Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Franco Angeli: Politiche migratorie

Il diritto d'asilo sta morendo? Storia dell'accoglienza in Italia

di Virginia Signorini

editore: Franco Angeli

L'Italia è terra di approdo e di transito per persone che migrano
17,00

Cibo per l'inclusione. Pratiche di gastronomia per l'accoglienza

editore: Franco Angeli

Può il cibo diventare un motore di inclusione sociale per i rifugiati? Partendo dalla consapevolezza, centrale nella (co)scien
23,00

Sulla governance delle migrazioni. Sociologia dell'underworld del comando globale

di Iside Gjergji

editore: Franco Angeli

pagine: 164

Il libro si occupa di un tema attuale: il sistema globale di gestione e controllo delle migrazioni internazionali
22,00

Che genere di diversity? Parole e sguardi femminili migranti su cittadinanza organizzativa e sociale

di Alessia Belli

editore: Franco Angeli

pagine: 194

Cittadinanza, genere e cultura sono le tre parole chiave scelte nel presente volume per mostrare come una ricerca-azione di ge
25,00

Migrazioni e piccoli comuni

editore: Franco Angeli

pagine: 218

Quando si parla di immigrazione in Italia il riferimento immediato è quasi sempre quello delle città, grandi e medie, dove la visibilità del fenomeno e le tensioni che può provocare sono più evidenti. Invece al Sud, come al Centro e al Nord, la maggior parte degli immigrati vive in città di piccole dimensioni e nei piccoli comuni che spesso non superano poche migliaia di abitanti, come è abbastanza ovvio che sia data la struttura insediativa del paese, fatta di molti piccoli centri e di vivaci economie locali. Il volume presenta i risultati di una ricerca PRIN, condotta in diversi contesti territoriali - Calabria, Lazio, Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna - su come i comuni di piccola dimensione o, meglio, il contesto locale di piccola dimensione - quello demografico ma anche quello economico e soprattutto quello istituzionale - riescono a far fronte alla diversità crescente. L'interrogativo della ricerca è se la dimensione piccola della società incida, e in che modo, sulle politiche che hanno a che fare con l'immigrazione. La risposta non è semplice, perché politiche e pratiche locali per l'immigrazione ovviamente sono molto variegate, ma il testo mette in evidenza come, al di là delle risposte differenti, le questioni di fondo convergano, e quanto su queste convergenze pesino proprio la piccola dimensione, dei luoghi e delle istituzioni.
27,00

Territori e pratiche di convivenza interetnica

editore: Franco Angeli

pagine: 192

I saggi raccolti nel volume sono l'esito di ricerche empiriche e riflessioni teoriche sul tema della convivenza interetnica ne
26,00

Donne e percorsi migratori. Per una sociologia delle migrazioni

di Mara Tognetti Bordogna

editore: Franco Angeli

pagine: 224

La realtà migratoria delle donne verso l'Italia è un fenomeno che risale agli anni Settanta del secolo scorso e presenta carat
29,50

Razzismo al lavoro. Il sistema della discriminazione sul lavoro, la cornice giuridica e gli strumenti di tutela

editore: Franco Angeli

pagine: 320

Il volume intende indagare in termini sociologici e giuridici il tema della portata istituzionale e sociale delle discriminazi
33,00

Antisemitismo, islamofobia e razzismo. Rappresentazioni, immaginari e pratiche nella società italiana

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Nel volume vengono discussi i caratteri sociali e storici del razzismo con un'attenzione particolare al dibattito intorno alle vecchie e nuove forme con cui esso si è manifestato all'interno delle società occidentali. Attraverso il contributo di riconosciuti studiosi internazionali viene evidenziato come sia fuorviante parlare di razzismo al singolare, in quanto fenomeno che si caratterizza per una sorta di unicità socio-storica, e di come divenga necessario ai fini della ricerca teorica ed empirica definire il razzismo al plurale. Sulla base di questo indirizzo analitico sono introdotti i temi salienti dell'antisemitismo e dell'islamofobia quali esempi di razzismi che implicano una riflessione volta a delineare le diverse e/o simili, caratteristiche, rappresentazioni, immagini, mediante le quali prendono corpo storicamente e sociologicamente nella società europea e, specificatamente, nella società italiana.
24,00

La casa degli immigrati. Famiglie, reti, trasformazioni sociali

di Claudio Marra

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Nel contesto italiano, il ruolo che assume la casa nell
25,00

Gioventù corte. Giovani adulti di origine straniera

di Davide Girardi

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Quali sono i percorsi di vita adulta dei giovani di origine straniera? In che cosa la loro esperienza può dirsi altra rispetto a quella dei giovani adulti di nazionalità italiana e dove - invece - possono ravvisarsi possibili elementi di vicinanza? Per cercare di misurarsi con queste domande, il volume presenta i risultati di una ricerca condotta su un campione di giovani adulti di nazionalità marocchina e romena di età compresa tra i 18 e i 29 anni residenti nel Veneto. Partendo dalla prospettiva che, durante la transizione alla vita adulta, i soggetti pongano in atto originali declinazioni dialettiche tra le loro capacità di agency e le dinamiche strutturali, i dati raccolti contribuiscono a fare luce su un segmento biografico finora poco tematizzato. Gli intervistati sono considerati primariamente come giovani adulti, osservandone l'esperienza senza presupporne specificità legate alla condizione di immigrati o di figli di immigrati. Snodandosi tra le dimensioni di senso e di pratiche del lavoro, del consumo e quelle più intime delle relazioni di genere, dei rapporti amicali e della dimensione etico-morale, l'analisi restituisce un quadro composito in cui interagiscono la dimensione pubblica e quella privata. Una occasione di studio che vuole evidenziare i possibili elementi di somiglianza e le differenze con la "lunga gioventù" dei coetanei di nazionalità italiana.
28,00

Governare città plurali. Politiche locali di integrazione per gli immigrati in Europa

editore: Franco Angeli

pagine: 320

Il volume analizza il ruolo delle società civili e dei loro esponenti sul terreno controverso della conquista e della fruizione effettiva dei diritti di cittadinanza, delle politiche e delle pratiche di integrazione che riguardano i migranti. Un ruolo non necessariamente orientato in senso inclusivo. Abbiamo infatti assistito in questi anni anche a mobilitazioni avverse all'insediamento di minoranze, all'apertura di luoghi di culto delle minoranze, alla realizzazione di strutture di accoglienza, nonché a fiaccolate contro l'immigrazione e specialmente contro l'immigrazione definita "clandestina", in nome della sicurezza urbana e dei diritti dei residenti. Il livello locale si rivela cruciale, perché lì si manifestano le tensioni, si misurano le forze in campo e si confrontano visioni diverse del fenomeno. La ricerca presentata nel volume ha tenuto conto quindi anche del versante delle politiche di esclusione, evitando di dare per scontato un atteggiamento pro immigrati da parte delle istituzioni pubbliche locali. Inoltre ha preso in considerazione gli attori sociali, che in vario modo contribuiscono all'elaborazione e all'attuazione delle politiche per gli immigrati. Ha adottato il metodo degli studi di caso, analizzando le politiche rivolte agli immigrati in cinque città europee e tre italiane: rispettivamente, Bruxelles, Francoforte, Madrid, Manchester, Marsiglia; Genova, Firenze e Verona.
40,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.