Franco Angeli: Criminologia

Mai più nell'ombra. Vittime di mafia: dalla conoscenza all'intervento psicologico

Mai più nell'ombra. Vittime di mafia: dalla conoscenza all'intervento psicologico

di Antonino Giorgi

editore: Franco Angeli

pagine: 298

Il volume "Mai più nell'ombra
38,00
La giustizia riparativa. Dalla parte delle vittime

La giustizia riparativa. Dalla parte delle vittime

editore: Franco Angeli

pagine: 246

La giustizia riparativa si propone come percorso parallelo e integrativo rispetto a quello della giustizia penale e come nuovo
31,00
Le relazioni violente. L'esperienza dei Centri Antiviolenza italiani

Le relazioni violente. L'esperienza dei Centri Antiviolenza italiani

editore: Franco Angeli

pagine: 146

Il volume propone una nuova chiave di lettura di quella che è chiamata "violenza intrafamiliare", tradotta troppo spesso in "v
20,00
Corruzione e anticorruzione in Italia. Pubblico e privato, trasparenza e appalti, prevenzione e contrasto

Corruzione e anticorruzione in Italia. Pubblico e privato, trasparenza e appalti, prevenzione e contrasto

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Secondo il "corruption perception index" dell'organizzazione internazionale no-profit Transparency International nel 2016 l'It
24,50
Introduzione alla criminologia psicosociale. Verso una nuova teorizzazione del soggetto criminale

Introduzione alla criminologia psicosociale. Verso una nuova teorizzazione del soggetto criminale

editore: Franco Angeli

pagine: 310

Questo libro getta una luce nuova sulla spiegazione del crimine: dimostra infatti come un approccio psicosociale possa chiarire le cause di diversi tipi di delitti, e sfida i lettori a ripensare alle similarità e alle differenze fra loro e chi li commette. Il libro avanza una serrata critica nei confronti delle concezioni dominanti, sia in campo psicologico, che in campo sociologico, e sulla base di tale critica propone un approccio psicoanalitico allo studio della personalità dell'autore di reato, illuminando in primo luogo le cause di una serie di delitti - violenza sessuale, violenza razziale, violenza domestica, delitti predatori in ambiente urbano e omicidio seriale - e affrontando poi le problematiche criminologiche più scottanti al momento attuale, come la paura del crimine, la giustizia riparativa e gli interventi trattamentali di tipo cognitivo-comportamentale.
36,00
Le vittime e la vittimologia. Teorie e applicazioni

Le vittime e la vittimologia. Teorie e applicazioni

di Gilda Scardaccione

editore: Franco Angeli

pagine: 234

Le vittime di reato focalizzano ormai da tempo l'attenzione di studiosi, organismi internazionali e istituzioni anche non gove
27,00
Ritratto di una mente assassina. Trauma, attaccamento e dissociazione in un killer seriale

Ritratto di una mente assassina. Trauma, attaccamento e dissociazione in un killer seriale

di Silvio Ciappi

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Cosa si nasconde dietro un'infanzia abusata? Perché uccidere e mutilare orrendamente cinque persone? Cosa significa vivere com
22,00
Criminologia, scienza e mutamento sociale

Criminologia, scienza e mutamento sociale

di Elbert Carlos A.

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Se è vero che le scienze umane, di cui fa parte la criminologia, costituiscono un momento decisivo nell'edificazione delle soc
28,00
Condannati a delinquere? Il carcere e la recidiva

Condannati a delinquere? Il carcere e la recidiva

di Daniela Campana

editore: Franco Angeli

pagine: 272

Nella società di oggi è frequente il richiamo alle questioni della sicurezza e della lotta al crimine, percepito come dilagante. Da più parti si leva l'auspicio di una crescente severità sanzionatoria: nell'aumento delle pene sembra risiedere l'unica risposta possibile al bisogno di sicurezza dei cittadini. Tutto ciò si traduce in un massiccio ricorso alla carcerazione, che rappresenta la risposta penale per eccellenza dell'epoca moderna. Ma il carcere è uno strumento efficace per difendere la società dal crimine? Infliggendo una pena la società intende prima di tutto difendere se stessa da chi attenta alla sua stabilità: occorre però verificare se il carcere renda davvero meno pericolosi coloro che vi sono rinchiusi. Diverse, infatti, sono le voci critiche secondo le quali la carcerazione sancisce la definitiva espulsione del recluso dal tessuto sociale, aggravando l'orientamento deviante e finendo per restituire alla società un individuo peggiore di quello che è entrato. In una parola, un futuro recidivo. Questa ricerca - condotta sul campo attraverso una serie di interviste a detenuti ed ex detenuti - si pone l'obiettivo di verificare l'esistenza del legame tra carcere e recidiva, scegliendo di dar voce a coloro che hanno sperimentato in prima persona le dinamiche criminogene della quotidianità carceraria.
32,00
Stranieri e repressione penale. I soggetti e le istituzioni

Stranieri e repressione penale. I soggetti e le istituzioni

di Roberto Gennaro

editore: Franco Angeli

pagine: 256

Il sempre più deciso ricorso a strumenti repressivi nella gestione dei processi migratori, in particolare nell'ultimo decennio
30,00
Stalking e rischio di violenza. Uno strumento per la valutazione e la gestione del rischio

Stalking e rischio di violenza. Uno strumento per la valutazione e la gestione del rischio

editore: Franco Angeli

pagine: 128

Il volume raccoglie alcuni contributi sul fenomeno degli atti persecutori, con particolare riferimento al problema del rischio
16,00
Conoscere la polizia. Esperienze di ricerca nazionali e internazionali

Conoscere la polizia. Esperienze di ricerca nazionali e internazionali

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Le ricerche che hanno avuto per oggetto le forze di polizia sono da sempre state sporadiche, soprattutto a causa delle resiste
26,50