Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di A. Colitto

Peste

di Colitto Alfredo

editore: Piemme

pagine: 391

Napoli, 1655
17,90

Il libro dell'angelo

di Colitto Alfredo

editore: Piemme

pagine: 310

Venezia, maggio 1313
11,00

Strane lealtà. Le indagini di Laidlaw

di William McIlvanney

editore: Feltrinelli

pagine: 330

La vita è una roulette russa e a volte fa davvero schifo. Lo sa bene Jack Laidlaw, detective della polizia di Glasgow. Nella sua carriera ne ha viste tante, ma nessuno è mai pronto quando la cattiva sorte gli si accanisce contro. Proprio mentre il lavoro vacilla, il matrimonio è ormai finito e lui ha più che mai paura di affondare, un uomo muore. Una morte immeritata, ingiusta e senza senso come tante altre, ma stavolta ancora più difficile da accettare. Perché Laidlaw conosce bene l'uomo in questione: è Scott, suo fratello. La morte viene classificata dalla polizia come un incidente: Scott è stato investito da un'auto in maniera apparentemente fortuita, ma Laidlaw ritiene che il suo precario stato mentale - di recente aveva avuto problemi di alcol ed era molto tormentato - possa aver giocato un ruolo rilevante. Si immerge così nella vita del fratello, lungo una scia di indizi che lo rimandano continuamente a un misterioso "uomo in giacca verde" e a vecchi episodi di violenza. Ben presto il viaggio si trasforma in un tuffo senza paracadute dentro il passato, dove Laidlaw scoprirà sconvolgenti verità anche su di sé.
17,00

I discepoli del fuoco

di Colitto Alfredo

editore: Piemme

pagine: 385

Bologna, autunno 1312
11,50

Cuore di ferro

di Alfredo Colitto

editore: Piemme

pagine: 373

Bologna, 1311. Un discepolo dello Studium trascina a notte fonda il cadavere di un uomo fino alla porta del suo maestro Mondino de' Liuzzi, medico e anatomista. L'uomo è stato ucciso in modo orrendo e nel torace, aperto con una sega, il cuore è stato trasformato in un blocco di ferro. Sedotto dalla possibilità di scoprire il segreto che ha consentito una simile trasmutazione, Mondino decide di aiutare il giovane che, proclamandosi innocente, gli rivela la sua vera identità. Il suo nome è Gerardo da Castelbretone e, come il suo confratello assassinato, è un cavaliere templare, che si è nascosto sotto i panni di studente di medicina. Per coprirlo, il medico è costretto a mentire all'inquisitore Uberto da Rimini, feroce accusatore dei Templari, che non tarda a bussare alla sua porta. Quando però un secondo cadavere viene ritrovato nelle stesse condizioni, Mondino e Gerardo capiscono che arrivare all'assassino prima dei domenicani è l'unica speranza che hanno per scagionarsi da qualsiasi accusa e sfuggire alle torture con cui, una volta arrestati, Uberto saprebbe far confessare loro anche ciò che non hanno mai commesso.
5,90

Café Nopal

di Colitto Alfredo

editore: Alacran

pagine: 205

Un nero "on the road" scritto in sintonia con la furia profonda di un Messico alieno, enigmatico e mutevole
12,00

Il candidato

di Alfredo Colitto

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 179

San Sebastiano Trafitto è un paese del basso Molise distrutto dal terremoto
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.