Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di G. Carlotti

La morale di papa Francesco

di Paolo Carlotti

editore: Edb

pagine: 112

Il pontificato di Francesco ha comportato diverse novità sul piano linguistico, pastorale e dottrinale, suscitando per lo più
12,50

Teologia della morale cristiana

di Paolo Carlotti

editore: Edb

pagine: 344

La teologia morale di oggi è certamente plurale e regionale, rispetto a quella monolitica preconciliare, che a livello filosof
33,00

Il caso Adolf Hitler

Psicobiografie di un dittatore

di Carlotti Anna L.

editore: Odoya

pagine: 336

Chi era Hitler? Come ha potuto soggiogare la Germania? Era un pazzo, un criminale, un fine politico, un demagogo, la stessa in
18,00

Il luogo della memoria. L'opera di Beato Angelico nel convento di San Marco a Firenze

di Mariella Carlotti

editore: Società Editrice Fiorentina

pagine: 108

"L'unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre ad ogni istante". Perché questa intuizione di Pavese non resti una suggestione estetica, ma diventi un'esperienza, la vita di ognuno di noi ha bisogno di un luogo che renda presente l'ideale e richiami continuamente la coscienza. Un luogo il cui modello ideale sono stati per secoli monasteri e conventi: una casa tra le nostre case, in cui la memoria dello scopo del vivere sia quotidianamente sostenuta e renda denso l'istante. Il convento domenicano di San Marco a Firenze fu affrescato da Beato Angelico, un frate dell'Ordine, che sentiva in sé questa urgenza ideale e la espresse con la genialità che gli era propria, quella di un grande artista del Rinascimento. È nato così un luogo di memoria, un luogo in cui la bellezza dell'arte è tutta piegata a sostenere la coscienza di uomini che volevano vivere l'ideale in tutte le pieghe della vita.
16,00

Gli scritti teatrali di Stéphane Mallarmé. Notes sur le Thèatre

di Carlotti Edoardo G.

editore: Bonanno

pagine: 142

La ricchezza dell'opera di Stéphane Mallarmé (Parigi, 1842 - Valvins, 1898), in versi come in prosa, propone tuttora al lettor
12,00

Carità persona e sviluppo

La novità della Caritas in veritate

di Carlotti Paolo

editore: Las

pagine: 174

11,00

Il bene di tutti

Gli affresci del buon governo di Ambrogio Lorenzetti nel Palazzo Pubblico di Siena

di Carlotti Mariella

editore: Società Editrice Fiorentina

pagine: 106

Ogni epoca agogna un mondo più bello», scriveva il grande storico Huizinga
16,00

L'altezza della vocazione dei fedeli in Cristo

Teologia morale e spirituale in dialogo

di Carlotti Paolo

editore: Las

pagine: 140

9,50

In servizio della parola

Magistero e teologia morale in dialogo

di Carlotti Paolo

editore: Las

pagine: 192

12,00

Perché è difficile che vedremo i cammelli sulle Alpi anche se molti pensano il contrario

di Marco Carlotti

editore: Gruppo Albatros Il Filo

pagine: 85

Cambiamenti ambientali e climatici, effetto serra e una serie di tematiche legate a ciò che più genericamente potremmo definire "ecologia" sono spesso e volentieri argomento di conversazione negli ultimi anni: notizie e approfondimenti dai mass media, ma più semplicemente se ne parla anche a casa, a scuola, sul lavoro. Ma si può concretamente fare qualcosa per arrestare il degrado del nostro pianeta? E siamo realmente informati sui motivi per i quali la nostra realtà sta cambiando? Un libro che aiuta ad avvicinarsi a questo argomento in modo più razionale e logico.
12,50

Non sono un bamboccione

di Giuseppe Carlotti

editore: Fazi

pagine: 141

"Diciamocelo: l'ausiliario del traffico è un vigile urbano che non ce l'ha fatta", pensa Daniele Sandroni ogni mattina, mentre con la sua Cinquecento partecipa a quello spieiato gioco a incastro che è la ricerca di un parcheggio a Roma. Schivate le strisce blu, guadagna poi l'ingresso della redazione di Misteri tricolori, il programma televisivo al quale lavora. Qui, se è fortunato, trascorrerà la giornata senza imbattersi nel suo capo, Vladimiro Torbido, maestro indiscusso del "Copia & Incolla Creativo". Se è ancora più fortunato, Daniele Sandroni potrà uscire indenne dalla quotidiana guerra con i colleghi cocainomani e le amanti under 21 del capo-struttura, e sarà libero di trascorrere le ore a raschiar via con un bisturi ogni traccia di polvere tra i tasti del computer. Daniele, infatti, soffre di una rara patologia che lo rende "rupofobico", e odia in maniera ossessiva la sporcizia - in qualunque sua forma. Forse è per questo che non tollera i grafici megalomani affetti da "Psicosi dell'Art Director", che spara a zero contro gli attori monoespressivi del cinema italiano, contro i registi a corto di fantasia e i politici che di fantasia ne hanno fin troppa. Fuori dall'ufficio, Daniele Sandroni è un quasi normale trentaquattrenne laureato, che vive ancora con la madre. Un bamboccione in piena regola, insomma, che resterebbe tale per chissà quanto ancora, se un delirante sogno e una surreale diretta TV non gli offrissero una grandiosa occasione di riscatto.
16,00
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento