Libri di Franco Fussi

Le parole della scena. Glossario della voce del cantante e dell'attore

Le parole della scena. Glossario della voce del cantante e dell'attore

editore: Omega

pagine: 270

Il progetto di redigere un glossario sottende la delirante idea che, nell'impossibilità di dare ordine alla realtà, si possano almeno ordinare e significare le parole che la definiscono. La sua stesura a quattro mani fa riemergere lati patologici della personalità, quali l'attitudine ossessiva (un termine non è mai abbastanza esplicitato, da cui continue implementazioni e rielaborazioni nella stesura), l'atteggiamento compulsivo (è difficile allontanarsi dalla pagina che si sta scrivendo, pena la sua incompletezza), l'impulsività (c'è sempre un lemma che può essere aggiunto, con la ricorrente domanda su quale sia il limite ultimo da imporsi). Un glossario di termini relativi alla voce nell'arte deve però andare fiero di questo, perché è il segno di una scienza che vive, che non ha concluso la propria parabola, che ancora desidera e attende. La sua incompletezza infatti è una prova di fiducia nella voce, perché nulla più della voce è tanto connaturato all'umano e, come l'umano, aperto al futuro.
23,00
Il trattamento delle disfonie. Una prospettiva per il metodo Estill Voicecraft

Il trattamento delle disfonie. Una prospettiva per il metodo Estill Voicecraft

editore: Omega

pagine: 142

La pratica logopedica rivolta ai disturbi della voce si avvale tradizionalmente di un corpus di esercizi che appartengono a metodi riabilitativi formalizzati e non, secondo una filosofia d'approccio che potremmo definire di "total rehabilitation". Le pratiche dirette al riassesto dell'accordo pneumofonico e alle acquisizioni di competenze fonorisonanziali vengono controllate tramite le propriocezioni osteomuscolari del paziente e i feedback acustici e visivi. In questo volume gli autori mettono in luce come l'integrazione tra la tradizione riabilitativa logopedica e un metodo formalizzato come l'Estill Voiceaft, uniti alle conferme che derivano dalle analisi strumentali, possano offrire un razionale cosciente per il trattamento delle disfonie. Jo Estill ha codificato atteggiamenti spontanei, componendo la voce in "Figure obbligatorie", basando il lavoro sul controllo di una struttura per volta, per l'apprendimento del controllo di parti specifiche del meccanismo vocale nel modo più indipendente possibile, senza interferenze con i movimenti di altre strutture. Apprendimento di compiti motori per produrre il suono che vogliamo e come lo vogliamo in base al contesto in cui ci troviamo. Ciò è possibile attraverso le figure obbligatorie, cioè attraverso esercizi che controllano in modo indipendente le strutture mobili della laringe e del tratto vocale.
28,00
Ascoltare la voce. Itinerario percettivo alla scoperta delle qualità della voce

Ascoltare la voce. Itinerario percettivo alla scoperta delle qualità della voce

editore: Franco Angeli

pagine: 320

Nonostante lo sviluppo delle metodiche di indagine strumentale sia ottica che acustica, la valutazione della voce, in senso cl
39,50
Profilo di valutazione della disartria

Profilo di valutazione della disartria

editore: Omega

pagine: 70

14,00
Le voci di Puccini

Le voci di Puccini

editore: Omega

pagine: 268

20,00