morte

di Kierkegaard Sören

editore: Donzelli

pagine: 211

Lazzaro, l'amico di Gesù, è malato
19,00

Condizioni politiche e amministrative della Sicilia

di Franchetti Leopoldo

editore: Donzelli

pagine: 221

Uno dei più alti esempi di indagine sociale della cultura italiana dell'Ottocento e il primo e più rilevante luogo d'origine d
18,00

Come studiare l'arte contemporanea

di Enrico Crispolti

editore: Donzelli

Come si studia l'arte del nostro tempo? Sulla base della propria esperienza di storico dell'arte contemporanea, critico militante e docente, l'autore rivendica in questo volume la pari dignità di una storiografia del contemporaneo rispetto allo studio dell'arte del passato, in una continuità di impostazione metodologica entro la quale, tuttavia, subito si manifestano specifiche diversità, che ne fondano l'autonomia disciplinare. Attraverso l'analisi di comportamenti, problemi, strumenti, queste "lezioni", che dopo una prima edizione vengono qui riproposte con nuovi aggiornamenti critici, si presentano come una vera e propria introduzione all'arte contemporanea, una sorta di "guida" attraverso un universo complesso e problematico.
14,00

Movimenti religiosi e sette ereticali nella società medievale italiana

di Volpe Gioacchino

editore: Donzelli

pagine: 265

Attraverso l'analisi dell'eresia dei patari, delle esperienze dei valdesi, del grande movimento francescano e di altri fenomen
19,00

Il trascendente nel cinema. Ozu, Bresson, Dreyer

di Paul Schrader

editore: Donzelli

pagine: 176

Se lo stile trascendentale rappresenta un elemento di universalità all'interno delle molteplici possibilità di espressione che prendono corpo nella forma cinematografica, esso, insiste Schrader, può essere per così dire "isolato", estratto dalle sue manifestazioni particolari, analizzato e definito ad opera del critico. Lo stile trascendentale si sforza di raggiungere l'ineffabile e l'invisibile, ma non è esso stesso tale, in quanto lo svolgimento della rappresentazione della trascendenza si svolge entro dinamiche temporali determinate. Così, nel volume di Schrader le differenze tra i film di Ozu, Bresson e Dreyer sono culturali e personali, mentre le loro similarità sono stilistiche, e rappresentano una riflessione sul trascendente nel cinema.
18,00

Storia del capitalismo italiano

 

editore: Donzelli

Esistono dei "caratteri originari" del nostro capitalismo? E quali sono? Somigliano piuttosto a dei "peccati originali"? E qua
19,00

Il crepuscolo di Bisanzio

di Djuric Ivan

editore: Donzelli

La fine dell'impero romano d'Oriente si è caricata, nei secoli, delle valenze evocative proprie delle date epocali
19,50

I classici dell'urbanistica moderna

 

editore: Donzelli

Se osservando la superficie del territorio contemporaneo come un palinsesto possiamo descrivere le tracce delle modificazioni
18,00

Mito e religione in Grecia antica

di Jean-Pierre Vernant

editore: Donzelli

pagine: 93

Il mondo greco antico ci consegna, tra i tanti, un interrogativo appassionante. La sua religiosità appare densa e complessa e, allo stesso tempo, profondamente distante da quella che caratterizza le nostre società contemporanee. In questo piccolo ma intensissimo affresco d'insieme, uno dei più grandi studiosi dell'antichità va al cuore del problema. Lo storico della religione greca - ci ammonisce Vernant - deve navigare in mezzo a due scogli. Bisogna guardarsi dal rischio di "cristianizzare" la religione dei Greci, interpretandone i pensieri, i comportamenti e i sentimenti nel quadro di un modello buono per il credente di oggi, per il quale la salvezza personale, in questa vita e nell'altra, è garantita solo da una Chiesa che gli conferisce il rango di fedele. Ma, d'altro canto, la religione dei Greci non può essere ridotta a un insieme di "credenze primitive" o di pratiche "magico-religiose". Le religioni antiche non sono ne meno ricche spiritualmente, né meno complesse intellettualmente di quelle contemporanee. Semplicemente, sono diverse. Il compito dello storico è scoprire quanto vi possa essere di specifico nella religiosità dei Greci e quali siano le analogie con gli altri grandi sistemi politeisti e monoteisti che regolano i rapporti degli uomini con l'aldilà.
13,00

Individualismo democratico

Emerson, Dewey e la cultura politica americana

di Urbinati Nadia

editore: Donzelli

Al principio del nuovo millennio si assiste a un energico ritorno dell'individualismo democratico, una delle più audaci espres
17,50

La ragion di Stato

di Botero Giovanni

editore: Donzelli

Dalla metà del XIX secolo, quando Burckhardt e Meinecke impostarono una nuova fondamentale stagione di studi di storia del pen
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.