Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di A. Sacchetti

Dove i rondoni vanno a dormire

di Franco Sacchetti

editore: Round robin editrice

pagine: 151

Il salvataggio in strada di un piccolo rondone caduto dal nido cambia l'estate di Zoe
18,00

Il manuale di base delle regole di italiano. Morfologia, sintassi e ortografia. Mappe, schemi e tabelle per memorizzare più facilmente

di Paola Anna Sacchetti

editore: Giunti EDU

pagine: 160

Il volume fornisce tutti gli strumenti essenziali per lo studio della grammatica, la comprensione e l'apprendimento delle rego
14,90

All you seed is love. Tutto ciò che semini è amore

di Franco Sacchetti

editore: Libreria editrice fiorentina

pagine: 48

Un libro illustrato per bambini (e non solo) dedicato ai semi, agli alberi che dai semi lentamente esplodono, al potere creati
12,00

Iran, 1979. La rivoluzione, la Repubblica islamica, la guerra con l'Iraq

di Antonello Sacchetti

editore: Infinito Edizioni

pagine: 173

La storia dell'Iran non comincia certo nel 1979, ma la rivoluzione, con il suo prezzo altissimo di sangue e di verità, con le
14,00

Il trecentonovelle

di Franco Sacchetti

editore: Salerno

pagine: 948

90,00

Il diario delle regole di italiano

di Paola Anna Sacchetti

editore: Giunti EDU

pagine: 120

Il volume fornisce a bambini e ragazzi tutti gli strumenti essenziali per lo studio della grammatica, l'apprendimento delle re
14,00

Il mio basket è di chi lo gioca

editore: Add editore

pagine: 189

Meo Sacchetti è uno dei giocatori di basket più celebri in Italia. Pilastro della Nazionale che nel 1980 ha vinto la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Mosca e nel 1983 l'oro agli europei, Meo ha segnato la pallacanestro italiana giocando a Bologna, Torino e Varese. Poi, dopo un grave infortunio, la svolta e l'inizio di una straordinaria carriera da allenatore che, l'anno scorso, lo ha portato a vincere Coppa Italia, Supercoppa e Scudetto con la Dinamo Sassari. Un triplete forse irripetibile per una squadra provinciale e il primo grande trionfo del basket sardo. Ma Meo Sacchetti è molto di più: personaggio spumeggiante, diretto nei modi e capace di sorprendere tifosi e addetti ai lavori con la sua schiettezza e simpatia. Il suo è un basket frizzante, fatto di corsa, tiro, fantasia, in cui i giocatori sono chiamati a esprimere liberamente le loro qualità. Nato ad Altamura in un campo profughi, la vita di Meo non è stata sempre facile; orfano di padre, Sacchetti ha dovuto farsi largo per trovare il proprio posto nel mondo della pallacanestro nazionale. "La vita molto presto mi ha detto arrangiati" dice Sacchetti in questa sua autobiografia scritta con la collaborazione del giornalista sardo Nando Mura, nelle cui pagine emerge tutta la carica umana di un grande e amatissimo personaggio dello sport italiano.
16,00
15,00

Forme dell'esperienza e ambivalenza del senso. Soggetto e campo fenomenico

di Francesca Sacchetti

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il dibattito epistolare che Alfred Schütz ed Aron Gurwitsch tennero tra il 1939 e il 1959 rappresenta un punto di riferimento essenziale per proporre un confronto tra i due autori su alcuni punti particolarmente importanti. Senso e Gestalt, mondo della vita quotidiana e mondo percettivo, province finite di significato e ordini di esistenza, rilevanza e pertinenza sono dicotomie significative che non solo segnano la distanza che separa i due autori, ma evidenziano come essa discenda direttamente dalla diversa ottica, noetica o noematica, dalla quale vengono letti i fenomeni. Le riflessioni di Gurwitsch, condotte dal punto di vista noematico, sono risultate particolarmente utili al percorso dell'etnometodologia nella direzione di una posizione marcatamente pragmatica e precognitiva. L'intento di Garfinkel di descrivere la realtà sociale nella quale avvengono gli scambi comunicativi tra gli individui, di tracciare una "mappa" per la riconoscibilità dell'ordine dell'interazione, trova un efficace referente nell'idea di Gurwitsch che esista una "grammatica" contestuale in cui si incarna l'agire del soggetto.
25,00

Il design in tasca

di Valerio Sacchetti

editore: Compositori

pagine: 183

Valerio Sacchetti tratta dell'intelligenza e degli errori che si nascondono negli oggetti, riportando il pensiero di chi progetta e di chi produce. L'attenzione è rivolta a una critica del design che pone l'accento su funzionalità e semplicità e sulle tecnologie necessarie a tradurre le idee in oggetti, industrialmente producibili. Dall'etimologia della parola design all'ipotesi per una classificazione del prodotto industriale, Sacchetti compie un'ampia riflessione sulla cultura del progetto, passando dall'"importanza della stupidità" alle insidie della "forma organica", al rapporto tra fumetti e design, scienza e design, invenzione e design.
15,00

La marcia dei frigoriferi verso il Polo Nord

di Franco Sacchetti

editore: Libreria editrice fiorentina

pagine: 216

La simbologia dei frigoriferi che, insieme ai bambini, si ribellano ai consumatori per andare in aiuto del Polo Nord, cioè della terra contro il cambiamento climatico, assume i caratteri di una rivoluzione nonviolenta, fantastica, un sogno/grimaldello per cambiare le cose. È con un linguaggio fresco e moderno, arricchito ogni tanto da disegni, che Franco Sacchetti racconta la marcia salvifica dei frigoriferi verso il Polo Nord. La nostra responsabilità nei confronti della natura è il tema centrale di questo libro, in un linguaggio che incuriosisce e cattura. Età di lettura: da 12 anni.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento