Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di A. Di Luzio

Hooligans di Stato. La violazione dei diritti umani: eccidi, torture, pestaggi, uccisioni, razzismo e sevizie nell'Italia nata dalla Resistenza

di Giulio Di Luzio

editore: Bibliotheka Edizioni

pagine: 208

Una rivisitazione del ruolo delle forze dell'ordine, attraverso le stagioni che hanno sovrapposto il diritto di punire a quell
14,00

Nel groviglio degli anni Ottanta, Politica e illusioni di una generazione nata troppo tardi

di Adolfo Scotto di Luzio

editore: Einaudi

pagine: 312

Durante il movimento della Pantera, nelle facoltà occupate, compare uno striscione con scritto: «Qui finiscono gli anni Ottant
30,00

Papà Radetzki

di Luzio alessandro

editore: Le Lettere

pagine: 90

9,50

Senza educazione. I rischi della scuola 2.0

di Adolfo Scotto di Luzio

editore: Il mulino

pagine: 136

Secondo l'autore la scuola 2.0 non solo non migliora la situazione attuale ma compromette ulteriormente le già precarie condizioni di partenza: demolisce l'uguaglianza scolastica approfondendo il divario tra chi possiede beni intellettuali e chi ne è privo; non influisce sui buoni risultati degli studenti che sarebbero tali anche senza il tablet. Un libro provocatorio sul tema dell'educazione come funzione principale della scuola, il cui obiettivo fondamentale deve rimanere la crescita consapevole degli individui.
12,00
14,00

Napoli dei molti tradimenti

di Adolfo Scotto di Luzio

editore: Il mulino

pagine: 123

Nel volume si racconta la grande infatuazione degli anni giovanili intrisi di radicalismo politico, alla ricerca del volto più autentico delle classi popolari; si scoprono le responsabilità di scrittori, cineasti e musicisti che a partire dagli anni '70 hanno reinventato lo stereotipo napoletano proiettandolo sul palcoscenico più vasto del multiculturalismo mediterraneo; si denuncia il fallimento dell'esperienza bassoliniana, rivelata dall'oltraggio dell'immondizia e dalla rivolta delle periferie; si mettono a nudo i limiti di una cultura cittadina, incerta tra gli "eventi"organizzati dalle nuove figure professionali degli operatori culturali e il mito della tradizione illuministico-giacobina del 1799.
10,00

La scuola degli italiani

di Adolfo Scotto di Luzio

editore: Il mulino

pagine: 423

Il volume traccia la storia dell'istituzione scolastica in Italia dalle sue origini risorgimentali alla riforma Moratti. Specchio delle speranze e dei progetti della classe dirigente liberale nel momento della nascita dello Stato unitario, la scuola riveste un ruolo di primo piano nella complessa fase dell'edificazione della nazione; in questa prospettiva una speciale attenzione è dedicata alla storia dell'istruzione tecnica e professionale. L'autore segue l'evoluzione dell'istituzione nel succedersi dei regimi e delle riforme, sottolineando in particolar modo la centralità della questione scolastica nell'Italia repubblicana e ricostruendo il confronto avvenuto in merito fra cultura comunista e cattolica. Il forte legame con la carica utopica della nascita della repubblica e della costituzione rende conto per l'autore sia della sua forte ideologizzazione, sia della crisi di legittimazione che la scuola, pur conservando elementi di forza, si trova a vivere oggi.
25,00

Il liceo classico

di Adolfo Scotto di Luzio

editore: Il mulino

pagine: 184

9,30

L'appropriazione imperfetta. Editori, biblioteche e libri per ragazzi durante il fascismo

di Adolfo Scotto di Luzio

editore: Il mulino

pagine: 312

L'originalità della ricerca consiste nel verificare nel concreto le strategie d'intervento del regime, là dove esse si traducevano in atti (provvidenze, acquisti) e dunque venivano a comporsi con una serie di interessi diversi e confliggenti: le pressioni dei singoli autori e degli editori, le procedure amministrative, l'irriducibilità stessa dei gusti dei lettori, solo parzialmente controllabili. Scotto studia in primo luogo la politica degli acquisti, gestiti dall'Ente per le biblioteche e poi da un'apposita Commissione consultiva, che dà luogo a un'editoria assistita dove si rafforza l'egemonia di Mondadori. Si occupa in secondo luogo del dibattito sulla funzione delle biblioteche e delle analisi dell'epoca sulla lettura infantile.
19,63

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento