Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di A. Moroncini

La morte del poeta. Potere e storia d'Italia in Pasolini

di Bruno Moroncini

editore: Cronopio

pagine: 155

Alla fine degli anni sessanta Pasolini scopre di essere affascinato dal potere: ciò che ha sempre combattuto, e che lo ha comb
12,00

Perdono giustizia crudeltà. Figure dell'indecostruibile in Jacques Derrida

di Moroncini Bruno

editore: Cronopio

pagine: 117

La decostruzione, ossia la rigorosa messa in discussione della pretesa degli apparati di dominio di legittimare il loro potere
12,00

Icona e simulacro

editore: Edizioni grenelle

Partendo da alcuni versi dal quarto libro del "De rerum natura" di Lucrezio questo libro indaga i concetti di icona e di simul
16,00

L'etica della cenere. Tre variazioni su Jacques Derrida

di Bruno Moroncini

editore: Inschibboleth

pagine: 130

"Cenere è il nome della verità, di quel che resta della verità, del fatto che la verità è sempre nulla più di un resto
16,00

Il lavoro del lutto

Materialismo, politica e rivoluzione in Walter Benjamin

di Moroncini Bruno

editore: Mimesis

16,00

Gli amici non si danno del tu

di Moroncini Bruno

editore: Cronopio

pagine: 43

Quando comincia un'amicizia? Difficile a dirsi
5,00

Sull'amore. Jacques Lacan e il Simposio di Platone

di Moroncini Bruno

editore: Cronopio

pagine: 170

Dopo quella freudiana, l'interpretazione del Simposio di Platone offerta da Jacques Lacan al fine di tematizzare da un punto d
15,00

L'autobiografia della vita malata

Benjamin, Blanchot, Dostojevskij, Leopardi, Nietzsche

di Moroncini Bruno

editore: Moretti & vitali

pagine: 147

L'autobiografia della vita malata ci parla del rapporto sempre più stretto che nella cultura novecentesca viene a istituirsi f
16,00

Walter Benjamin e la moralità del moderno

di Bruno Moroncini

editore: Cronopio

pagine: 423

Per Walter Benjamin non esistono epoche di decadenza, epoche popolate solo da epigoni e da stanchi imitatori. Anche in un'epoca storica come la modernità, in cui a causa dell'avvento della tecnica e delle forme di vita massificate la crisi della cultura si presenta nel modo più esplicito e generalizzato, sono possibili invenzioni artistiche e scoperte concettuali specifiche, forme originali della vita associata e legittime attese di giustizia. La vita nella modernità non è quindi fatalmente destinata alla disperazione e al non senso, ma anche ad essa va riconosciuto il kantiano diritto di sperare nella realizzazione della comunità morale in cui l'uomo sia sempre trattato anche come fine e mai più soltanto come mezzo. Ricostruendo le tappe della produzione teorica benjaminiana fino alla cosiddetta svolta materialistica, seguendo quindi un itinerario che si snoda dal saggio sulle Affinità elettive di Goethe alla dissertazione sulla critica romantica e dai grandi testi sulla lingua e sulla traduzione, sulla violenza e sul mito, alla fondamentale riflessione sul Trauerspiel barocco, questo libro tenta di far emergere le coordinate concettuali, le strategie interpretative, le ascendenze culturali e infine le pratiche di scrittura di una possibile moralità del moderno.
25,00

La lingua del perdono

di Moroncini Bruno

editore: Filema

pagine: 102

Che cos'è il perdono se non un po' di tempo in più, un tempo in più per far evaporare la vendetta, un tempo in più perché il m
10,00

Sull'amore. Jacques Lacan e il Simposio di Platone

di Moroncini Bruno

editore: Cronopio

pagine: 169

Dopo quella freudiana, l'interpretazione del Simposio di Platone offerto da Jacques Lacan al fine di tematizzare da un punto d
14,00

L'etica del desiderio. Un commentario del seminario sull'etica di Jacques Lacan

editore: Cronopio

pagine: 258

Si tratta del commento a una delle opere più rilevanti del pensiero del Novecento
22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.