Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di A. Filippi

La sorella sbagliata

di Camilla Filippi

editore: HarperCollins Italia

pagine: 250

Luciana è andata via da Milano appena ha potuto
18,00

Ma perché siamo ancora fascisti? Un conto rimasto aperto

di Francesco Filippi

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 150

Dopo "Mussolini ha fatto anche cose buone", Francesco Filippi è ormai riconosciuto come una voce importante nel dibattito sul
12,00

Fare animazione. Guida per aspiranti professionisti

di Francesco Filippi

editore: Audino

pagine: 144

Volete sapere come si realizzano i cartoon? Volete farlo di mestiere? Questo è il libro giusto per voi
18,00

Mussolini ha fatto anche cose buone. Le idiozie che continuano a circolare sul fascismo

di Francesco Filippi

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 285

Dopo oltre settant'anni dalla caduta del fascismo, mai come ora l'idra risolleva la testa, soprattutto su Internet, ma non sol
12,00

Manuale di diritto penitenziario

editore: Giuffrè

pagine: 448

44,00

Le nuove norme su intercettazioni e tabulati. D.lgs. 29 dicembre 2017, n. 216 e l. 20 novembre 2017, n. 167

di Leonardo Filippi

editore: Pacini Editore

pagine: 108

Una legislazione frenetica e non sufficientemente meditata sta trasformando il volto del codice di procedura penale
18,00

Inesauribile Melencolia. Chiavi e ricchezza del capolavoro düreriano

di Elena Filippi

editore: Marsilio

pagine: 304

L'opera più enigmatica di Dürer non ha smesso di ispirare e provocare artisti, intellettuali, osservatori attenti
28,00

Milano nascosta. Dalle pietre romane alla città che sale

di Manuela Alessandra Filippi

editore: Hoepli

pagine: 464

Milano è composta da tante città diverse che, riunite, danno il volto alla città di oggi
19,90

Genocidi animali

editore: Mimesis

pagine: 61

Lo sfruttamento istituzionalizzato e il massacro industriale degli animali hanno reso la questione animale un'urgenza politica
6,00

Questioni di specie

di Massimo Filippi

editore: Eleuthera

pagine: 117

In risposta all'animalismo da talk show, questo libro sostiene una tesi molto chiara: lo sfruttamento e la messa a morte dei c
13,00

L'invenzione della specie. Sovvertire la norma, divenire mostri

di Massimo Filippi

editore: Ombre corte

pagine: 120

Facendo ricorso a strumenti filosofici, letterari, artistici e scientifici, questo libro rappresenta un primo tentativo di decostruire la categoria di "specie". La tesi principale del volume è che ciò che costituisce la dicotomia gerarchizzante umano/animale non è un fatto di "natura", un'operazione neutra e descrittiva, ma una decisione performativa, normativa e normalizzante, che produce ciò che la presuppone: l'"Uomo" (maschio, bianco, eterosessuale, adulto, normale, sano, proprietario e carnivoro) da una parte e l'"Animale" (l'insieme formato dai corpi che non contano dei non umani e degli umani animalizzati) dall'altra. Detto altrimenti, la specie è la favola che permette di legittimare il calcolo delle spedizioni che a sua volta naturalizza la narrazione favolistica delle proprietà speciali dell'"Uomo". L'opposizione all'antropocentrismo si declina così nella revoca dell'idea che esista in "natura" un "proprio dell'uomo" e nella ricerca di quella faglia di vita im/trans/personale che percorre, fragile e gioiosa, il vivente sensuale. In un progressivo passaggio dal saggistico al narrativo, il libro invita a mettersi all'ascolto delle voci, a tratti disperate e a tratti felici, della moltitudine che passa e ad assumere la tenacia politica che non smette di provare a rendere possibile ciò che, a prima vista, appare impossibile.
13,00

Altre specie di politica

editore: Mimesis

pagine: 66

Uno spettro si aggira per il continente dell'"Uomo" - lo spettro dell'animalità. Il presente volume prova ad articolare le premesse per visioni e prassi atte ad arrestare la caccia spietata a cui questo spettro è sottoposto, mettendo in primo piano l'urgenza di decostruire le categorie della nostra tradizione politica a seguito dell'affacciarsi sulla scena sociale di una "nuova" moltitudine sterminata, ormai da considerarsi parte integrante del proletariato.
4,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.