Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di C. Mele

La proiezione inversa. La reversibilità della mente

di Rita Mele

editore: Armando editore

pagine: 96

In questo libro l'Autrice elabora nuovi modelli astratti descrittivi del funzionamento mentale
12,00

La protezione del patrimonio culturale dalle aggressioni criminali. Il controllo commerciale e il tracciamento dei beni antiquariali e d'arte

di Silvio Mele

editore: Laurus Robuffo

pagine: 176

Può un attento controllo del mercato contribuire alla tutela del patrimonio culturale italiano? Come ci si può difendere dal r
32,00

Nutrizione e alimentazione degli animali in produzione zootecnica. Bovini, suini e polli

editore: Edagricole

pagine: 298

Nei complessi meccanismi che interagiscono con il concetto di benessere animale degli animali da reddito, l'alimentazione, l'a
29,00

C'era una volta il sogno. Introduzione alla simbiosi temporale

di Rita Mele

editore: Armando editore

pagine: 144

L'indagine riguarda i livelli fusionali pre-simbolici, in particolare, la primissima forma del legame madre-neonato, di cui vengono individuate caratteristiche specifiche. Ciò che rende originale il lavoro è il fatto che l'autrice introduca l'idea di "legame sincronico". Il legame sincronico rivela un mondo psichico segreto dove gli eventi non avvengono nella successione diacronica, bensì nella simultaneità sincronica. Ciò apre a tutta una serie di nuovi concetti - diniego del legame sincronico, comprensione e funzione sincronica, teoria dei vertici - che hanno il sapore della scoperta.
16,00

Liberi! Perché la scienza non ha confutato il libero arbitrio

di Alfred R. Mele

editore: Carocci

pagine: 111

Esiste il libero arbitrio? Secondo molti scienziati e filosofi, le nostre decisioni sono determinate nel cervello prima di affiorare alla coscienza, e per questo sfuggono al nostro controllo. Analogamente, secondo parecchi psicologi sociali, le situazioni in cui ci troviamo predeterminano in modo meccanico le nostre scelte. Ma la scienza ha davvero confutato il libero arbitrio? Secondo Alfred R. Mele - noto filosofo americano con grandi competenze di psicologia e neuroscienze -, in realtà, le prove scientifiche non sono affatto così univoche. In questo breve libro, che si rivolge soprattutto ai non specialisti, Mele spiega perché non c'è ragione di pensare che il libero arbitrio sia soltanto un'illusione.
10,00

Mio caro nemico. La guerra quotidiana in famiglia e nelle istituzioni

di Francisco Mele

editore: Armando editore

pagine: 224

Le strategie e le tattiche adottate dagli Stati in guerra si ritrovano con analoghe dinamiche nel sociale e nel privato. È la guerra che tutti i giorni ognuno deve sostenere per poter affrontare le sfide dell'esistenza, ed è il campo in cui si addentra l'indagine del terapeuta alla ricerca di possibili soluzioni. Il nemico può diventare l'organizzatore esistenziale di chi attraverso di lui riesce a dare un senso alla propria vita: il nemico organizza e orienta il mio desiderio. Lo studio indaga la violenza esaltata dalla attuale crisi economica e trasferita sul piano microsociale all'ambito familiare attraverso il modello della competizione all'estremo, del guadagno come obiettivo dominante e della logica del tutto o niente
19,00

Con gusto. Educare alla felicità attraverso il cibo

editore: la meridiana

pagine: 172

"Questo libro fin dal sottotitolo, contiene tre parole chiave, "educare", "cibo" e "felicità"; per fortuna sono strettamente legate tra di loro, e per fortuna c'è chi le pratica coscienziosamente, le studia, trova i collegamenti, s'ingegna consegnandoci preziosi manuali come quello che avete tra le mani. Un concentrato di filosofia, economia, consigli, buone pratiche e regole di comportamento che si traduce in semplici ma efficaci giochi educativi per i ragazzi. Il cibo è uno strumento fondamentale per educare ed educarsi. S'impara a mangiare, a conoscere meglio i nostri alimenti. Ma immediatamente questa conoscenza si allarga, sconfina nell'economia, nella storia, nella geografia, nella politica, nella botanica e zoologia, nell'agronomia. Insegnare il cibo e insegnare attraverso il cibo dovrebbero essere le cose più immediate, facili, diffuse. Ma, anche se da un po' di anni qualcosa si sta muovendo, non è ancora così, soprattutto nelle scuole. Non si tratta soltanto di fare dei corsi e mettersi seduti a un banco: si tratta di essere curiosi sempre, conoscere le persone che stanno dietro al nostro cibo, i luoghi dove esso si coltiva e alleva, come viene trasformato e perché, chi lo vende e dove. Un rinascimento che parte dalla centralità del cibo nelle nostre vite: chi lo fa o lo insegna è e diventa continuamente una persona migliore e tutto il mondo ne beneficia." (dalla Prefazione di Carlo Petrini)
18,00

