Il tuo browser non supporta JavaScript!

Egea: Economica

Delete. Il diritto all'oblio nell'era digitale

di Viktor Mayer-Schönberger

editore: Egea

pagine: 191

Per millenni nel corso della storia umana dimenticare è stata la norma e ricordare l'eccezione
9,90

Comportamenti digitali

di Luigi Proserpio

editore: Egea

pagine: 152

Internet ci ha cambiati. E con noi ha cambiato i nostri punti di riferimento, così che stentiamo persino a ricordare come ci comportavamo prima del suo avvento. Come cercavamo un negozio, un indirizzo, un albergo, l'orario di partenza di un treno o un volo? Il cambiamento è stato tale da portare nuovi comportamenti diventati in poco tempo automatici: molti si sono adeguati immediatamente; altri non hanno tenuto il passo e vivono questa cosa con disagio. È cambiata in qualche modo anche la nostra identità. Perché l'identità digitale non è un'identità diversa, che si affianca a quella reale, ma diventa a sua volta reale. E c'è un cambiamento ancora più forte, che riguarda i cosiddetti nativi digitali: per loro la posta elettronica è la posta, la cartacea non esiste più; e le foto digitali archiviate su Internet sono le foto e basta. Il libro confronta le posizioni di nativi e non nativi, per capirsi e venirsi incontro. È un modo per permettere l'integrazione reciproca nella società, nelle istituzioni e nelle aziende. Vecchi e nuovi abitanti di Internet devono fare fronte a concetti che a volte lasciano perplessi entrambi. Le regole di ingaggio non sono chiare, perché il fenomeno è troppo nuovo e le sue dinamiche devono essere ancora comprese. La lettura dei fenomeni sociali attorno a Internet consente in primo luogo di gettare un ponte tra i due mondi. Tra chi ha "appreso" la rete e chi ci è cresciuto dentro. Prefazione di Denny Gioia.
9,90

Il trionfo del corpo

di Hervé Juvin

editore: Egea

pagine: 198

La novità assoluta di questo inizio secolo è proprio il corpo: una durata di vita straordinaria, mai prima sperimentata, una cura e un attenzione spasmodica per la sua bellezza, per la salute, la forma, la felicità. Ilcorpo: la medicina l'ha liberato dalla sofferenza; il benessere economico e la pace duratura hanno raddoppiato in cento anni la sua speranza di vita media; la nuova morale della bellezza e della seduzione gli promettono una giovinezza eterna e invulnerabile; la rivoluzione della moda e delle abitudini non solo l'autorizzano a cercare il piacere a ogni costo, ma lo spingono a farne un dovere. Iltrionfo del nuovo corpo rimette in discussione, almeno nei paesi dell'occidente, il senso del potere, dell'eredità, del patrimonio: stiamo vivendo, e non ce ne rendiamo conto, una nuova condizione umana, con implicazioni etiche, sociali ed economiche inaspettate.
9,90

Microcredito e macrosperanze

editore: Egea

Microcredito e microfinanza sono fenomeni diffusi in tutto il mondo: permettono innumerevoli iniziative per la nascita di nuov
9,90

Slow

editore: Egea

pagine: 217

Che cos'hanno in comune le "vere" lasagne all'emiliana con tracce di DNA equino, i suicidi in azienda e la crisi dei subprime?
9,90

Groupon

di Sennett Frank

editore: Egea

pagine: XXII-264

Perché non ci ho pensato io? Te lo chiedi guardando un'invenzione o una trovata che non ha nulla di particolare
9,90

Harry Potter

di Gunelius Susan

editore: Egea

pagine: 230

La storia di J
9,90

La grande sete

di Fishman Charles

editore: Egea

pagine: XIX-363

Negli ultimi cento anni abbiamo vissuto in una specie di età dell'oro dell'acqua
9,90

Coca Cola

di Blanding Michael

editore: Egea

pagine: XII-344

Sin dagli anni '70 del secolo scorso, Coca-Cola si è imposta con le sue campagne pubblicitarie come la bevanda globale, capace
9,90

Il lavoro del consumatore

di Marie-Anne Dujarier

editore: Egea

pagine: 218

Che cos'hanno in comune il fatto di comprare un viaggio su internet, spingere un carrello in un supermercato, compilare un questionario di valutazione o fare dei video per YouTube? In ognuno di questi casi, l'individuo è coproduttore di quello che consuma. La coproduzione interessa tutte le prestazioni di massa e in particolare i servizi: distribuzione, banche, trasporti, divertimento, ristorazione, media, formazione, salute... Il libro è un intervento originale sul tema, perché incrocia problematiche di marketing e di sociologia.
9,90

Il cuore invisibile

di Folbre Nancy

editore: Egea

pagine: 257

La maggior parte degli economisti condivide la fiducia di Adam Smith nella mano invisibile del mercato, che trasformerebbe il
9,90

Green metropolis. La città è più ecologica della campagna?

di David Owen

editore: Egea

pagine: 249

La tesi dell'autore sorprenderà non pochi: dal punto di vista ecologico, la città è più sostenibile di altri tipi di insediamenti umani. Con una scrittura fluida, un'impostazione all'insegna dell'immediatezza dei concetti e il ricorso a uno stile talora aneddotico, Owen ci dà sul tema dati importanti e interessanti. Parla degli Stati Uniti, ad esempio delle performance ambientali di New York, ma anche di Curithia in Brasile; spiega perché le caratteristiche più ecologiche di un'area ad alta densità urbana non sono anomalie inesplicabili; discute del perché più alberi in città possono non essere un elemento di efficienza dal punto di vista ambientalistico e degli spazi pubblici urbani e del loro uso pedonale, confrontati con l'uso delle automobili nelle aree a minore densità urbana; parla di trasporto pubblico in rapporto allo sviluppo urbano; esamina le contraddizioni della "civiltà liquida", dove il liquido è il petrolio. Un percorso di ecologia urbana che può contribuire a far riflettere e dibattere in modo non ideologico sull'argomento, anche grazie al contributo introduttivo che inquadra il libro nel dibattito italiano sulla città.
9,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.