Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di A. Zucconi

La città dell'Ottocento

di Guido Zucconi

editore: Laterza

pagine: 184

Le stazioni ferroviarie, le gallerie commerciali, le esposizioni universali, i quartieri industriali sono alcuni dei luoghi ch
16,00

Il lato fresco del cuscino. Alla ricerca delle cose perdute

di Vittorio Zucconi

editore: Feltrinelli

pagine: 234

Le nostre vite sono segnate da oggetti che restano impressi nella memoria, come a scandirla con visioni e suoni che sembrano r
9,50

Io qui, tu la

di Mauro Zucconi

editore: Fazi

pagine: 219

Eugenio è uno scrittore la cui prima aspirazione è sempre stata quella di essere felice
16,00

Il lato fresco del cuscino. Alla ricerca delle cose perdute

di Vittorio Zucconi

editore: Feltrinelli

pagine: 240

Le nostre vite sono segnate da oggetti che restano impressi nella memoria, come a scandirla con visioni e suoni che sembrano r
18,00

Cinquant'anni nell'utopia, il resto nell'aldilà

di Angela Zucconi

editore: Castelvecchi

pagine: 263

"Cinquant'anni nell'utopia, il resto nell'aldilà" è l'autobiografia di una protagonista della ricostruzione morale e politica dell'Italia dalle ceneri del secondo dopoguerra. Un racconto intimo dal valore universale, nel quale Angela Zucconi ripercorre i momenti più significativi della sua lunga esistenza, dai primi anni vissuti a Bengasi al ritorno in Italia e all'attività di traduttrice dal tedesco e dal danese, fino all'impegno nel sociale e alla collaborazione con Adriano Olivetti. Con stile sobrio e una narrazione priva di retorica, viene raccontata la storia di una donna che ha percorso tutto il Novecento con l'entusiasmo, la partecipazione e l'idealismo di chi ha creduto nel progresso spirituale e culturale degli italiani. Prefazione di Goffredo Fofi.
25,00

In caso di spontaneità

di Zucconi Mauro

editore: E/O

pagine: 192

16,00

La sua voce è profumo. Passeggiata letteraria tra aromi, odori, fragranze

di Giovanna Zucconi

editore: Mondadori

pagine: 212

Tutti abbiamo un naso, tutti sappiamo quanto sia ricco di sensazioni il mondo degli odori e dei profumi. Ma spesso ci mancano le parole per raccontarlo. Gli scrittori l'hanno fatto. Con pagine di dirompente sensualità, di grande forza espressiva. Il più impalpabile dei sensi prende forma, grazie alla letteratura, come qualcosa di concreto, avvolgente, potente. In questo libro Giovanna Zucconi ci accompagna, attraverso brani di capolavori e pagine meno conosciute, in una "passeggiata olfattiva" davvero sorprendente. Dal misticismo più astratto alla più turpe carnalità, la gamma delle esperienze legate al profumo e agli odori del mondo è quasi infinita. È un viaggio che ci aiuta a rileggere in maniera diversa libri memorabili, secoli di odori, e ad apprezzare, una volta di più, l'insostituibile potere della parola, grande ordinatrice di tutte le vicende umane.
12,00

L'aquila e il pollo fritto

Perché amiamo e odiamo l'America

di Zucconi Vittorio

editore: Mondadori

pagine: 309

È un privilegio o una condanna scoprirsi americani? Il paese delle mille contraddizioni, la nazione del melting pot, dove la g
10,00

Il caratteraccio

Come (non) si diventa italiani

di Zucconi Vittorio

editore: Mondadori

pagine: 256

Perché siamo come siamo, noi italiani? Perché ci piacciamo sempre di meno e cominciamo a trovarci antipatici? Che cosa è accad
18,50

Napoleona. L'avventurosa storia di una nipote dell'imperatore

di Zucconi Angelica A.

editore: Viella

pagine: 216

Napoleona Elisa Baciocchi, figlia di Elisa Bonaparte, era già da bambina una miniatura dello zio Imperatore: stessi lineamenti
22,00

Una città cosmopolita

Fiume e il suo fronte-mare nell'età dualistica (1870-1914)

di Zucconi Guido

editore: Viella

pagine: 120

22,00

Cristo o Hitler? Vita del beato Franz Jäegerstäetter

di Cesare G. Zucconi

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 264

Franz Jägerstätter nasce il 20 maggio 1907 in un paesino austriaco. Rifiutò ogni collaborazione con il nazionalsocialismo dopo l'annessione del suo Paese alla Germania (1938) divenendo di fatto uno dei pochissimi testimoni che in terra tedesca, abbia osato opporsi al regime hitleriano. Chiamato alle armi nel 1943, in pieno conflitto mondiale, dichiarò che come cristiano non poteva servire l'ideologia hitleriana e combattere una guerra ingiusta. Non è senza significato che il suo parroco Josef Karobath, dopo la discussione decisiva nel 1943, pochi giorni prima della chiamata all'arruolamento, abbia scritto:"Mi ha lasciato ammutolito, perché aveva le argomentazioni migliori. Lo volevamo far desistere ma ci ha sempre sconfitti citando le Scritture". Franz viene ghigliottinato a Brandeburgo (Berlino, nello stesso carcere si trovava anche Bonhoffer) il 9 agosto 1943. Il 26 ottobre 2007 viene proclamato Beato. Nel 1997 venne iniziata la causa di beatificazione su base diocesana. Il 1º giugno 2007 Papa Benedetto XVI ha autorizzato la pubblicazione del decreto che riconosce il suo martirio, aprendo così le porte alla sua beatificazione. Questo libro è la sua storia.
19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.