Il tuo browser non supporta JavaScript!

Feltrinelli: I Narratori

Il traduttore

di Biagio Goldstein Bolocan

editore: Feltrinelli

pagine: 252

Milano, 1956
16,00

La nostalgia degli altri

di Manzon Federica

editore: Feltrinelli

pagine: 210

Lizzie è volubile, egoista e piena di fascino, una dittatrice nata, circondata da una fama temeraria fin dall'adolescenza
16,00

Tocca l'acqua, tocca il vento

di Oz Amos

editore: Feltrinelli

pagine: 197

Nel 1939, mentre i tedeschi avanzano in Polonia, Elisha Pomerantz, piccolo orologiaio ebreo con la passione della matematica e
16,00

Homo faber

di Max Frisch

editore: Feltrinelli

pagine: 219

Il "resoconto" di Walter Faber inizia con un atterraggio d'emergenza nel deserto di Tamaulipas, in Messico
17,00

Nessuno può fermarmi

di Caterina Soffici

editore: Feltrinelli

pagine: 254

Bartolomeo, stralunato e gentile studente di filosofia, trova sul fondo di un cassetto una lettera indirizzata a sua nonna Lin
16,00

Solo per Ida Brown

di Ricardo Piglia

editore: Feltrinelli

pagine: 234

Emilio Renzi, docente argentino di Letteratura inglese, viene invitato a trascorrere un semestre nella Taylor University, vici
17,00

Tanti baci dalla Mesmenia

di Fabienne Betting

editore: Feltrinelli

pagine: 288

"Cercasi traduttore per un romanzo della Mesmenia
16,00

Vampiro in pigiama

di Malzieu Mathias

editore: Feltrinelli

pagine: 172

Mathias Malzieu ha sempre sognato di essere un supereroe ma, scopre, anche i supereroi si ammalano
15,00

La scomparsa di me

di Gianluigi Ricuperati

editore: Feltrinelli

pagine: 239

Cosa succede davvero quando si muore? Quante volte si può scomparire? Quanto ci si può avvicinare alla nudità del proprio cuor
16,00

Il ritorno del vecchio sporcaccione

di Charles Bukowski

editore: Feltrinelli

pagine: 232

La rubrica "Taccuino di un vecchio sporcaccione" debutta sulle riviste underground statunitensi nel maggio del 1967
16,00

Magari domani resto

di Lorenzo Marone

editore: Feltrinelli

pagine: 315

Chiamarsi Luce non è affatto semplice, specie se di carattere non sei sempre solare
16,50

Scoop

di Enrico Franceschini

editore: Feltrinelli

pagine: 201

Spedito per un equivoco in un paese del Centro America dilaniato dalla guerra civile, il giovane cronista Andrea Muratori è in preda all'eccitazione e allo sgomento: potrebbe essere arrivata la grande occasione di realizzare l'ideale romantico dell'inviato speciale (figura a metà tra l'agente segreto, il playboy e l'avventuriero) o di dimostrarsi tragicamente non all'altezza del compito. Una volta ai Tropici, fra veterani della categoria che passano le giornate ai bordi della piscina di un albergo di lusso, preoccupati soltanto di fare la cresta alla nota spese, spassarsela e spararle più grosse della concorrenza, il suo amore per il giornalismo cede prima alla disillusione e quindi a un irrefrenabile disgusto. Ma all'improvviso la commedia a cui gli sembra di assistere, tra dittatori da operetta, guerriglieri campesinos, invisibili squadre della morte e puttane comprensive (anche con lui), diventa un dramma autentico: e allora il giovane reporter comincia a riconoscere in quei cialtroni dei suoi colleghi e nella loro apparentemente sconclusionata professione l'indizio di qualcosa di eroico. Uno scoop potrà anche essere inventato, ma il giornalismo rimane, come gli insegna un vecchio del mestiere, "il più grande divertimento che puoi avere con i calzoni addosso". Un romanzo sulla carta stampata prima della rivoluzione digitale, sui corrispondenti di guerra prima dello smartphone e sull'eterno rito di passaggio dalla giovinezza all'età adulta.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.