Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di D. Liverani

Paradiso e dintorni. Il paesaggio rurale dell'antico Oriente

di Mario Liverani

editore: Laterza

pagine: 208

La nostra civiltà comincia il suo viaggio in uno spazio mitico
12,00

Oriente Occidente

di Mario Liverani

editore: Laterza

pagine: 248

Tra Oriente e Occidente sembra che sia sempre esistito un vero e proprio scontro di civiltà
24,00

Atlante di geogastronomia

di Martina Liverani

editore: Mondadori Electa

pagine: 240

Ridisegnare il mondo partendo dal cibo
24,90

Assiria. La preistoria dell'imperialismo

di Mario Liverani

editore: Laterza

pagine: 402

Un impero è una formazione politico-territoriale che si assegna lo scopo di allargare incessantemente la propria frontiera, di
15,00

A piccoli passi. La mia cucina stagionale

di Liverani Erica

editore: Baldini & Castoldi

pagine: 249

A piccoli passi Erica Liverani si è approcciata alla cucina, partendo dalle basi e diventando man mano sempre più sicura, cons
20,00

Paradiso e dintorni. Il paesaggio rurale dell'antico Oriente

di Mario Liverani

editore: Laterza

pagine: 197

Quando l'Europa iniziò la sua esplorazione del Vicino Oriente, le notizie riguardanti quest'area erano sommarie e spesso facev
20,00

Assiria. La preistoria dell'imperialismo

di Mario Liverani

editore: Laterza

pagine: 402

Un impero è una formazione politico-territoriale che si assegna lo scopo di allargare incessantemente la propria frontiera, di
22,00

Uruk la prima città

di Mario Liverani

editore: Laterza

pagine: 134

Nella bassa Mesopotamia del IV millennio a
10,00

Diritti distorti. La legalizzazione dei desideri

di P. Giorgio Liverani

editore: Ares

pagine: 240

Diritti o desideri? Diritti o poteri? Diritti o possibilità? Insomma, Diritti o distorti, cioè falsi diritti inventati per soddisfare i propri disegni o per scardinare una società ritenuta retrograda? Questi interrogativi riguardano i cosiddetti "nuovi diritti", che prendono sempre più piede e crescono anche di numero. Tra le novità sono, ai due estremi reciproci, il "diritto di morire" e, tanto per fare un esempio, il "diritto all'insulto" reclamato a gran voce dalle "curve" degli stadi delle domeniche calcistiche. In mezzo si collocano il diritto all'aborto, alle manipolazioni genetiche, ai mutamenti di genere, al matrimonio fra persone dello stesso sesso. Il titolo di questo libro non è un gioco di parole, ma un dilemma drammatico che investe la nostra vita personale, quella dei nascituri e di chi è stanco della vita e non necessariamente prossimo alla morte. Investe la società civile e la rete delle relazioni, che ne è lo scheletro, la religione e quindi la fede, ma anche l'ethos degli agnostici e degli atei, infine le ideologie residue e la politica, perché riguarda l'antropologia e dunque l'intera idea, il concetto, l'immagine, la visione, il significato dell'uomo sulla Terra. L'autore del Dizionario dell'Antilingua, traccia in queste pagine una visione potente della nuova Babele, dell'uomo che oggi esattamente come migliaia di anni fa sostituisce al Verbo la sua parola, all'Assoluto la sua finitezza, affermando sé stesso col tentativo di dare un nome nuovo a tutte le cose.
16,00

Immaginare Babele

Due secoli di studi sulla città orientale antica

di Liverani Mario

editore: Laterza

pagine: 530

Babele: il nome evoca subito un atto d'orgoglio punito con una condanna terribile, la totale distruzione
35,00

Oltre la Bibbia

Storia antica di Israele

di Liverani Mario

editore: Laterza

pagine: 526

Questo testo riconduce la nascita d'Israele alla sua realtà storica
24,00

10 ottimi motivi per non cominciare una dieta

di Martina Liverani

editore: Laurana editore

pagine: 139

Anche l'ultima dieta, cui ti sei sottoposta con abnegazione per la prova costume, non ha dato risultati. Continui a guardarti allo specchio dando la colpa del fallimento a "quell'unico pasticcino di troppo". Tuo marito dice che sei diventata noiosa e intrattabile. Ti senti sempre stanca. Le modelle sulle copertine dei giornali ti sembrano ogni volta più magre e più belle. Ma lo saranno davvero? In questo libro Martina Liverani, curvy convinta, propone dieci seri e validissimi motivi per non costringere i nostri corpi e la nostra psiche al periodico supplizio punitivo, mostrando con vivacità e intelligenza come lottare contro un immaginario sociale in cui non c'è spazio per fisici che non siano magri. L'imperfezione oggi è guardata con orrore, abolita senza mezze misure. Ma si tratta di un immaginario aberrante che vieta le bellezze genuinamente imperfette e spontanee. Le bellezze naturali, insomma, di donne vere, vitali, che hanno voglia di essere felici. Prefazione di Cristina Silvieri Tagliabue.
11,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.