Il tuo browser non supporta JavaScript!

Mammeonline

Il sogno di Marco

di Gli autori del cuore

editore: Mammeonline

pagine: 48

"Il sogno di Marco" è un libro molto speciale proprio perchè nasce da un sogno, quello di Marco Mastrangelo, artista down, di una vita normale, a misura dei suoi desideri più profondi, e che, insieme con le sue idee grafiche, è stato l'occasione per i bambini e le bambine di liberare i propri, di sogni. La vita di un ragazzo dagli occhi a mandorla è stata raccontata ai bambini e alle bambine, anche attraverso i suoi quadri, e loro l'hanno rielaborata in una fiaba, Il sogno di Serghej, contenuta nel libro. Dunque il progetto da cui questo libro è nato ha avuto come destinatari gli alunni e le alunne del secondo ciclo della scuola primaria, bambine e bambini abituati al confronto con la disabilità e a condividerla, con i seguenti obiettivi: - obiettivi educativi: riflettere sulla disabilità per viverla come risorsa possibile in un mondo inclusivo; - obiettivi didattici: educarsi al dialogo, allo scambio di esperienze, al racconto espressivo e/o fantastico delle proprie emozioni, suggerite dalle idee grafiche di un artista Down. Il risultato è un albo gioiosamente illustrato adatto a bambini e bambine ma anche un libro che racconta come la diversità possa essere vissuta come una ricchezza. Età di lettura: da 7 anni.
14,00

La grammatica la fa... la differenza!

editore: Mammeonline

pagine: 48

Per ripristinare correttezza lessicale ed equità tra i sessi, è bene proprio partire dal rispetto della grammatica! Un libro di racconti, filastrocche e fiabe che in maniera spontanea e non forzata mostra a bambini e bambine la naturalezza dell'uso del linguaggio di genere. Che le donne, nei secoli, siano state poco considerate è un dato di fatto inconfutabile, ma che anche la nostra lingua le abbia ignorate e continui a ignorarle rifiutando il genere femminile, non è più accettabile. Bisogna ripartire dalla lingua ed è necessario cominciare a parlarne a chi con la lingua ha il primo approccio: i bambini e le bambine. Questo libro si propone di suscitare la curiosità verso argomenti apparentemente immutabili, facendo comprendere che gli strumenti per cambiare il nostro modo di parlare e pensare, rispetto al genere femminile, la lingua li possiede già, basta solo cominciare a usarli correttamente. Un inserto rivolto a grandi contiene delle schede didattiche che spiegano i punti fondamentali dell'uso del linguaggio di genere, in modo da fornire gli strumenti per approfondire l'argomento con i/le bambini/e, accompagnando così la lettura delle filastrocche e fiabe. Età di lettura: da 4 anni.
12,00

Corse di tram

di Eleonora Laffranchini

editore: Mammeonline

pagine: 112

La trama scorre su due binari paralleli, in due epoche diverse: i giorni nostri e gli anni della Seconda Guerra Mondiale. Lara, la cui famiglia sta attraversando un periodo difficile a causa del licenziamento del padre, non riesce a rassegnarsi alla scelta condivisa dei genitori di lasciare al padre il ruolo di casalingo. Mentre lui, dopo un primo periodo di sconcerto, entra appieno e con soddisfazione nel ruolo di uomo di casa, Lara vorrebbe invece rientrasse nei canoni di quello che considera il lavoro normale per un uomo, cercando collaborazione tra le persone a lei più vicine e che considera più tradizionaliste. Ma con sua sorpresa, la nonna materna non solo non la appoggia, ma le consegna un vecchio diario: le memorie del periodo di guerra di sua madre, la bisnonna della ragazza. Lara inizia così un viaggio nella storia della sua famiglia e dell'Italia, attraverso le parole e i racconti di una bisnonna speciale che, per mantenere i propri figli, svolgeva il lavoro insolito di tranviera quando molti uomini erano in guerra. Leggendo il diario Lara scopre il ruolo che hanno avuto donne coraggiose come la sua bisnonna. Età di lettura: da 10 anni.
8,00

Due famiglie per Flip

editore: Mammeonline

pagine: 36

12,00

I giorni mai resi. Storia di un'adozione spezzata

di Fabio Selini

editore: Mammeonline

pagine: 180

Nel suo primo libro da padre adottivo, "Il padre sospeso", Fabio Selini raccontava il lungo e tormentato cammino compiuto per incontrare la figlia, adottata in Russia. Ma c'era un lieto fine, dopo tante difficoltà e tanti ritardi la coppia diventava una famiglia! Però, come si dimenticano i dolori del parto si dimentica il travaglio dell'attesa e i tre sono pronti per diventare quattro! Potrebbe essere tutto più facile, il patentino di genitori c'è già, le difficoltà sono anch'esse familiari, ma purtroppo non è così. Questo secondo cammino si rivela ancora più difficile, fino al punto di spezzarsi per una serie di incomprensibili problemi successivi all'abbinamento riconducibili a situazioni e scelte poco chiare degli operatori, sia nel Paese del bambino che nel nostro: la riforma giuridica nel Paese, la non ben chiara definizione di coppia pilota, lo stesso concetto di adottabilità, episodi di corruzione... Sicché, dopo aver conosciuto quello che gli aspiranti genitori e la sorellina sentono figlio e fratello, arriva la paralisi. E se è difficile affrontare tutto ciò per due adulti si può immaginare quanto possa esserlo per una bambina che a sua volta è entrata in famiglia con l'adozione? Per fortuna però lei c'è, per ricordare con la sua presenza a papà e mamma che nonostante le difficoltà la vita continua e nel racconto di Fabio Selini i momenti di dolore si alternano a quelli di gioia familiare.
13,00