Il piccolo audace Frrr. Storia di un pesce fuor d'acqua

editore: la meridiana

pagine: 68

Il piccolo audace Frrr è una storia popolata di animali parlanti, pesci, rane, cicale, topi, formiche, cani, uccelli. Frrr è un pesce che vive nel lago Balestra, estraneo agli abitudinari abitanti quotidianamente impegnati a sottrarsi all'amo travestito da verme dei pescatori e soprattutto all'inevitabile padella d'olio bollente della frittura. Così, dopo qualche timido e inutile tentativo di cordiale convivenza con gli abitanti che guardano "intrapaniti" le sue festose, mirabolanti esibizioni natatorie, decide di abbandonare quel tetro, melmoso fondolago. Inizia così un lungo percorso di scoperte, un viaggio di avventure in nuovi mondi. Fino all'ultimo mondo, quello dell'aria, il cielo popolato da straordinarie creature bianche che volano lassù riservandogli "un'ultima meraviglia". Si mette all'opera per l'ultima fatica, moltiplica gli sforzi. Riesce, riesce di sghembo a sollevarsi da terra, prende il volo. Si fa un puntolino bianco nell'azzurro. Frrr... Età di lettura: da 6 anni.
18,00

Sobrietà felice. Otto incontri e una rivoluzione possibile

editore: la meridiana

pagine: 130

Cosa si intende per "sobrietà felice"? La risposta è chiara: avere meno del sovrabbondante; avere e fare ciò che serve davvero e nulla di più; disporre dello spazio tra le cose, della virgola tra le parole, della pausa tra due respiri. In una parola, stare meglio. Certo, è uno stare meglio che aiuterebbe anche il resto del mondo a stare meglio. Certo, consumare meno o in maniera più oculata permetterebbe di ridurre gli sprechi, risparmiare risorse, inquinare meno, ridistribuire almeno in parte le ricchezze e sanare alcuni macroscopici disequilibri. Eppure qui ci interessa solo la felicità. Qui vogliamo solo far sperimentare a bambini e ragazzi una verità semplice e quasi banale: spesso le cose ingombrano e impediscono di stare bene e divertirsi. Ovvero: togliendo cose può aumentare il divertimento. Togliendo cose si può stare meglio, essere più felici. Soprattutto: togliendo le cose si lascia spazio ad altro e questo "altro" può rendere molto più felici delle cose. Questo libro nasce dalla nostra esperienza. Tutto quello che troverete in queste pagine, non solo da leggere ma anche da usare, o meglio da giocare, è stato sperimentato più volte, con tanti gruppi di bambini, di ragazzi, di adulti. Sarebbe bello che si potesse replicare ovunque per restituire alla scuola un ruolo educativo centrale nel territorio in cui vive. Proprio come un percorso, si parte dall'idea di limite, poi si passa al desiderio e ai desideri, infine - tirando le fila del ragionamento - si arriva alla sobrietà.
13,00

Un codice unico per un'Italia nuova

di Mele F.

editore: Carocci

pagine: 328

25,10

Video education. Guida teorico­pratica per la produzione di video in ambito educativo. Con DVD

editore: Erickson

pagine: 180

La produzione di video a scuola ha importanti ricadute in termini di apprendimento, non solo perché permette ai ragazzi di esp
20,50

Check list infermieristiche. Dalle tecniche di base all'assistenza specialistica

editore: Carocci

pagine: 222

Il libro affronta le tecniche infermieristiche che lo studente e l'infermiere professionista nella pratica quotidiana utilizzano responsabilmente per la risoluzione dei problemi dell'assistito. Gli autori hanno cercato di fornire uno strumento di facile consultazione, non solo per il professionista che opera all'interno di strutture pubbliche e private ma anche per i sempre più numerosi infermieri che operano in ambito domiciliare. Inoltre i contenuti sono adatti per implementare e sistematizzare le conoscenze didattiche del laureando in infermieristica.
21,10

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.