Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di D. Hanna

Benvenuti nel regno del male invisibile

di Hanna Bervoets

editore: Mondadori

pagine: 312

Quando Clay è infettato dalla febbre Q, il mondo come lui lo conosce viene stravolto, letteralmente
19,50

Il mondo senza api

di Hanna Harms

editore: EDT-Giralangolo

pagine: 112

Abbiamo bisogno delle api
18,00

Il libro della cacca

di Hanna Bulhakova

editore: Piemme

pagine: 48

Annie è appena passata dal vasino al water, ma piuttosto che usarlo preferirebbe non farla mai più! Per fortuna ha il suo fant
9,50

Questo post è stato rimosso

di Hanna Bervoets

editore: Mondadori

pagine: 108

Essere un moderatore di contenuti significa vedere l'umanità al suo peggio, ma Kayleigh ha bisogno di soldi
17,50

Il gusto di uccidere

di Hanna E. Lindberg

editore: Longanesi

pagine: 408

"Il cuoco d'oro": l'evento al quale chiunque abbia, o aspiri ad avere, un ruolo nel prestigioso mondo della gastronomia svedes
20,00

Edith Stein. Vita, filosofia, mistica

di Hanna Barbara Gerl-Falkovitz

editore: Morcelliana

pagine: 304

«Ebrea, filosofa, suora e martire: una vittima emblematica tra le migliaia accomunate da una morte massificata; [
24,00

Diario di Bergen-Belsen 1944-1945

di Hanna Lévy-Hass

editore: Jaca Book

pagine: 124

Hanna Lévy-Hass scrisse il suo diario a Bergen-Belsen quando ancora sperava in un mondo migliore
15,00

Pesce Pescione

editore: Il Castoro

pagine: 40

Pesce Pescione ha sempre il muso lungo! Gli abitanti del mare non sanno più come aiutarlo, perché lui è convinto di non poterc
12,50

Romano Guardini. La vita e l'opera

di Hanna Barbara Gerl-Falkovitz

editore: Morcelliana

pagine: 528

Romano Guardini (1885-1968): una delle figure più significative della vita spirituale europea del XX secolo, che ha influenzat
35,00

Arrivare prima del Signore Dio. Conversazione con Marek Edelman

di Hanna Krall

editore: Giuntina

pagine: 136

Marek Edelman, il leggendario vicecomandante dell'insurrezione del ghetto di Varsavia da poco scomparso, racconta a Hanna Krall le sue esperienze di combattente e quelle di cardiologo a guerra finita. I due racconti sono strettamente intrecciati perché in fondo, in entrambi i casi, si trattava di arrivare prima del Signore Iddio. "Nella clinica dove ho lavorato in seguito c'era una grandissima palma. A volte mi fermavo lì sotto e davanti vedevo le sale dove stavano ricoverati i miei pazienti. Erano altri tempi, non c'erano i farmaci, le apparecchiature né gli interventi di oggi, e gran parte dei malati in quelle sale era condannata a morire. Il mio compito era quello di salvarne il maggior numero possibile e un giorno, sotto quella palma, mi sono reso conto che in fondo era lo stesso compito che là, all'Umschlagplatz. Anche allora stavo al cancello e tiravo fuori degli individui da una folla di condannati".
12,00

Ritratto con la pallottola nella mascella

di Hanna Krall

editore: Giuntina

pagine: 234

"Sulla tomba di Dawid di Lelów, l'antenato di Andzia e Lina, ogni anno si ripete lo stesso colloquio: Il nostro tzaddìk insegnava: "Non ti salverai se non conoscerai te stesso e se non riconoscerai i tuoi errori". Ricordati che non è mai troppo tardi per ritornare a Dio, sia lodato il suo nome. Qui non c'è stata salvezza, Rabbi. Qui non c'è stato posto per alcun Dio - risponde ogni volta Chaim Sroda, figlio di Josef il vetraio." Hanna Krall è nata a Varsavia nel 1937. Tradotta in vari paesi, è considerata una delle migliori scrittrici polacche. Di lei la Giuntina ha pubblicato "La festa non è la vostra", "Il dibbuk e altre storie", "Ipnosi e altre storie" e "La linea della vita" e "Arrivare prima del Signore Iddio". In questo libro vengono ripubblicati alcuni dei suoi racconti più belli.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.