Mi specchio in te. Echino, un libro giornale per accendere le idee

editore: Mammeonline

pagine: 32

Età di lettura: da 10 anni.
6,00

Sorelle di carta

di Cristiana Pezzetta

editore: Mammeonline

pagine: 176

Età di lettura: da 9 anni.
9,00

Parole come stelle. Educazione e scrittura creativa

di Rosa T. Bruno

editore: Mammeonline

pagine: 112

"Parole come stelle" è un invito al gioco creativo per aiutare i grandi a favorire la libera espressione creativa dei bambini. La creatività dei bambini è innata ma va favorita, stimolata, curata e il ruolo della scuola è essenziale, anche perché educare alla creatività significa anche aiutare ad affrontare dei problemi e risolverli con le proprie forze. E la scuola è chiamata a svolgere questo ruolo, aiutando i ragazzi a cercare la bellezza nell'atto creativo e ad allenare lo spirito critico perché mortificare la creatività vorrebbe dire favorire l'omologazione. Ma l'educazione creativa è utile anche per parlare di intercultura, per compensare i disturbi dell'apprendimento, per gestire le disabilità, per preparare all'adolescenza. L'autrice aiuta a leggere dentro le fiabe classiche (la lettura è fondamentale nell'educazione creativa), suggerisce giochi e attività da svolgere a casa, a scuola, in biblioteca e ovunque e offre consigli per favorire lettura e creatività dall'asilo nido alla scuola superiore.
9,00

Magari parto. Diario di bordo per gestanti e neomamme

di Flavia Rampichini

editore: Mammeonline

pagine: 128

Quando scopre di essere rimasta incinta, Eva si sente come la killer del film di Tarantino, che molla tutto per mettersi a fare la mamma. Per fortuna il futuro papà non è un assassino spietato, ma il più pacifico e affidabile dei compagni. Eppure, nonostante la sua gravidanza si snodi senza grossi inconvenienti quasi fino alla fine, Eva capisce fin dal principio che da vicino nessuna gravidanza è normale. Dal concepimento alla prima ecografia, dal parto ai primi mesi di vita del bambino, tante e difficili sono le decisioni da prendere: fare o non fare l'amniocentesi? Come scegliere il luogo dove partorire? Come affrontare il dolore del parto? Come trovare un equilibrio tra naturalità e assistenza medica adeguata? Soprattutto, come sopravvivere ai consigli e ai racconti degli innumerevoli esperti che sembrano spuntare come funghi tutt'intorno al pancione? Dopo la nascita del bambino, nuove sfide attendono la neo-mamma: il primo contatto con la creatura è come un incontro ravvicinato del terzo tipo, e la vita a tre, una volta tornati a casa, è tutta da inventare.
10,00

Le piume di Ako. Con adesivi

di Viola Sorrentino

editore: Mammeonline

pagine: 24

Età di lettura: da 4 anni.
6,00

La scolopendra non entra in classe. La scuola raccontata da un nipote (a alcuni amici) a una nonna

di Pina Tromellini

editore: Mammeonline

Il libro è composto da dieci storie da cui emerge come la scuola sia a volte lontana dai bambini, dai loro sogni, desideri. Un libro in cui un po' vengono presi di mira "certi" insegnanti... quelli che intendono la scuola come sapere e cultura avulsi dalla vita, dalla fantasia, dalla creatività, dalla voglia dei bambini di conoscere e sperimentare. Prefazione di Giusi Quarenghi. Età di lettura: da 10 anni.
10,00

Le storie di bosco arancione. Storie per educare

editore: Mammeonline

pagine: 48

Le storie di Bosco Arancione è un libro rivolto ai bimbi nell'età della scuola dell'infanzia. Il protagonista delle quattro fiabe, Piccolo Canguro, impara a dormire da solo nel lettino, a staccarsi dalla mamma per frequentare la scuola dell'infanzia, e a fare, all'interno della scuola, una serie di scoperte e di passi avanti: mangiare in autonomia, sperimentare le proprie emozioni, i desideri, le paure, migliorare la propria autostima, confrontarsi con gli altri, anche quando sono più prepotenti. Allegato al libro c'è un opuscolo che contiene spunti di riflessione e di intervento educativo per mamme e papà e percorsi didattici, suggerimenti e laboratori per insegnanti. Età di lettura: da 4 anni.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento