Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Casadio Paolo

Fiordicotone

di Paolo Casadio

editore: Manni

pagine: 272

Nel giugno del 1945 Alma, ebrea, ritorna da Auschwitz a Lugo di Romagna
17,00

Il bambino del treno

di Paolo Casadio

editore: Piemme

pagine: 238

Prendere la decisione, perché altre non ce ne sono: sabotare il treno, impedirne in qualsiasi modo la ripartita, poiché non es
17,50

«Un matrimonio di interesse». L'avvento del fascismo e la federazione delle cooperative di Ravenna

editore: Longo Angelo

pagine: 296

La storia di Ravenna non può prescindere dalla storia della cooperazione, con la quale è saldamente intrecciata. Contrariamente a un'opinione diffusa, la "conquista" fascista del luglio 1922, suggellata proprio dall'incendio del palazzo sede della Federazione delle Cooperative, non significò affatto la liquidazione in blocco della cooperazione ravennate, bensì la sua ridefinizione, ispirata in parte a criteri politico/ideologici, in parte a esigenze tecniche e di bilancio. Primo artefice di tale riassetto fu senza dubbio il ragionier Pietro Cagnoni, singolare figura di imprenditore e uomo politico, fra i protagonisti della modernizzazione del territorio ravennate a cavallo tra Otto e Novecento, al quale il nuovo potere mussoliniano affidò l'incarico di commissario straordinario della Federazione. Cuore di questo volume è la ristampa integrale della Relazione presentata da Cagnoni al termine del proprio mandato commissariale: un documento straordinario, fondamentale non solo per comprendere le dinamiche che guidarono la riforma fascista dell'apparato cooperativo provinciale, ma anche come chiave di lettura di un'intera stagione politica e culturale. La Relazione è accompaganata da tre agili saggi: un profilo biografico di Cagnoni, una riflessione generale sul controverso rapporto fra fascismo e movimento cooperativo, e un'analisi della cooperazione di consumo ravennate, la più interessata dalla "fascistizzazione", durante il Ventennio.
25,00

La pala di Fulvio Griffoni nella chiesa di San Giacomo a Udine

Storia e restauro

editore: Forum Edizioni

pagine: 48

La pala di Santa Apollonia della chiesa di San Giacomo a Udine rappresenta una delle opere più significative di Fulvio Griffon
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.