Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di G. R. Cervo

Il generale di Diocleziano. Il legato romano

di Guido Cervo

editore: Piemme

pagine: 392

«Vincere per Roma!»
18,90

La legione invincibile. Il legato romano

di Guido Cervo

editore: Piemme

pagine: 432

276 d
16,00

La difesa dell'impero. Il legato romano

di Guido Cervo

editore: Piemme

pagine: 468

275 d
16,00

Bandiere rosse, aquile nere

di Guido Cervo

editore: Piemme

pagine: 707

25 luglio 1943. All'annuncio della destituzione di Benito Mussolini, folle festanti invadono le città italiane. L'esito disastroso del conflitto in cui il capo del fascismo ha trascinato il paese ha capovolto il mondo di certezze che il regime aveva costruito in vent'anni. Tutti sono convinti che la fine della guerra sia ormai imminente. Quando però, l'8 settembre, finalmente arriva l'armistizio con gli alleati, è subito chiaro che il peggio comincia proprio in quel momento. È in questo clima drammatico che si incrociano le vite di alcuni giovani: Alberto, che dalle battaglie in Africa settentrionale è tornato invalido e pieno di amarezza e di rancore; suo fratello Eugenio, ancora pronto a battersi e sacrificarsi per il suo ideale fascista; Anita, loro sorella adottiva, militante comunista, e infine Stefano, che già ha combattuto contro il fascismo in Spagna. Le loro storie sono parte della nostra storia. Storie di vincitori e vinti, di vittime ed eroi, di uomini e donne posti di fronte a scelte irrevocabili e dolorose, che li contrappongono in una atroce guerra civile.
22,00

Willi Münzenberg, il megafono di Stalin. Vita del capo della propaganda comunista in Occidente

di Cervo Martino

editore: Cantagalli

pagine: 112

Il volume ricostruisce la storia di Wilhelm Münzenberg (1889-1940)
12,00

Via dalla trincea. I ponti della Delizia

di Guido Cervo

editore: Piemme

pagine: 432

Nella notte tra il 23 e 24 ottobre 1917, sull'esercito appostato sul fronte di Caporetto si abbatte l'inferno. Gli austro-ungarici, col rinforzo di truppe germaniche, travolgono in poche ore le truppe italiane, stanche e demotivate dopo quasi tre anni di sanguinose e vane battaglie. In breve, la parola che in principio si osava appena sussurrare si fa evidenza: disfatta. Abbandonati a loro stessi dai generali, i soldati allo sbando attraversano il Friuli sconvolto. I civili, impauriti dall'avanzata del nemico e dall'amaro spettacolo di un'armata sconfitta, sono andati a ingrossare la triste colonna dei soldati in ritirata. Tra questi, c'è anche il sergente Tarcisio Angeretti, contadino bergamasco prestato controvoglia alle armi. Come del resto molti dei suoi commilitoni, mandati a combattere - e a morire - per ragioni che nessuno di loro comprende. Tranne forse Libero Santini, il socialista del battaglione, che la sa lunga su deboli e potenti; ma è pericoloso starlo a sentire. Tra episodi di viltà e sopraffazione, razzie e violenze, ma anche di grande generosità e amicizia, la strada di Tarcisio si incrocia con quella di altri militari, non solo eroi e non solo vigliacchi, e di civili. Come la "Bertini", donna perduta che nasconde nel cuore una pena segreta. O Ersilia, giovane e coraggiosa vedova di guerra, decisa a tutto pur di portare in salvo la piccola Anita, l'orfana ribelle, inseparabile dal suo orsacchiotto di pezza.
14,90

La setta dei mantelli neri. Il teutone

di Guido Cervo

editore: Piemme

pagine: 414

XIII secolo
10,90

La croce perduta. Il teutone

di Guido Cervo

editore: Piemme

È il 1241
9,90

La croce perduta

Il teutone

di Cervo Guido

editore: Piemme

pagine: 254

il 1241
10,00

Il centurione di Augusto

di Cervo Guido

editore: Piemme

pagine: 201

Secolo 9 d
10,00

L'aquila sul Nilo

di Cervo Guido

editore: Piemme

pagine: 474

Roma, 61 d
11,50

Le mura di Adrianopoli

di Cervo Guido

editore: Piemme

pagine: 556

Stremati dopo un lungo vagabondare e affamati, i Goti si sono schierati lungo le rive del Danubio
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.